Allianz Suisse

Allianz Suisse: attenzione con camper e roulotte

Wallisellen (ots) - Dimensioni maggiori, tempi di frenata più lunghi, insufficiente fissaggio del carico: chi si mette in viaggio con camper o roulotte dovrebbe adottare tutte le precauzioni del caso. Sì, perché la probabilità di restare coinvolti in un incidente o di causare danni è elevata, soprattutto in luglio, mese delle grandi vacanze. Sono ben 1000 i sinistri di questo tipo registrati ogni anno da Allianz Suisse, e la tendenza è in aumento.

Finalmente estate, finalmente vacanze! Proprio in questi giorni centinaia di migliaia di svizzeri si riversano sulle strade per trascorrere al mare o in montagna il più bel periodo dell'anno. E tra questi aumenta il numero di coloro che, preferendo la massima indipendenza, scelgono il camper o la roulotte. Un modo di fare vacanza attualmente molto in voga, come confermano i dati dell'associazione di settore caravaningsuisse: nel 2015 solo in Svizzera si sono avute 5000 nuove immatricolazioni, con una crescita percentuale a due cifre.

I rischi: scarsa esperienza e carico eccessivo

Maggiore indipendenza, si diceva, ma anche molti rischi in più. Chi viaggia con camper o roulotte lo fa infatti solo per pochi giorni all'anno e non può quindi acquisire la necessaria dimestichezza, diversamente da quanto avviene con l'automobile. Anche le particolari dimensioni del mezzo e il diverso stile di guida da adottare richiedono molta pratica. Altra fonte di rischio sono i bagagli e altri oggetti che, se non correttamente assicurati durante il viaggio, possono in caso di incidente trasformarsi in veri proiettili. "Va anche detto che alcuni conducenti sottostimano gli effetti che un rimorchio come la roulotte ha sull'auto che la traina. Ad esempio la maggiore massa complessiva allunga di circa un terzo lo spazio di frenata", tiene a sottolineare Markus Deplazes, responsabile Sinistri di Allianz Suisse. Risultato: aumenta il rischio di incidente. Infine, anche fattori esterni come le condizioni del tempo hanno un maggiore effetto su camper e roulotte di quanto non ne abbiamo normalmente sull'automobile.

Rischio n. 1: collisione

La sola Allianz Suisse registra ogni anno oltre 1000 sinistri Rc e casco legati a camper e roulotte, con un onere medio per sinistro di circa CHF 3000. In cima alla classifica le collisioni (299 sinistri), seguite da rottura di vetri (277), morsi di martora e altri roditori (105), furto dal veicolo (77) e grandine (75). I camper, che tendono ad avere un allestimento più pregiato e a costare di più, sono particolarmente amati dai ladri, tanto che solo l'anno scorso ne sono stati rubati 10. Pochi invece i danni da parcheggio (9 sinistri), dato che i campeggi dispongono normalmente di spazi sufficienti di movimento. Sulla base delle statistiche Allianz Suisse, il mese con più sinistri risulta di gran lunga luglio, come del resto prevedibile: ben 186 i sinistri nel periodo clou delle vacanze, contro i 142 di agosto e i 135 di maggio.

Assicurazione casco: una protezione contro le conseguenze economiche

Per evitare che le tanto attese vacanze in campeggio si trasformino in un incubo, è in ogni caso consigliabile stipulare un'assicurazione casco per il camper o la roulotte che copra, ad esempio, i danni da collisione, grandine, rottura dei vetri, morsi di martora al camper o il furto del veicolo. Gli esperti di Allianz Suisse consigliano inoltre di fare un po' di pratica di guida con la roulotte o il camper prima di mettersi in viaggio perché così facendo si possono migliorare notevolmente i riflessi in una situazione di pericolo. Perché, come ben si sa, la pratica è tutto.

Contatto:

Hans-Peter Nehmer
telefono: 058 358 88 01; e-mail: hanspeter.nehmer@allianz.ch

Bernd de Wall
telefono: 058 358 84 14; e-mail: bernd.dewall@allianz.ch


Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: