bonus.ch S.A.

bonus.ch: nonostante il costante aumento dei premi, quasi due terzi dei ticinesi sono soddisfatti della propria cassa malati

Lausanne (ots) - Gli assicurati svizzeri continuano a dimostrarsi soddisfatti delle prestazioni della propria assicurazione malattia. Eppure l'aumento ormai costante dei premi - tra il 4% e il 5% ogni anno dal 2014 - dovrebbe incoraggiare maggiormente gli assicurati a rivedere il proprio contratto per il 2018.

Il portale di comparazione bonus.ch ha condotto un'indagine di soddisfazione concernente le casse malati presso i propri utenti. Più di 2'000 persone hanno fornito una valutazione del proprio assicuratore, basata sui seguenti aspetti: chiarezza delle informazioni comunicate, gestione delle prestazioni e servizio clienti. Le risposte sono state convertite in un punteggio che va da 1 - il punteggio più basso - a 6 - il migliore.

Quest'anno sono KPT/CPT e - per il secondo anno consecutivo - ÖKK ad aggiudicarsi il primo posto della classifica generale con il punteggio di 5.3, corrispondente alla valutazione "buono". In seconda posizione, ex-aequo con il punteggio di 5.2, ben quattro assicurazioni: Atupri, Helsana, Sanitas e SWICA. Al terzo posto, con il punteggio di 5.1, si piazzano CSS e Visana.

Per quanto concerne le differenze regionali, è da rilevare che gli assicurati più soddisfatti della propria cassa malati sono gli Svizzeri tedeschi, con una percentuale di valutazioni da "buono" a "ottimo" del 78.1%. Lievemente inferiore invece la media generale in Svizzera romanda e in Ticino, con una percentuale del 66.5% e del 68.6% rispettivamente. A livello cantonale, è il Vaud il cantone con gli assicurati più critici (62.2%), se comparato al Canton Zurigo (71.9%) e al Ticino (71.6%).

Fra le tre categorie oggetto di valutazione nel sondaggio, ad ottenere ancora quest'anno il miglior punteggio globale, pari a 5.1 ("buono"), è il trattamento delle prestazioni, con ÖKK in prima posizione. Le due categorie restanti (chiarezza informazioni e servizio clienti) sono state valutate a pari merito con un punteggio di 5.0, pari al giudizio di valutazione "buono".

Per quanto riguarda il servizio alla clientela, il sondaggio mostra che la maggior parte degli assicurati ha rapporti cordiali con i collaboratori della propria cassa malati: il 78% del campione ne valuta positivamente o molto positivamente il grado di disponibilità e di cortesia. Meno del 15% dei partecipanti dichiara di aver avuto un ritardo nel pagamento di fatture. Nella categoria "servizio alla clientela", gli assicuratori che vantano le valutazioni migliori sono KPT/CPT e SWICA, con un punteggio di 5.3.

Per quanto riguarda il passaggio a una nuova cassa malati, soltanto il 12.3% del campione ha precisato di aver cambiato assicurazione malattia di base e di essere quindi passato a inizio anno ad una nuova compagnia: un tasso inferiore rispetto a quello dello scorso anno (14.7%). Le stime di quest'anno sui prossimi aumenti indicano, ancora una volta, rialzi che oscilleranno tra il 4% e il 5%; si può ipotizzare che il tasso di assicurati elvetici che cambieranno cassa malati a fine anno si situi tra il 12% e il 15%.

Accesso all'indagine di soddisfazione delle casse malati:

https://www.bonus.ch/Pdf/2017/Casse-malati-soddisfazione-2017.pdf
www.bonus.ch/Cassa-malattia/Confronto/Cassa-malattia-premio.aspx 

Accesso al comparatore delle casse malati:

https://www.bonus.ch/Cassa-malattia/confronto-premi-malattia.aspx 

Contatto:

Per ulteriori informazioni:

bonus.ch SA
Patrick Ducret
CEO
Avenue de Beaulieu 33
1004 Losanna
021 312 55 91
ducret(a)bonus.ch



Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: