bonus.ch S.A.

bonus.ch: premi malattia 2014, aumenti fino al 34.7% e a 806 franchi l'anno

Losanna (ots) - Gli assicurati che non li hanno già avuti a fine ottobre ricevono in questi giorni i conteggi relativi ai premi malattia per il 2014. Se la recente pubblicazione* dell'UFSP annunciava aumenti di premio moderati (+2.2%), per più di due terzi degli Svizzeri l'aumento sarà invece più importante di quanto pronosticato. Un terzo degli assicurati subirà un aumento superiore al 5%, e il 5.5% della popolazione vedrà il suo premio aumentare di oltre il 10%.

I più forti rialzi sono previsti per un modello assicurativo alternativo nel Canton Soletta, con il 34.7%. Ma per ogni cantone vi sono assicurati, indipendentemente dalla fascia d'età, destinati a subire aumenti superiori anche al 12%. A dover pagare di più saranno come sempre i giovani adulti, a riprova della persistenza di una politica di riduzione degli sconti per questa categoria di assicurati, intrapresa qualche anno fa e ancora sostenuta dagli assicuratori. Per questa fascia d'età si prevedono aumenti superiori al 30% nei cantoni di Basilea Città, Basilea Campagna, Glarona, Grigioni, Nidvaldo, Soletta e Zugo. L'aumento massimo più moderato si ha nel Canton Zurigo, con il 16.7%. Per gli assicurati ticinesi, gli aumenti massimi arriveranno al 22.2%.

Perché la maggioranza degli assicurati non fa giocare la concorrenza?

È un dato di fatto: gli assicurati continuano a pagare un prezzo sempre più esorbitante per la polizza malattia, ma restano fedeli alla propria cassa. Eppure le prestazioni risarcite lo sono per legge, e devono dunque essere identiche per tutti gli assicuratori. Inoltre, le casse malati sono in obbligo legale di accogliere qualsiasi richiesta di affiliazione per l'assicurazione di base. Una possibile spiegazione di tale contraddizione è da ricercarsi nella forte interdipendenza che lega assicurazione malattia di base e assicurazioni complementari. La nostra ultima indagine** mostra che più di quattro assicurati su cinque sono clienti della stessa cassa per base e complementari.

Gli assicurati hanno interesse a non restare inattivi all'annuncio dei nuovi premi. Se tutti i cittadini svizzeri scegliessero la variante di assicurazione più costosa (modello tradizionale, franchigia minima), ma con l'assicuratore meno caro del cantone, rispetto ad oggi il risparmio globale sui premi toccherebbe i 4.8 miliardi di franchi, vale a dire una media di 708 franchi per assicurato. Più di un assicurato su due può risparmiare!

Un esempio per tutti: un assicurato ticinese con una polizza presso Kolping può risparmiare il 37% sul proprio premio di assicurazione malattia; una percentuale che in denaro si traduce in ben 2'500 franchi l'anno! Scegliendo un modello alternativo, il risparmio salirebbe a 3'318 franchi.

Aumenti più forti per cantone, premi con rialzi superiori al 2.2%, premi più cari e meno cari per cantone: http://www.bonus.ch/RDP-20131105_IT.pdf

* Fonte: UFSP, pubblicazione ufficiale dei premi malattia, 26 settembre 2013

** Comunicato stampa del 29.10.2013: http://www.bonus.ch/RDP-20131029_IT.pdf

Contatto:

bonus.ch SA
Patrick Ducret
Direttore
Avenue de Beaulieu 33
1004 Losanna
021 312 55 91
ducret@bonus.ch



Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: