Allianz Suisse

Studio Allianz dimostra che i genitori svizzeri sono più rilassati

I genitori svizzeri sono più rilassati / Testo complementare con ots e su www.presseportal.ch. L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "ots.photo/Allianz Suisse".

Zurigo (ots) - I genitori svizzeri guardano al futuro con più ottimismo rispetto ai vicini tedeschi: questo il risultato di un sondaggio condotto da Allianz Suisse su giovani madri e padri con bambini fino ai quattro anni di età, che ha coinvolto 1.500 famiglie nei due paesi. Molto più sentita in Germania è soprattutto la paura della deriva sociale, mentre i genitori svizzeri tutelano meglio il futuro dei loro figli, da cui il maggior timore che questi possano diventare vittime precoci di mobbing.

Diventare genitori cambia generalmente la visione del mondo e dopo la nascita del piccolo aumentano anche le preoccupazioni, in Svizzera come in Germania. Che cosa succede se nostro figlio si ammala o se perdiamo il lavoro? Un sondaggio transfrontaliero condotto da Allianz Suisse ha evidenziato paure e preoccupazioni comuni ma anche alcune differenze: il 69% dei giovani genitori svizzeri guarda con ottimismo al proprio futuro e due terzi di loro immaginano positivo quello dei figli. I genitori tedeschi seguono a breve distanza, attestandosi rispettivamente al 65% e al 64%.

Paura della deriva sociale

Le preoccupazioni legate a un declino sociale, però, sono molto più forti in Germania. La paura della povertà e della deriva sociale che ne conseguirebbe si colloca al terzo posto tra i rischi concreti per il futuro indicati dal 40% degli intervistati, dopo il timore di malattie gravi (51%) e di un'eventuale perdita del partner (50%). Le malattie (45%) o la perdita del partner (49%) sono le prime fonti di preoccupazione anche in Svizzera, mentre la deriva sociale allarmerebbe decisamente meno genitori rispetto alla Germania (28%). Più forti sono le preoccupazioni legate alla sicurezza economica durante la vecchiaia (31%) e l'angoscia per la propria morte (30%). Anche il timore della disoccupazione è molto più sentito in Germania (31%) che in Svizzera (21%). "In Svizzera il senso di sicurezza è evidentemente più forte", ha commentato Roland Umbricht, Direttore della divisione Prodotti di Allianz Suisse.

Timore del mobbing

Il pensiero che affligge maggiormente i genitori svizzeri e tedeschi è che possa capitare qualcosa ai propri figli: l'angoscia per la morte di un figlio o il terrore di un grave incidente sono le paure più citate dagli intervistati. In Svizzera, però, il mobbing segue già al quarto posto. Più di una persona su tre teme che il proprio figlio possa diventare vittima di bullismo da parte di coetanei o di mobbing da parte di altre figure di riferimento, un timore che in Germania interessa invece il 27% dei genitori. La fiducia nel sistema scolastico e nel rendimento dei ragazzi in Svizzera è poi ancora alta: un eventuale futuro insuccesso scolastico o professionale dei figli preoccupa solo il 20% dei genitori.

I genitori svizzeri sono più rilassati

Considerato il basso tasso di natalità che caratterizza la maggior parte dei paesi europei, è chiaro che l'attenzione è spesso interamente concentrata sul bambino, con una certa tendenza all'iperprotettività. Anche nell'educazione della prole, però, le mamme e i papà svizzeri si confermano più rilassati rispetto ai loro vicini. La raccomandazione di non dare confidenza agli sconosciuti si attesta al primo posto anche qui (92% degli intervistati) ma per quanto concerne altri temi, come la messa in sicurezza delle prese elettriche o il fatto di indossare il casco in bicicletta, in Svizzera si punta piuttosto a responsabilizzare i propri figli. Un altro esempio: una famiglia tedesca su due tra quelle interpellate considera la febbre a 38,2 un motivo sufficiente per recarsi dal medico, mentre in Svizzera il dato si ferma al 38%.

Migliore tutela economica

Avere un atteggiamento più rilassato verso i propri figli non è però certo indice di leggerezza, come dimostra la grande attenzione dedicata alla loro sicurezza economica. I genitori svizzeri mettono da parte in media ogni mese circa 91 franchi per le spese o per la formazione dei figli, contro l'equivalente di circa 67 franchi in Germania. Anche il tema della tutela assicurativa ha una maggiore rilevanza in Svizzera. Più dell'80% dei genitori elvetici interpellati dichiara di sentirsi ben tutelato, contro il 72% in Germania. Sempre più successo riscuotono dunque i prodotti previdenziali specifici per i bambini, che vanno a integrare in modo mirato le prestazioni statali in caso di perdita di autosufficienza o incapacità di guadagno e contribuiscono al tempo stesso a costituire un capitale di risparmio. Circa un terzo dei genitori svizzeri ha stipulato un prodotto di questo tipo per i propri figli. "Il dato è assolutamente in linea con la nostra esperienza", ha precisato Roland Umbricht. "La domanda relativa alla Previdenza figli, lanciata lo scorso anno, supera ampiamente le nostre aspettative". Se l'atteggiamento in Svizzera è dunque più rilassato, il presupposto va ricercato anche in una migliore tutela.

Contatto:

Hans-Peter Nehmer
Tel.: +41/58/358'88'01
E-Mail: hanspeter.nehmer@allianz-suisse.ch

Bernd de Wall
Tel.: +41/58/358'84'14
E-Mail: bernd.dewall@allianz-suisse.ch



Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: