bonus.ch S.A.

Sondaggio bonus.ch sull'assicurazione malattia: osare il cambiamento significa risparmiare

Losanna (ots) - Anche quest'anno assisteremo ad un aumento dei premi per l'assicurazione malattia. Vale davvero la pena cambiare cassa malati? Un'ottimizzazione dei parametri contrattuali può essere d'aiuto per abbassare il premio? Sono gli assicurati stessi a confermarlo: cambiare assicurazione malattia è semplice e permette di risparmiare!

Il portale di confronto bonus.ch ha recentemente effettuato un sondaggio comportamentale sul tema dell'assicurazione malattia, con l'obiettivo di conoscere più approfonditamente il comportamento degli assicurati svizzeri. Più di 3'200 persone sono state interrogate su temi quali la durata dell'affiliazione alla propria cassa malati, gli eventuali cambiamenti di modello assicurativo o di franchigia, il risparmio ottenuto cambiando assicurazione e lo svolgimento del passaggio da una cassa a un'altra. Ecco i risultati dello studio:

Dieci casse malati assicurano più del 74% dei partecipanti al sondaggio

La stragrande maggioranza dei partecipanti al sondaggio è assicurata presso Helsana, CSS, Assura, Visana, Swica, Mutuel Assurance, CPT, Philos, Sansan o EGK Laufen. In questa "top ten" delle casse malati, Assura è la più rappresentata, con una percentuale del 30.4%; a seguire, Mutuel Assurance, con il 12.8% e CSS, al terzo posto con l'11.5%. Primo dato confermato dal sondaggio: gli assicurati svizzeri sono piuttosto fedeli alla propria cassa malati! Il 77% di essi è in effetti assicurato presso la stessa cassa da più di un anno, mentre il 23% è entrato a far parte della propria cassa all'inizio del 2011. Helsana è l'assicuratore con il maggior numero di assicurati "fedeli", mentre EGK Laufen registra il più forte aumento nel numero di assicurati del nostro studio a inizio 2011.

Cambiare modello di assicurazione di base è conveniente per il 40% degli interrogati

Una buona parte dei partecipanti al sondaggio (l'87%) non ha cambiato modello assicurativo. Tra chi invece ha scelto di fare questo passo, si delinea una tendenza alla crescita dei modelli alternativi, con un forte aumento, in particolare, della scelta del modello "medico di famiglia", adottato dal 42.2% delle persone interrogate. L'interesse per questo modello è rinforzato dal fatto che un numero sempre maggiore di casse malati permette ormai ai propri assicurati di scegliere il proprio medico di famiglia. L'importanza della libera scelta del medico quando si cambia modello è confermata dalla risposta del 30% dei partecipanti al sondaggio, che indica di avere scelto di cambiare proprio in quanto la libera scelta del medico consentiva di risparmiare senza tuttavia modificare le proprie abitudini. Il 40% di coloro che hanno cambiato modello assicurativo l'anno scorso afferma che la propria scelta è stata motivata dalla previsione di un risparmio.

Il 52% degli interrogati non ha idea di quale sia la propria franchigia ottimale

Soltanto il 13% dei partecipanti al sondaggio afferma di aver cambiato franchigia per l'assicurazione malattia nel 2011. Si tratta di una percentuale piuttosto bassa, se si considera il risparmio ricavabile da un'ottimizzazione della franchigia. Del resto, il 35% degli interrogati dichiara di non aver neppure effettuato il calcolo per determinare la propria franchigia ottimale, e la nozione stessa di franchigia ottimale è sconosciuta al 17% dei partecipanti. Si può tuttavia osservare un ritorno di popolarità della franchigia da 300 franchi: più del 40% degli interrogati l'ha infatti scelta quest'anno. La ragione di questa tendenza è da ricercarsi con tutta probabilità in una previsione di aumento delle proprie spese sanitarie da parte degli stessi assicurati: è chiaramente così per il 21% dei partecipanti al nostro sondaggio. Parallelamente, tra gli assicurati che hanno cambiato franchigia, quasi uno su due dichiara di aver potuto risparmiare sul premio scegliendo una franchigia più elevata.

Cambiare cassa malati: semplice e conveniente

Quasi il 90% delle persone interrogate che hanno cambiato assicurazione malattia per il 2011 afferma che il passaggio è stato facile. Il 70% degli assicurati che sono passati a una nuova cassa all'inizio dell'anno valuta il trattamento della propria pratica da parte del nuovo assicuratore come «buono»; per il 38%, tale trattamento è stato persino giudicato «ottimo». L'80% dei partecipanti che hanno cambiato assicurazione malattia per il 2011 ha potuto risparmiare. Per il 40% delle famiglie, il risparmio concreto si situa tra i 500 e i 1'000 franchi, per il 13% è superiore a 1'000 franchi, mentre il 4.5% delle persone interrogate ha potuto risparmiare più di 2'000 franchi cambiando assicurazione!

Non manca molto alla pubblicazione dei premi per il 2012. Nell'attesa, consigliamo agli assicurati di passare in rassegna i parametri che hanno il più forte impatto sul premio assicurativo. A questo scopo, bonus.ch offre utili informazioni (ad esempio suggerimenti per risparmiare e i punti-chiave per cambiare facilmente assicurazione) e anche strumenti di calcolo, in particolare un calcolatore della franchigia ottimale, che potrete trovare nella rubrica "assicurazione malattia".

Link per la rubrica "assicurazione malattia":

http://www.bonus.ch/zrH1IZ4.aspx

Tabelle e grafici dettagliati:

http://www.bonus.ch/RDP-20110809_IT.pdf

Contatto:

bonus.ch S.A.
Eileen-Monika Schuch
Marketing and Sales Manager
Avenue de Beaulieu 33
1004 Losanna
Tel.: +41/21/312'55'91
E-Mail: schuch@bonus.ch



Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: