bonus.ch S.A.

bonus.ch: gli Svizzeri potrebbero risparmiare ben 5.9 miliardi di franchi semplicemente scegliendo la cassa malati meno cara

Lausanne (ots) - Il portale di comparazione bonus.ch ha effettuato un'inchiesta per stabilire qual è il potenziale di risparmio che fa scattare negli assicurati la decisione di passare a una nuova cassa malati. Per effettuare l'analisi, bonus.ch ha preso in considerazione l'insieme dei premi malattia 2015 e le richieste d'offerta effettuate presso gli assicuratori tramite il portale di comparazione dei premi.

Gli assicurati cominciano a prendere in considerazione l'idea di cambiare cassa malati a partire da un annuncio di aumento del premio pari al 5%.

Con gli aumenti dei premi annunciati quest'anno, più rilevanti rispetto a quelli dell'anno scorso, aumenta del 54.5% anche il volume di richieste effettuate dagli utenti svizzeri sui motori di ricerca quali Google. Sono ormai cinque anni che tale volume segue la stessa curva rispetto all'evoluzione dei premi. Una chiara dimostrazione del fatto che gli assicurati svizzeri, trovandosi a far fronte a premi sempre più alti, sono alla ricerca di informazioni e soluzioni.

Eppure risulta ancora troppo basso il numero di assicurati che analizzano la propria situazione personale, ad esempio tramite un comparatore di premi online, anche nella prospettiva di passare ad un nuovo assicuratore: soltanto l'8% degli utenti sembra intraprendere i passi necessari. Se si rileva una propensione a cambiare cassa del 39.7% a partire dal 5% di aumento del premio, tale percentuale schizza al 72.3% quando l'aumento supera il 10%.

Perché dunque, nei fatti, la maggior parte degli assicurati non sfrutta l'attuale sistema concorrenziale?

Le ragioni principali di tale inerzia sono state abbondantemente messe in luce dalle inchieste precedenti: la fedeltà al proprio assicuratore, l'idea che le prestazioni della propria cassa malati siano di migliore qualità, una percezione di forte interdipendenza tra complementari e base, ma anche semplicemente la paura del cambiamento, caratteristica questa tipicamente elvetica.

Ciò nonostante, lo ribadiamo, la prospettiva di cambiare cassa presenterebbe un interesse notevole per gli assicurati: oltre uno su due potrebbe risparmiare più di 500 franchi l'anno in questo modo. Se ogni Svizzero decidesse di adottare persino la variante assicurativa più cara (modello tradizionale e franchigia minima), limitandosi a scegliere l'assicuratore meno caro per il proprio cantone, rispetto alla situazione attuale il risparmio globale in premi sarebbe pari all'impressionante cifra di 5.9 miliardi di franchi, ovvero in media 814 franchi per assicurato.

L'indagine attuale e i dati raccolti durante questi ultimi anni permettono di giungere alla conclusione che, nel 2015, a cambiare cassa malati sarà il 7-9% degli assicurati.

Rapporto dettagliato: http://www.bonus.ch/RDP-20141112_IT.pdf

Rubrica assicurazione malattia su bonus.ch e premi 2015 : http://www.bonus.ch/zr55535.aspx

Contatto:

Per ulteriori informazioni:

bonus.ch SA

Patrick Ducret
Direttore
Avenue de Beaulieu 33
1004 Losanna
021 312 55 91
ducret(a)bonus.ch

Losanna, 12 novembre 2014



Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: