Allianz Suisse

Buona partenza per il Gruppo Allianz Suisse con il primo trimestre 2014 (DOCUMENTO/IMMAGINE)

Wallisellen (ots) -

   - Risultato operativo del Gruppo Allianz Suisse a 99.0 milioni di 
     franchi (+2.8%); +1.0% anche per la raccolta premi
   - Ramo Cose Allianz Suisse: combined ratio in calo di 0.6 punti 
     percentuali, raccolta premi condizionata da un effetto tecnico, 
     andamento positivo per le polizze di protezione giuridica
   - Solida crescita per Allianz Suisse Vita con un aumento della 
     raccolta premi del 3.2% 

Il Gruppo Allianz Suisse ha aperto il 2014 con buoni risultati. La raccolta premi lorda ha raggiunto nel primo trimestre 2'318 milioni di franchi, con un incremento dell'1.0%. Nel complesso, il risultato operativo si è attestato a 99.0 milioni di franchi, in crescita del 2.8%.

Al buon risultato operativo del Gruppo Allianz Suisse* hanno contribuito sia il ramo Vita (+3.1%, 25.0 milioni di franchi), sia il ramo Cose (+2.8%, 74.0 milioni di franchi), in cui ha registrato un andamento particolarmente positivo CAP Protezione giuridica. Il CEO di Allianz Suisse Severin Moser ha commentato: "L'ottima partenza registrata nel primo trimestre dimostra la validità delle nostre offerte e dei nostri servizi e la solida base da cui partiamo. Il buon risultato conseguito nel ramo delle assicurazioni di protezione giuridica è un chiaro segno del grande potenziale di questo segmento."

Lieve aumento del risultato per il ramo Cose Allianz Suisse

Nel primo trimestre, la raccolta premi del ramo Cose ha totalizzato 1'154.8 milioni di euro, scontando una leggera flessione dell'1.2% dovuta a un effetto tecnico e destinata a livellarsi nel corso dell'anno.

L'accoglienza particolarmente favorevole riservata dal mercato ai prodotti di protezione giuridica ha determinato un aumento del 3.5% della raccolta premi di CAP Protezione giuridica, che ha così raggiunto 24.6 milioni di franchi. Grazie alla nuova assicurazione di protezione giuridica privaLex, lanciata il 1° aprile 2014, CAP Protezione giuridica è in grado di soddisfare ancora meglio le mutate esigenze della clientela. Secondo Severin Moser, CEO di Allianz Suisse, "Il nuovo prodotto di protezione giuridica ha in sé tantissimi punti di forza e siamo certi che costituisce un primo passo verso un'ulteriore espansione del volume premi." Il nuovo prodotto, a struttura modulare e con somme assicurate più alte, proietta CAP Protezione giuridica tra i leader di mercato.

Il loss ratio è sceso nel primo trimestre al 66.9%, registrando quindi un ulteriore miglioramento di 1.7 punti percentuali rispetto all'anno precedente, già nettamente positivo. Al risultato ha contribuito soprattutto il calo registrato dalla quota sinistri di base nel ramo delle assicurazioni veicoli a motore, un andamento dovuto all'assenza di danni per calamità naturali.

Nonostante un incremento di natura stagionale del tasso di spesa, che ha toccato il 22.2% (contro il 21.1% dell'anno precedente), il combined ratio ha raggiunto nuovamente un ottimo livello toccando l'89.1% (anno precedente: 89.7%). Severin Moser ha commentato: "L'ottimo combined ratio è il frutto della disciplina che contraddistingue la nostra politica di sottoscrizione e del costante miglioramento dei processi interni, fattori che vanno a vantaggio non da ultimo anche dei nostri clienti."

L'utile operativo nel ramo Cose è salito a 74.0 milioni di franchi (+2.8%).

Rafforzamento della base clienti e aumento della raccolta premi per Allianz Suisse Vita

Il ramo Vita di Allianz Suisse ha registrato una solida crescita nel primo trimestre 2014. Dopo la fase di consolidamento che ha caratterizzato l'anno passato, con la razionalizzazione del portafoglio premi e la creazione di una solida base economica, la raccolta premi lorda è cresciuta del 3.2%, totalizzando 1'163.5 milioni di franchi. Motore trainante di questa crescita è stato il ramo Vita collettiva, che nei primi tre mesi ha visto un ulteriore ampliamento della base clienti, portando così la raccolta premi a 1'068 milioni di franchi (+3.7%).

Resta delicata la situazione nel ramo Vita individuale, dove la raccolta premi ha registrato nuovamente una leggera flessione nel primo trimestre, fermandosi a 95.4 milioni di franchi (-1.7% rispetto a un anno fa). Il perdurare del difficile contesto legato ai tassi di interesse ha avuto ripercussioni negative soprattutto sui contratti a premio unico, dove la raccolta è passata da 5.1 a 4.0 milioni di franchi. La raccolta premi lorda dei prodotti a premio periodico si è mantenuta invece sugli stessi livelli dell'anno passato, un risultato da ricondurre, secondo Severin Moser, soprattutto alla forte domanda del prodotto Vita ibrido Balance Invest. Il prodotto, che coniuga sicurezza e potenziale di rendimento, rappresenta ormai quasi la metà delle nuove stipule.

"Considerato il persistere dei bassi tassi di interesse, possiamo dirci soddisfatti del risultato raggiunto. Il nostro obiettivo è posizionarci nel lungo periodo come interlocutore affidabile per tutte le esigenze previdenziali dei nostri clienti e mantenere nel tempo l'ottimo livello di capitalizzazione raggiunto, puntando su una crescita solida e su una strategia di investimento a basso rischio. È ragionevole attendersi che il livello dei tassi di interesse si manterrà basso", ha commentato Stefan Rapp, CFO di Allianz Suisse.

Il risultato operativo del ramo Vita ha raggiunto 25 milioni di franchi (+3.1%). Severin Moser: "Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto: è un presupposto essenziale per garantire il buono stato di salute della nostra azienda anche in futuro e conquistare così la fiducia dei clienti proprio in un ramo fortemente orientato al lungo periodo come quello Vita."

Il comunicato stampa e altre informazioni media Allianz Suisse sono disponibili sul portale Internet www.allianz.ch/news

*Allianz Suisse Società di Assicurazioni SA, Allianz Suisse Società di Assicurazioni sulla Vita SA, CAP Compagnia d'Assicurazione di Protezione giuridica SA, Allianz Suisse Immobiliare SA, Quality1 AG, Euro Garantie SA

Contatto:

Comunicazione Allianz Suisse
Hans-Peter Nehmer, telefono: 058 358 88 01; e-mail:
hanspeter.nehmer@allianz.ch
Harry H. Meier, telefono: 058 358 84 14; e-mail:
harry.meier@allianz.ch


Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: