bonus.ch S.A.

Assicurazione malattia: come cambiare cassa evitando l'effetto yo-yo?

Losanna (ots) - All'annuncio dei nuovi premi per il 2011, saranno in molti a riconsiderare la propria situazione assicurativa. L'80% degli assicurati adduce a motivo della decisione di cambiare cassa malati il rincaro dei premi. Ma è possibile capire se l'assicuratore che propone per il 2011 un premio conveniente potrà garantirne la stabilità anche per gli anni successivi? Un recente sondaggio (1) del portale di comparazione bonus.ch rivela che il 20% degli assicurati si dichiara pronto a optare quest'anno per una nuova cassa malati qualora dovesse constatare un aumento tra il 5% e il 10% del premio della propria cassa di appartenenza. Molti assicurati, tuttavia, si affrettano nella scelta attirati dai premi più bassi e omettono così di prendere in considerazione tutti i parametri che a medio termine hanno un influsso proprio sul livello dei premi. Ricorderemo che, attualmente, le riserve sono definite in termini di percentuale dei premi da incassare e ripartite in funzione del numero di assicurati. Una tale regolamentazione non tiene sufficientemente conto degli specifici rischi cui ogni assicuratore, con modalità diverse di caso in caso, si trova esposto. Interventi tesi a migliorare la situazione sono in progetto per il futuro. Ma per il 2011 - lo annunciava il consigliere federale Burkhalter ai media in occasione di una conferenza stampa il 1° ottobre scorso - 16 assicuratori hanno ancora riserve insufficienti. Se il Consiglio federale giudica questo risultato un «miglioramento di cui rallegrarsi» rispetto agli anni scorsi, per gli assicurati che si apprestano a un cambiamento di cassa malati si tratta di una situazione che complica non poco il processo decisionale: senza indicatori concreti, come essere certi che l'assicuratore scelto non aumenterà pesantemente i premi giusto l'anno seguente? Come sapere se rischia di fallire oppure di essere riassorbito da un gruppo, come è accaduto ad alcune casse quest'anno? Ormai dal 2009, bonus.ch espone nel suo motore di confronto dei premi assicurativi due indicatori di orientamento per gli assicurati: uno riguarda la solidità finanziaria in base al tasso di riserve (2) e l'altro la stabilità dell'evoluzione dei premi nel tempo rispetto alla concorrenza (competitività) (3). Rappresentati a livello grafico da barre progressive, questi indicatori permettono all'assicurato di farsi un'idea più precisa in merito alla solidità finanziaria e alla stabilità dei premi di specifici assicuratori. È chiaro infatti che assicuratori che quest'anno presentano un tasso di riserve di poco superiore, alla soglia o addirittura inferiore al minimo legale godranno di un margine di manovra ridotto per il mantenimento della stabilità dei premi anche nel 2012. Sono dunque proprio questi indicatori di stabilità dei premi a permettere agli assicurati di informarsi sulla competitività degli assicuratori. Si evita così l'effetto "yo-yo" temuto da chi si appresta a passare a una cassa scelta in base a premi attrattivi per il 2011 ignorando se questa corra in realtà il rischio di dover aumentare sensibilimente questi stessi premi per l'anno successivo. Insieme al voto di soddisfazione anch'esso integrato nel motore di confronto, gli assicurati dispongono di uno strumento online tra i più completi sul mercato che permette loro di scegliere una cassa malati sulla base non soltanto del premio, ma di altri criteri fondamentali, così da effettuare il cambiamento nelle migliori condizioni possibili. Gli assicurati che scelgono di trasmettere la propria richiesta d'offerta alla cassa malati scelta per via elettronica godono di un trattamento più rapido della propria richiesta e nel contempo contribuiscono alla riduzione del costo sanitario globale. La spesa per un cambiamento di cassa malati oscilla tra i 100 e i 200 franchi a persona! L'automatizzazione del trasferimento delle offerte può abbassare tale costo fino a portarlo al di sotto dei 100 franchi! (1) Sondaggio effettuato nel maggio 2010: http://www.presseportal.ch/go2/Sondaggio_effettuato_nel_maggio_2010 (2) L'indicatore si basa sulla differenza del tasso di riserve con il minimo legale e si presenta sottoforma di una scala di valori divisa in 4 gradi (differenza: <0%, tra 0% e 5%, tra 5% e 10%, sopra il 10%). Esempio: una cassa malati ha un tasso di riserve del 12.6%, il mimino legale è del 10% = differenza di tasso di +2.6%, indicatore rappresentato: un segno "+". (3) Studio della posizione di ogni premio rispetto alla concorrenza, per il modello di assicurazione tradizionale, senza distinzioni d'età e di franchigia. (4) Comparatore bonus.ch ( panoramica e indicatori): http://www.presseportal.ch/go2/bonus_Comparatore_bonus.ch ots Originaltext: bonus.ch S.A. Internet: www.presseportal.ch Contatto: bonus.ch S.A. Patrick Ducret Direttore Av de Beaulieu 33 1004 Losanna Tel.: +41/21/312'55'91 E-Mail: ducret@bonus.ch

Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: