bonus.ch S.A.

bonus.ch: indagine di soddisfazione 2015 sulle casse malati - in aumento la soddisfazione degli assicurati

Lausanne (ots) - Per il terzo anno consecutivo, gli Svizzeri si dichiarano generalmente soddisfatti della propria cassa malati. Quest'anno, il punteggio di soddisfazione medio è 5.03 ("buono"). Un lieve aumento - 0.06 punti - rispetto all'anno scorso, che conferma la tendenza osservata in questi ultimi anni per quanto concerne il grado di soddisfazione degli assicurati.

Il portale di comparazione bonus.ch ha condotto un'indagine di soddisfazione concernente le casse malati presso i propri utenti. Più di 2'300 persone hanno fornito una valutazione del proprio assicuratore, basata sui seguenti aspetti: chiarezza delle informazioni comunicate, gestione delle prestazioni e servizio clienti. Le risposte sono state convertite in un punteggio che va da 1 - il punteggio più basso - a 6 - il migliore.

È ÖKK ad aggiudicarsi quest'anno il primo posto nella classifica generale. Avanzando di 0.2 punti rispetto al 2014, ottiene un 5.4, che equivale alla valutazione "buono". In seconda posizione, tutti con un punteggio di 5.2, troviamo ex aequo gli assicuratori Arcosana, Atupri, Sanitas, SWICA, Visana e Vivao Sympany. Quattro altre compagnie condividono infine il terzo gradino del podio, con il punteggio di 5.1: si tratta di Agrisano, CONCORDIA, KPT/CPT e sana24.

Veniamo ora alle differenze tra le regioni linguistiche svizzere. Con il 73% di valutazioni equivalenti a "buono" oppure "ottimo", i più soddisfatti della propria cassa malati sono gli Svizzeri tedeschi. Svizzeri romandi e Ticinesi sono meno generosi nell'assegnare valutazioni "buono" e "ottimo", con una percentuale del 65.7%. Si rilevano differenze anche per quanto concerne le attese per i risarcimenti. I Ticinesi sono i più esigenti: il 34.1% ritiene che un periodo variabile dai 3 ai 10 giorni sarebbe il tempo di attesa più adeguato per un risarcimento, mentre a fornire la stessa valutazione è il 20.2% degli Svizzeri tedeschi e il 22.5% dei Romandi.

Fra le tre categorie valutate, il punteggio migliore va alla gestione delle prestazioni, con 5.1, ovvero "buono". Al primo posto, sana24 e Visana con un punteggio di 5.4, ovvero "buono". Al secondo posto, a poca distanza, quattro assicuratori (con 5.3): Atupri, ÖKK, SWICA e Vivao Sympany. Chiudono Arcosana e Sanitas con un punteggio di 5.2. Le altre due categorie - servizio clienti e chiarezza delle informazioni comunicate - sono valutate entrambe con il punteggio globale di 5.0, che corrisponde a "buono".

Per ciò che riguarda il passaggio a una nuova cassa malati, il 12.7% del campione ha precisato di aver cambiato cassa a inizio anno. Si tratta di una percentuale lievemente più elevata rispetto all'anno scorso (10.9%). Quest'anno si prevede un aumento dei premi oscillante tra il 3% e il 4%. Si può dunque prevedere che il tasso di assicurati che cambieranno cassa si manterrà identico a quello del 2014.

Analisi dettagliata, tabelle e grafici : http://www.bonus.ch/RDP-20150825_IT.pdf

Accesso ai punteggi di soddisfazione delle casse malati: http://www.bonus.ch/zrWJ89B.aspx

Per ulteriori informazioni:


bonus.ch SA
Patrick Ducret
Direttore
Avenue de Beaulieu 33
1004 Losanna
021.312.55.91
ducret(a)bonus.ch

Losanna, 25 agosto 2015



Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: