Allianz Suisse

Sicurezza sulla strada
Cani in auto, ma al loro posto

Sicurezza sulla strada / Cani in auto, ma al loro posto
Cani in auto, ma al loro posto Testo complementare con OTS e su www.presseportal.ch/it/pm/100008591 / L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "OTS.photo/Allianz Suisse/Stefan Heigl"

Wallisellen (ots) -

- Senza un sistema di trasporto sicuro, per un cane già a 40 km/h un 
incidente può avere gravi conseguenze 
- Anche l'incolumità dei passeggeri può essere pregiudicata 
- I box di metallo, se saldamenti ancorati, sono il sistema più 
sicuro 

Il Centro Tecnologico Allianz ha simulato incidenti stradali utilizzando appositi manichini che riproducono cani e dimostrato che, per assicurare l'incolumità propria e dell'animale in auto, il sistema migliore è il box di metallo.

Trasportare in auto il cane lasciato libero sul sedile posteriore non è sicuro: a dimostrarlo un nuovo crash test effettuato dal Centro Tecnologico Allianz che ha evidenziato come in caso di brusca frenata, anche a bassa velocità un animale non appositamente ancorato può ferire gravemente se stesso e i passeggeri.

Trentacinque chili hanno l'effetto di 1,6 tonnellate

Il crash test del Centro ha illustrato cosa accade in caso di incidente a un animale libero nell'abitacolo dell'auto. Per il test è stato collocato un manichino di 35 chili sul sedile posteriore. L'impatto frontale a 40 km/h ha proiettato l'animale contro il cruscotto, causando lo sfondamento dello stesso e la rottura di plancia centrale e leva del cambio. Il manichino ha avuto un impatto equivalente a 1,6 tonnellate. L'incidente, oltre ad essere letale per l'animale, potrebbe causare il ferimento grave dei passeggeri, per esempio se l'animale fosse spinto contro il sedile anteriore.

Cinture di sicurezza solo in determinati casi

Fra i vari sistemi che esistono per garantire la sicurezza dei cani in auto, tra queste le imbragature, dette anche cinture di sicurezza per cani. Il Centro Tecnologico Allianz raccomanda tuttavia tali cinture solo per i cani il cui peso non superi i dodici chili. Nel crash test un manichino di sette chili è stato trattenuto dalla cintura, ma ha toccato il sedile anteriore.

Gabbie metalliche e grate divisorie

Il Centro Tecnologico Allianz sconsiglia l'uso delle semplici gabbie metalliche non espressamente pensate per la sicurezza dell'animale: in caso di incidente la gabbia potrebbe, infatti, piegarsi e costituire un ulteriore rischio per l'incolumità del cane. Anche le grate divisorie fissate al poggiatesta o al pavimento del bagagliaio si deformano pesantemente in caso di incidente liberandosi dall'ancoraggio. A offrire maggiore protezione sono invece le grate divisorie a maglia fine ancorate alla carrozzeria del veicolo. È importante, tuttavia, che il cane non disponga di troppa libertà di movimento, altrimenti rischierebbe di essere proiettato contro la grata.

Il sistema più sicuro sono i box di metallo

Secondo gli esperti il sistema di trasporto più sicuro sono i box (gabbie) in metallo (alluminio o acciaio), che devono essere saldamente ancorati al veicolo, se possibile nel bagagliaio. Non sono invece consigliati i box che si possono fissare con le cinture al sedile posteriore: come ha dimostrato il crash test, a seconda della gravità dell'incidente possono andare in pezzi. Importanti sono anche le dimensioni: le gabbie devono essere abbastanza grandi per permettere al cane di stare diritto, e quindi più comodo, durante il trasporto, ma al contempo non devono lasciar troppo spazio libero al cane per non aumentare ulteriormente il margine di rischio in caso di incidente. Per rendere il trasporto ancora più sicuro si può aggiungere un'imbottitura nella gabbia, facendo però attenzione a garantire una corretta areazione e a utilizzare un materiale che possa eventualmente essere inghiottito dal cane.

Quale modello acquistare?

Nella scelta del prodotto da acquistare, gli esperti consigliano di optare per prodotti certificati da un istituto di controllo (p. es. TÜV), ossia di sistemi che siano stati testati simulando le condizioni di un incidente. Tuttavia, nemmeno i box migliori possono garantire l'incolumità del cane, anche perché a differenza delle persone, il cane non è protetto da sistemi di ritenuta come le cinture e l'airbag.

La sicurezza dei cani in auto non è opzionale

I detentori di cani sono tenuti per legge a trasportare gli animali in auto in modo sicuro. Questo perché i cani sono considerati un carico e secondo gli art. 30 e 31 della Legge federale sulla circolazione stradale devono essere collocati in modo che non siano di pericolo ad alcuno e non ostacolino il conducente nella guida.

Cliccare qui per accedere al video del crash test > http://www.safetyfirst.tv/videos/crashtest-mit-hunde-dummys

Il presente comunicato stampa nonché altre informazioni per la stampa di Allianz Suisse sono consultabili sul nostro portale Internet all'indirizzo www.allianz.ch/news.

Contatto:

Per ulteriori informazioni
Comunicazione Allianz Suisse
Hans-Peter Nehmer, telefono: 058 358 88 01;
e-mail: hanspeter.nehmer@allianz.ch



Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: