Allianz Suisse

Bilancio semestrale positivo per Allianz Suisse (Immagine/Docu)

Bilancio semestrale positivo per Allianz Suisse (Immagine/Docu)
Dr. Klaus-Peter Röhler, CEO Allianz Suisse. Testo complementare con ots e su www.presseportal.ch. L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "OTS.photo/Allianz Suisse".

Un document

Zurigo (ots) -

- Risultato semestrale del Gruppo Allianz Suisse: 129,4 milioni di 
franchi pari a +1,1% 
- Aumento del volume premi dello 0,2% nel ramo  Non vita 
- Forti oneri per danni da eventi naturali (50,6 milioni di franchi) 
- Liquidazione più rapida dei sinistri da grandine grazie alla nuova 
piattaforma clienti digitale 
- Riconoscimento per la migliore remunerazione complessiva in ambito 
LPP* e miglioramento della redditività nel comparto Vita con una 
crescita del 3,9% del risultato semestrale 

Il Gruppo Allianz Suisse ha chiuso il primo semestre 2013 con una raccolta premi di 2.792 milioni di franchi. Mentre il ramo Non vita ha registrato un lieve incremento del volume premi (1.355 milioni di franchi; +0,2%), nel ramo Vita è proseguito un consolidamento del portafoglio (-12,7%, 1.437 milioni di franchi) per ottenere una maggiore redditività. Grazie a questa strategia, nonché a un forte utile da investimenti ottenuto con una politica di investimento sostenibile, il risultato semestrale del ramo Vita si è attestato a 39,5 milioni di franchi (+ 3,9%). Con un risultato operativo di 159,7 milioni di franchi (-8,8%), il Gruppo Allianz Suisse ha messo a segno nel primo semestre un risultato complessivo di 129,4 milioni di franchi (+1,1%) .

Il primo semestre è stato caratterizzato da oneri eccezionali dovuti ai danni da eventi naturali registrati nel ramo Non vita. Malgrado gli oneri, il bilancio si è comunque chiuso con un risultato positivo, come ha sottolineato il CEO del Gruppo Allianz Suisse Klaus-Peter Röhler. "Nonostante i danni causati dalla grandine e dal maltempo abbiano superato i 50 milioni di franchi, siamo riusciti addirittura a migliorare leggermente il risultato semestrale rispetto all'anno scorso. Nel comparto Vita abbiamo proseguito con coerenza sulla strada del consolidamento del portafoglio con l'obiettivo di incrementare la redditività nel lungo periodo. Nonostante il difficile contesto, entrambi i rami hanno chiuso il semestre ancora una volta con un risultato positivo. In questi primi sei mesi, inoltre, abbiamo nuovamente ampliato e sviluppato il nostro portafoglio clienti", ha commentato Röhler.

Allianz Suisse Assicurazioni: risultato forte nonostante gli ingenti danni da calamità naturali

Nel primo semestre 2013 la raccolta premi lorda di Allianz Suisse Società di Assicurazioni SA ha registrato una lieve crescita (+ 0,1%) rispetto all'anno scorso raggiungendo 1.316 milioni di franchi. Al risultato ha contribuito in primo luogo un aumento della domanda di assicurazioni per veicoli a motore (+1,3%) e cose (+1,0%).

Il ramo Non vita ha risentito principalmente di un'incidenza eccezionale dei danni dovuti ad eventi naturali. Soprattutto la tempesta e la grandinata che hanno colpito a inizio maggio il versante settentrionale delle Alpi e la perturbazione che si è abbattuta il 20 giugno sulla Svizzera occidentale hanno determinato un onere netto per danni di 50,6 milioni di franchi (contro i 14,3 del 2012). Complessivamente, Allianz Suisse ha registrato nel primo semestre circa 10.000 denunce di sinistri per calamità naturali. Per la prima volta i clienti hanno potuto utilizzare il portale "myAllianz" per prenotare le ispezioni dei veicoli ai drive-in ottenendo una valutazione e un indennizzo rapidi dei danni causati dalla grandine. Un cliente su cinque ha effettuato la denuncia di sinistro tramite il portale. Secondo Klaus-Peter Röhler, "Questo servizio online rappresenta un reale valore aggiunto per i clienti ed è uno strumento particolarmente utile proprio nei momenti di eccezionale carico di lavoro, perché consente di evitare lunghi tempi di attesa e di garantire una liquidazione rapida ed efficiente dei sinistri".

A causa degli ingenti danni da eventi naturali, il loss ratio è passato complessivamente nel primo semestre dal 70% del 2012 al 71,5% registrato quest'anno. Come spiega Klaus-Peter Röhler, "Il basso tasso di spesa del 21,7% (22% nel 2012) e gli effetti positivi dell'andamento del loss ratio (grandi danni esclusi) hanno permesso di assorbire in parte gli oneri legati ai danni da eventi naturali. Ciò nonostante, le conseguenze sul risultato operativo restano comunque evidenti." Quest'ultimo si è attestato infatti sui 104 milioni di franchi, con un calo del 14,3% rispetto al risultato registrato nell'esercizio 2012. Grazie, non da ultimo, a una politica di investimento sostenibile e al conseguente miglioramento degli utili da investimenti, il bilancio del primo semestre 2013 si è mantenuto stabile rispetto all'anno scorso (85,3 milioni di franchi contro gli 85,4 milioni del 2012).

Allianz Suisse Vita: risultato d'esercizio nuovamente in crescita

Allianz Suisse Società di Assicurazioni sulla Vita SA ha registrato nel primo semestre 2013 un calo del 12,7% nella raccolta premi, che è scesa a 1.437 milioni di franchi (2012: 1.646 milioni). L'andamento è da ricondurre sostanzialmente a un reiterato e coerente consolidamento del portafoglio nel comparto Vita collettiva (-13,2%, 1.248,5 milioni di franchi) a vantaggio di una migliore redditività. Nel contempo, Allianz Suisse ha conquistato nuovamente il primo posto per la migliore remunerazione nell'ambito della previdenza professionale (LPP)* in un test comparativo indipendente tra casse pensioni. Il calo nel comparto dell'assicurazione completa riflette la maggiore attenzione dedicata al segmento target strategico delle piccole e medie imprese (Pmi).

Le vendite nel comparto Vita individuale continuano a risentire dei bassi tassi di interesse, un fattore che incide soprattutto sui contratti a premio unico. La raccolta premi nel ramo Vita individuale è calata complessivamente del 9,1%, attestandosi a 188,6 milioni di franchi. "I nostri prodotti a premio periodico, invece, hanno registrato un andamento molto positivo, con una crescita dell'1,6% che ha consentito di raggiungere i 179,9 milioni di franchi. Questo risultato è stato trainato soprattutto dal nuovo prodotto Balance Invest, responsabile di quasi un terzo delle nuove stipule", ha sottolineato Klaus-Peter Röhler.

Rispetto al primo semestre 2012 (197,8 milioni) l'utile da investimenti è salito a 221,2 milioni di franchi: un risultato dovuto a una strategia di investimento sostenibile che si riflette sia in un più alto utile corrente, sia in un contributo positivo da realizzi (23 milioni di franchi). Il risultato operativo di Allianz Suisse Vita ha raggiunto nel primo semestre dell'anno i 50 milioni di franchi con un aumento del 4,2% mentre il risultato semestrale è cresciuto del 3,9% raggiungendo quota 39,5 milioni (contro i 38,1 del 2012).

* Fonte: test comparativo tra casse pensioni del SonntagsZeitung 2013. Primo posto nelle categorie "Miglior remunerazione in 8 anni" e "Minori costi di rischio e amministrazione".

Contatto:

Comunicazione Allianz Suisse
Hans-Peter Nehmer
telefono: 058 358 88 01
e-mail: hanspeter.nehmer@allianz-suisse.ch

Harry H. Meier
telefono: 058 358 84 14
e-mail: harry.meier@allianz-suisse.ch



Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: