bonus.ch S.A.

bonus.ch: l'8.8% degli Svizzeri cambierà cassa malati nel 2016

Lausanne (ots) - Il portale di comparazione bonus.ch ha condotto un'indagine volta ad analizzare la percentuale di assicurati che cambieranno cassa malati nel 2016 e a determinare i fattori che inducono gli utenti a una decisione in tal senso. Lo studio ha tenuto conto della totalità dei premi per il 2016, delle comparazioni e delle richieste d'offerta effettuate dagli utenti presso gli assicuratori attraverso il portale bonus.ch: in considerazione di tutti questi fattori, si stima che a cambiare cassa malati nel 2016 sarà l'8.8% degli assicurati.

Anche per questo prossimo anno si rileva un aumento dei premi malattia non trascurabile; parallelamente, il volume di ricerche e interrogazioni effettuate a tal proposito dagli utenti elvetici su motori di ricerca come Google resta importante. Ormai da cinque anni, l'evoluzione di tale volume va di pari passo con la curva di progressione dei premi. Una chiara dimostrazione del fatto che gli Svizzeri desiderano informarsi e sono alla ricerca di soluzioni rispetto a una situazione che vede i premi malattia farsi sempre più cari.

Più di due terzi degli utenti che hanno effettuato un confronto sono assicurati che hanno avuto un aumento del premio malattia del 5% o oltre. Più alta è la percentuale, con un risparmio potenziale a partire da CHF 300.- l'anno, maggiore è la propensione a cambiare cassa malati.

Quest'anno, gli assicurati hanno mostrato uno spiccato interesse per le complementari: un individuo su due, richiedendo un'offerta per l'assicurazione di base, ha richiesto anche offerte per i prodotti complementari.

Gli Svizzeri non si attivano sufficientemente per far funzionare la concorrenza

In base allo studio qui presentato e ai dati raccolti negli ultimi anni, è certamente possibile trarre una conclusione: sono troppo pochi gli assicurati che prendono il tempo di valutare la propria situazione personale, ad esempio con l'aiuto di un comparatore di premi malattia online. Ancora meno, poi, sono gli assicurati che prendono in considerazione l'idea di cambiare cassa malati: soltanto l'8.8% decide di compiere questo passo. Diverse indagini effettuate in passato mettono in luce le ragioni della scarsa reattività dei clienti: la fedeltà all'assicuratore, il timore di un calo di qualità, la stretta dipendenza tra l'assicurazione malattia di base e le complementari oppure, semplicemente, una più generica paura di cambiare. Eppure, gli assicurati avrebbero tutto da guadagnare da un eventuale passaggio a una nuova cassa: se tutti gli Svizzeri scegliessero la variante di assicurazione meno costosa e l'assicuratore meno caro, il risparmio globale sarebbe di ben 5.3 miliardi di franchi, ovvero, per più di 6 assicurati su 10, oltre CHF 500.- di risparmio a persona ogni anno.

Rapporto dettagliato: http://www.bonus.ch/RDP-20151202_IT.pdf

Rubrica assicurazione malattia: http://www.bonus.ch/zrAGUM2.aspx

Per ulteriori informazioni:


bonus.ch SA

Patrick Ducret
Direttore
Avenue de Beaulieu 33
1004 Losanna
021.312.55.91
ducret(a)bonus.ch

Losanna, il 2 dicembre 2015



Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: