Allianz Suisse

RETTIFICA - Bilancio semestrale: Allianz Suisse aumenta il risultato operativo e amplia il portafoglio clienti

Zurigo (ots) - -

Nel comunicato stampa del bilancio semestrale della Allianz Suisse si è insinuato un piccolo errore: il risultato operativo nel primo semestre dell'anno 2011 è pari a 174,8 millioni (invece di 178,4 millioni di franchi svizzeri). Si prega di notare questa correzione.

- Il Gruppo Allianz Suisse incrementa la raccolta premi del 3,5%

- Il risultato operativo cresce dell'1,9% raggiungendo quota 178,1 milioni di franchi

- Il ramo Vita registra un aumento dei premi del 6%

- Alti i costi per i sinistri in seguito a gelo e grandine

Nel primo semestre dell'anno il Gruppo Allianz Suisse ha confermato una solida crescita. La raccolta premi, attestatasi a 2.998 milioni di franchi, ha registrato un aumento del 3,5% rispetto al primo semestre dell'anno scorso (2011: 2.897 milioni), mentre il risultato operativo è salito nei primi sei mesi dell'anno a quota 178,1 milioni di franchi con un +1,9% (2011: 174,8 milioni). "Questi risultati dimostrano che siamo in grado di crescere in modo costante e redditizio nonostante le difficoltà di mercato. Inoltre abbiamo ampliato il nostro portafoglio clienti come confermano l'andamento positivo del numero complessivo di clienti e l'aumento del numero di clienti titolari di più contratti. Per rispondere all'attuale crisi europea continueremo ad attuare una politica di investimento orientata alla sicurezza. Siamo un'azienda solida e possiamo offrire ai nostri clienti una grande sicurezza", sottolinea Klaus-Peter Röhler, CEO di Allianz Suisse.

Allianz Suisse Assicurazioni: loss ratio stabile nonostante il frequente maltempo

Nel primo semestre la raccolta premi lorda di Allianz Suisse Società di Assicurazioni SA ha toccato i 1.314 milioni di franchi registrando una leggera crescita dello 0,5% (2011: 1.307 milioni) grazie soprattutto all'aumento della domanda nei rami assicurazioni veicoli a motore e assicurazioni tecniche. "Con le nostre garanzie di servizio, un portafoglio prodotti diversificato e il nuovo portale clienti online 'myAllianz' abbiamo migliorato ancora la qualità del servizio ai clienti rafforzando la nostra competitività", dichiara Röhler.

Per quanto riguarda danni e infortuni, il primo semestre è stato segnato da una serie di episodi di maltempo: dalla tempesta "Andrea" a inizio gennaio, seguita dal forte gelo di febbraio, alle ripetute grandinate nel mese di giugno, le intemperie hanno fatto registrare un onere netto per danni pari a circa 30 milioni di franchi. Grazie all'effetto positivo derivante dalla liquidazione dei danni dell'anno precedente, il loss ratio (70%) si è mantenuto tuttavia su un livello pressoché invariato (2011: 69,8%). In seguito agli investimenti effettuati sul fronte distributivo, il tasso di spesa (expense ratio) si è attestato nei primi sei mesi dell'anno al 21,9% (2011: 21,3%) producendo una leggera flessione del combined ratio (rapporto tra loss ratio ed expense ratio) che raggiunge quota 91,9% (2011: 91,1%). Nei rami danni e infortuni i costi sono stati di 187,1 milioni di franchi (2011: 183,2 milioni), una cifra destinata ad aumentare nel secondo semestre a causa del maltempo di luglio che ha provocato grandinate e alluvioni in tutta la Svizzera generando oneri complessivi per danni per circa 47 milioni di franchi ante-riassicurazione.

Complessivamente, Allianz Suisse Assicurazioni chiude il primo semestre 2012 con un risultato operativo di 122,4 milioni di franchi, facendo registrare un incremento dell'1% rispetto all'anno passato (121,2 milioni). Poiché, considerata la situazione di volatilità dei mercati finanziari, Allianz Suisse ha rinunciato a realizzi da alienazioni, l'utile semestrale è sceso del 19,1% a 85,4 milioni di franchi.

Allianz Suisse Vita: resta alta la domanda di soluzioni di assicurazione completa

Continua nel primo semestre 2012 il trend positivo per Allianz Suisse Società di Assicurazioni sulla Vita SA che incrementa la raccolta premi del 6% con un volume di 1.646 milioni di franchi (2011: 1.553 milioni). La crescita è da attribuire al comparto Vita collettiva che ha registrato una raccolta premi di 1.439 milioni di franchi segnando così un aumento del 7,3% rispetto all'anno precedente (2011: 1.341 milioni). "La situazione di sottocopertura di molte casse pensioni spinge sempre più piccole e medie imprese a cercare una sicurezza maggiore, una tendenza che si riflette nella crescita della domanda per le nostre soluzioni assicurative complete nelle quali siamo noi ad assumere pienamente il rischio. A ciò si aggiunge il fatto che negli ultimi anni abbiamo riconosciuto la migliore remunerazione complessiva sul mercato e che possiamo contare su una solida capitalizzazione. Questa sicurezza risponde evidentemente alle esigenze dei clienti", afferma Röhler. Il ramo Vita individuale risente fortemente del perdurante contesto di bassi tassi di interesse, in particolare per quanto riguarda i prodotti a premio unico. La raccolta premi è diminuita complessivamente del 2,4%, scendendo a 207,4 milioni di franchi. "La flessione delle assicurazioni a premio unico trova compensazione, almeno in parte, nei prodotti a premio periodico come Balance Invest. La domanda resta elevata", dichiara Röhler.

Positivo nel ramo Vita l'andamento dei costi, che per effetto della progressiva automazione e digitalizzazione dei processi aziendali, sono calati del 7,4% a quota 67,2 milioni di franchi (2011: 72,6 milioni). In discesa, seppure contenuta, anche la quota costi che si attesta al 4,1% (2011: 4,7%). Nonostante la volatilità dei mercati finanziari e i bassi tassi di interesse, nel primo semestre 2012 il risultato degli investimenti di capitale, frutto di una strategia di investimento bilanciata e lungimirante, si riconferma con 197,8 milioni di franchi allo stesso livello dell'anno precedente (197,9 milioni).

Nei primi sei mesi dell'anno il risultato operativo di Allianz Suisse Vita ha registrato un aumento del 3,1% salendo a 48 milioni di franchi mentre l'utile semestrale è arrivato a 38,1 milioni di franchi con un saldo positivo del 3,5% (2011: 36,8 milioni).

Contatto:

Hans-Peter Nehmer 
Tel.: +41/58/358'88'01
E-Mail: hanspeter.nehmer@allianz-suisse.ch

Bernd de Wall
Tel.: +41/58/358'84'14
E-Mail: bernd.dewall@allianz-suisse.ch


Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: