Allianz Suisse

Secondo pilastro (LPP): Allianz Suisse aumenta la remunerazione complessiva per il 2014 - IMMAGINE/DOCUMENTO

Secondo pilastro (LPP): Allianz Suisse aumenta la remunerazione complessiva per il 2014 - IMMAGINE/DOCUMENTO
Rudolf Alves, Direttore Vita/Ipoteche di Allianz Suisse. Testo complementare con OTS e su www.presseportal.ch/it/pm/100008591 / L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "OTS.photo/Suisse Allianz"

Un document

Wallisellen (ots) -

   - Aumenta dello 0.2% la remunerazione complessiva nel comparto 
     Vita collettiva per il 2014
   - La remunerazione passa al 2.0% per la componente obbligatoria 
     (contro l'1.8% dell'anno precedente) e al 2.4% per quella 
     sovraobbligatoria (contro il 2.2% dell'anno precedente)
   - La solida capitalizzazione di Allianz Suisse rappresenta un 
     chiaro vantaggio nell'ottica di un'interessante remunerazione 
     complessiva 

Nonostante i bassi tassi di interesse e le difficili condizioni quadro, gli assicurati Allianz Suisse beneficeranno anche nel 2014 di interessanti eccedenze nel secondo pilastro (LPP). Con il 2.0% nella componente obbligatoria e il 2.4% in quella sovraobbligatoria, la remunerazione complessiva si attesta nettamente al di sopra delle prestazioni garantite.

Più di 12'000 piccole e medie imprese svizzere (Pmi) con oltre 130'000 collaboratori si affidano al modello di assicurazione completa di Allianz Suisse per la previdenza professionale. Anche nel 2014, queste imprese potranno contare su un'interessante remunerazione complessiva media, pari al 2.0% per la componente obbligatoria, ovvero 0.25 punti percentuali in più rispetto alla remunerazione minima prevista per legge dal 1° gennaio 2014 (1.75%).

Sulla componente sovraobbligatoria del conto LPP gli assicurati percepiranno quest'anno il 2.4%. "La solida capitalizzazione di Allianz Suisse rappresenta un chiaro vantaggio per i clienti e consente all'azienda di offrire una remunerazione vantaggiosa degli averi di vecchiaia anche in un contesto difficile", ha precisato Rudolf Alves, Direttore Vita/Ipoteche di Allianz Suisse.

Sempre alto il livello delle eccedenze

Non è certo la prima volta che Allianz Suisse offre ai clienti la remunerazione LPP più vantaggiosa disponibile sul mercato, come ha dimostrato un confronto indipendente tra casse pensioni condotto nel 2013 da un importante organo di stampa*.

Negli ultimi otto anni, la remunerazione complessiva annua, comprese le eccedenze per interessi e rischi, si è attestata mediamente sul 2.49%, quindi oltre la media di mercato.

"Proprio nella previdenza professionale, i clienti ricercano sempre di più la sicurezza e le garanzie del nostro modello di assicurazione completa", ha commentato Alves. Nella previdenza professionale per la vecchiaia, il rischio è solo e unicamente a carico dell'assicuratore Vita e non è possibile una sottocopertura.

*Fonte: confronto tra casse pensioni della SonntagsZeitung 2013. Primo posto nelle categorie "Remunerazione in 8 anni" e "Minori costi di rischio e amministrazione".

Il comunicato stampa e altre informazioni media Allianz Suisse sono disponibili sul portale Internet https://www.allianz.ch/news

Contatto:

Comunicazione Allianz Suisse
Hans-Peter Nehmer, telefono: 058 358 88 01;
e-mail: hanspeter.nehmer@allianz.ch
Harry H. Meier, telefono: 058 358 84 14;
e-mail: harry.meier@allianz.ch



Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: