bonus.ch S.A.

bonus.ch: assicurazione malattia, classifica delle casse meno care per il 2013 - possibile risparmiare in media 985 franchi all'anno

Losanna (ots) - Le cifre parlano chiaro: se ogni singolo cittadino svizzero adottasse oggi la variante di assicurazione malattia più costosa (modello tradizionale, franchigia minima) ma scegliesse anche, allo stesso tempo, la compagnia più conveniente del proprio cantone, si risparmierebbero già globalmente 7.7 miliardi di premi, cioè mediamente 985 franchi all'anno per assicurato! Una cifra ancora più alta se l'insieme degli assicurati svizzeri lasciasse invariate la propria formula assicurativa e la propria franchigia, e si limitasse a passare all'assicuratore meno caro.

Le prestazioni coperte dall'assicurazione obbligatoria sono identiche, per legge, per tutte le compagnie. Le casse malati sono inoltre nell'obbligo legale di accettare qualsiasi richiesta di affiliazione all'assicurazione obbligatoria, indipendentemente dall'età e dalle condizioni di salute del richiedente. I motivi per cui gli Svizzeri non approfittano del risparmio che consentirebbe loro il passaggio a una nuova cassa malati sono dunque tutti da scoprire.

Il sistema sanitario elvetico dovrebbe favorire il risparmio sui costi attraverso la libera concorrenza tra assicuratori. Ma è giocoforza constatare che il meccanismo non funziona a dovere: sono ancora molti, in Svizzera, gli assicurati che continuano a pagare premi troppo alti e non si rivolgono a una cassa malati dal miglior rendimento e dunque più vantaggiosa. Gli assicurati di Basilea, Berna, Ginevra, potrebbero ad esempio risparmiare, in media, più di CHF 1000.- all'anno, e gli Zurighesi persino CHF 1500.-! Gli assicurati dell'Appenzello Interno sono quelli che, in termini di scelta, sfruttano al meglio il proprio potenziale: il risparmio possibile sui premi è, in questo cantone, il più basso del paese.

Il portale di comparazione bonus.ch presenta gli assicuratori malattia più convenienti per ogni cantone e fascia d'età, con una classifica che varia in funzione dei cantoni e dei modelli assicurativi. Se è vero che l'aumento dei premi per il 2013 è, nell'insieme, relativamente contenuto, si può però ancora risparmiare molto: basta scegliere l'assicuratore meno caro del proprio cantone. È nell'interesse di ogni assicurato confrontare il proprio premio con quello della compagnia più conveniente, a parità di franchigia e di modello di assicurazione, per poi valutare il risparmio possibile e decidere se approfittarne o meno.

Cantone per cantone: potenziale di risparmio e casse malati più convenienti per il 2013: http://www.bonus.ch/RDP-20121001_IT.pdf

Premi malattia 2013 su bonus.ch: http://www.bonus.ch/zrHF5GZ.aspx

Contatto:

bonus.ch SA
Patrick Ducret, Direttore
Avenue de Beaulieu 33
1004 Losanna
Tel.: +41/21/312'55'91
E-Mail: ducret@bonus.ch


Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: