Allianz Suisse

Allianz Suisse: venerdì 13 - un giorno (di sinistri) come tutti gli altri

Wallisellen (ots) -

- La maggior parte degli incidenti si verifica di lunedì e di 
  venerdì 
- Sul lungo periodo venerdì 13 si colloca nella media 
- Allianz Suisse ha analizzato gli incidenti di collisione   
  verificatisi in dieci anni 

Sono tantissimi i miti e le leggende legati a venerdì 13, il giorno sfortunato per eccellenza. I timori che circondano questa giornata affondano forse le loro radici nella tradizione cristiana, perché Gesù è morto di venerdì, oppure nella cultura babilonese che già considerava il 13 un numero sfortunato o forse semplicemente nella cre-denza che questo numero porti il caos nel sistema, dato che gli anni hanno 12 mesi e il giorno e la notte rispettivamente 12 ore. Sono tanti i tentativi di dare una spiegazione a questa superstizione, di cui numerosi libri e film cinematografici si sono già appropriati. Il 2015 ha regalato ai superstiziosi ben tre di questi giorni "sfortunati". Cosa fare in un venerdì 13? Meglio rimanere a letto per evitare che succeda qualcosa? Secondo le statistiche sui sinistri di Allianz Suisse non ce n'è assolutamente alcun motivo. "Per noi assicuratori, venerdì 13 è un giorno di sinistri come tutti gli altri", afferma in modo obiettivo Jörg Zinsli, direttore Sinistri di Allianz Suisse. A questo proposito, Allianz Suisse ha volto lo sguardo al passato ed ha analizzato i casi di collisione, che hanno una data molto precisa, su un periodo di dieci anni classificandoli per giorno della settimana - circa 35'000 casi di collisione all'anno.

Lunedì e venerdì sono particolarmente pericolosi

Nel complesso, ogni giorno della settimana vengono denunciati ad Allianz Suisse in media circa 92 casi di collisione. Ma un'analisi più precisa mostra che ci sono nette differenze. E chi cerca conferme alla propria superstizione nota subito che, dopo il lunedì, è il venerdì a regi-strare un numero decisamente più elevato di incidenti rispetto agli altri giorni della settimana. Il primo posto della classifica spetta al lunedì con in media 112.4 casi di collisione, seguito dal venerdì con 103.2 casi. I giorni con il minor numero di incidenti sono il sabato (83.1 casi di collisione) e soprattutto la domenica (51.8 casi di collisione). Il martedì (99.7 casi di collisione), il mercoledì (100.0 casi di collisione) e il giovedì (97.4 casi di collisione) si collocano invece in posizione intermedia. Anche per questo fenomeno Jörg Zinsli ha una spiegazione del tutto razionale: "In questi giorni c'è molto più traffico, se si considera che le persone di lunedì tornano al lavoro e di venerdì partono per il fine settimana. È naturale che aumenti la probabilità di incidenti". Quindi non è vero che venerdì 13 porta male? "Dal punto di vista assicurativo, assolutamente no", dice Zinsli. Perché nel raffronto decennale, i venerdì 13 registrano in media 104.0 casi di collisione, collocandosi quasi esattamente nel valore medio di tutti i venerdì (103.2), con uno scarto di solo +0,77% che non rappresenta assolutamente un motivo di inquietudine.

Raccomandiamo quindi di continuare a guidare con prudenza - tutti i giorni.

Contatto:

Hans-Peter Nehmer
Telefono: 058 358 88 01
hanspeter.nehmer@allianz.ch

Bernd de Wall
Telefono: 058 358 84 14
bernd.dewall@allianz.ch


Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: