bonus.ch S.A.

Assicurazione malattia: la complessità del mercato genera confusione negli assicurati

    Losanna (ots) - Come ogni anno, all'arrivo dei nuovi premi malattia, il portale di confronto bonus.ch è fortemente sollecitato dalle richieste di assicurati alla ricerca di informazioni imparziali. Per meglio reagire a tali richieste, bonus.ch ha messo a disposizione una help line. I nostri specialisti possono constatare che le domande indirizzateci vertono in gran parte sulle questioni più basilari in materia di assicurazione malattia!

    Avendo ricevuto da poco i loro nuovi premi, un gran numero di assicurati si dichiara sorpreso dalla differenza tra l'aumento medio annunciato dall'UFSP e la propria situazione assicurativa. L'aumento dei premi spinge un gran numero di persone a rivolgersi a dei portali di confronto quali bonus.ch e compara.ch. Il portale di comparazione bonus.ch ha creato una help line con l'obiettivo di offrire un servizio più efficace ai propri utilizzatori. Dal momento della sua attivazione, la linea ha visto l'affollarsi di persone alla ricerca di una fonte di informazioni imparziali.

    L'80% di chi contatta la help line necessita di informazioni generali sulle basi dell'assicurazione malattia (le prestazioni offerte dall'assicurazione di base, la necessità o meno di assicurazioni complementari, le franchigie applicabili, i termini di disdetta). Il 20% delle domande riguarda specificamente il Managed Care, in particolare per ciò che concerne vantaggi e limiti dei diversi modelli alternativi.

    Il servizio clienti di bonus.ch lo conferma: tanti assicurati cercano attivamente di risparmiare sulla loro cassa malati! Il 16% degli assicurati chiede di quali mezzi disponga per ridurne il premio, il 10% desidera informazioni sull'ottimizzazione della franchigia e il 9% vuole indicazioni concrete su come dovrebbe procedere per cambiare l'assicuratore.

    Gli assicurati mostrano inoltre grande confusione per ciò che concerne le differenze tra l'assicurazione di base e le assicurazioni complementari (leggi, prestazioni, termini di disdetta, ecc.). Il 50% delle domande rilevate riguarda la possibilità di cambiare assicurazione di base indipendentemente dalle assicurazioni complementari. Dalle domande poste emerge un timore ricorrente: se l'assicurato sceglie di cambiare cassa per l'assicurazione di base mantenendo la stessa cassa per le complementari, vi è il rischio che sia il suo stesso assicuratore a "cacciarlo" con una disdetta del contratto per le complementari?

    «Nella maggior parte dei casi gli assicurati non osano cambiare cassa malati e si sentono indifesi e in balia del loro assicuratore. Questa constatazione conferma le diverse proposte fatte da alcuni politici che vogliono separare il mercato dell'assicurazione di base da quello delle assicurazioni supplementari», sottolinea il direttore di bonus.ch Patrick Ducret.

    Tra coloro che hanno effettuato il confronto dei premi malattia grazie al motore di confronto proposto su bonus.ch, un assicurato su due ha potuto constatare la possibilità di un risparmio in caso di cambiamento del modello assicurativo. Tuttavia, le restrizioni imposte dai vari modelli suscitano numerose interrogazioni da parte degli assicurati. Il 41% delle domande riguarda il modello del "medico di famiglia", il 27% il modello "HMO" e il 32% è costituito da richieste di informazioni più generali riguardo al sistema del Managed Care.

    In ogni caso, dalle domande ai nostri specialisti, un dato ricorre con evidenza: gli assicurati non tollerano restrizioni, siano esse sulla libera scelta del medico, dell'istituto di cure, della farmacia. D'altra parte, non sfugge a un numero sempre crescente di persone che un certo tipo di compromessi consente un risparmio considerevole.

    «Il Managed Care costituisce un ottimo mezzo per frenare i costi sanitari globali», ribadisce il direttore di bonus.ch Patrick Ducret. «È evidente che gli assicurati non sono in possesso di sufficienti informazioni su questi modelli alternativi. Non conoscono i loro diritti e non si rendono dunque conto del potenziale di risparmio dato che ignorano la maggiore libertà di scelta proposta da alcuni modelli di Managed Care rispetto ad altri. Inoltre il Parlamento continua a promuovere l'introduzione di tali modelli, con l'obiettivo di ridurre i costi sanitari».

    Le carenti conoscenze basilari a riguardo dell'assicurazione sanitaria confermano quanto siano utili le informazioni offerte dalle associazioni per la tutela dei consumatori e dai portali di confronto. Affinché gli assicurati possano meglio rendersi conto delle problematiche e delle sfide sul mercato della salute e siano facilitati nel processo decisionale, bonus.ch mette a disposizione degli utilizzatori un motore di confronto dei premi che attualmente è il più completo sul mercato (oltre ai premi, sono presentati gli indicatori del tasso di riserve e della stabilità dei premi di ogni cassa malati e anche un voto di qualità). Proponiamo inoltre un calcolatore di franchigia ottimale, suggerimenti per risparmiare e consigli per un più facile passaggio da una cassa malati all'altra.

ots Originaltext: bonus.ch S.A.
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
bonus.ch S.A.
Patrick Ducret
Direttore
Av de Beaulieu 33
1004 Losanna
Tel.:    +41/21/312'55'91
E-Mail: ducret@bonus.ch



Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: