bonus.ch S.A.

bonus.ch analizza i conteggi dei premi malattia - grosse sorprese per il 69.4% degli assicurati!

Lausanne (ots) - Gli assicurati hanno ricevuto, o stanno per ricevere, i conteggi con i nuovi premi malattia per il 2015. Il 25 settembre scorso, l'Ufficio federale della sanità pubblica ha emanato un annuncio ufficiale, comunicando un aumento medio del 4%. Il portale di comparazione bonus.ch ha effettuato un'analisi dettagliata dei 200'000 premi malattia disponibili in Svizzera, con l'obiettivo di rilevare quanti tra questi premi subiranno un aumento molto superiore al 4% annunciato. I risultati sono quantomeno sorprendenti: il 40.8% dei premi malattia aumenterà di una percentuale variabile tra il 4% e l'8%, e per il 28.6% dei premi l'aumento sarà addirittura superiore all'8%.

La più alta percentuale di premi che superano l'aumento del 4% annunciato si rileva in Appenzello Interno, dove l'83.7% dei 4'900 premi subisce aumenti di rilievo. Analoga situazione nel canton Zurigo: su 17'592 premi malattia, bonus.ch constata un aumento superiore del 4% per l'80.63%. I cantoni romandi più colpiti sono invece Giura e Neuchâtel, con percentuali di premi in forte rialzo pari rispettivamente al 75.42% e al 74.43% . Neppure il risultato dell'analisi per il Ticino, infine, lascia indifferenti: anche qui, infatti, il 63.34% dei premi supera la media annunciata dall'UFSP.

Tra i cantoni che, al contrario, possono godere di una situazione favorevole, il più fortunato è il canton Berna. Sui 16'672 premi di questo cantone, più della metà non subisce rialzi al di sopra del 4%. In seconda posizione il canton Ginevra, con il 42.15%, seguito a poca distanza da Basilea (42.02%) e poi dal Vaud (40.89%).

Nella giungla dei 200'000 premi malattia, dunque, le sorprese non mancano, in un senso come nell'altro. A titolo di esempio, un giovane adulto assicurato con Kolping nel canton Friburgo con una franchigia da 2500 franchi rimarrà spiacevolmente sorpreso di constatare, per il 2015, un aumento di premio dell'84.5%. Al contrario, i genitori di un bambino assicurato presso KPT nel canton Obvaldo, con una franchigia di 400 CHF, avranno la bella sorpresa di vedersi notificare un ribasso del 31.1%.

L'analisi dei premi più bassi e più elevati per cantone per le tre fasce d'età (bambini, giovani adulti e adulti), prima con franchigia ordinaria, poi con la più alta franchigia a opzione, fa rilevare che nel 2015 gli assicurati elvetici potrebbero risparmiare in media ben il 52.6% sui premi malattia.

In base all'analisi effettuata, alle forti divergenze tra premi e alla constatazione di aumenti considerevoli, bonus.ch raccomanda agli assicurati di non restare passivi di fronte agli aumenti. Bastano pochi minuti per valutare la propria situazione personale e scoprire qual è il risparmio potenziale nel caso di passaggio a una nuova compagnia. A questo scopo, gli assicurati hanno a disposizione i portali Internet degli assicuratori, che consentono loro di effettuare una simulazione di richiesta d'offerta. Oppure, in tutta semplicità, è possibile consultare tutti i premi malattia attraverso il comparatore gratuito proposto da bonus.ch.

Analisi dettagliata e tabelle per cantone (sono qui disponibili la 
ripartizione del numero di premi per fascia di aumento in 
percentuale, gli aumenti e i ribassi più importanti, i premi più 
elevati e quelli più bassi): http://www.bonus.ch/RDP-20141029_IT.pdf 
Rubrica assicurazione malattia su bonus.ch e premi 2015: 
http://www.bonus.ch/zr55535.aspx 

Contatto:

Per ulteriori informazioni:

bonus.ch SA
Patrick Ducret
Direttore
Avenue de Beaulieu 33
1004 Lausanne
021.312.55.91
ducret(a)bonus.ch

Lausanne, 29 ottobre 2014



Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: