Allianz Suisse

Allianz Suisse: furto milionario di opere d'arte in Ticino

Zurigo (ots) - Ignoti si sono introdotti nell'abitazione di un collezionista nei pressi di Lugano trafugando dipinti e sculture per un valore di oltre 1,2 milioni di franchi. Il proprietario e Allianz Suisse sperano che le opere non siano state danneggiate e che la refurtiva venga ritrovata al più presto.

Il furto dello scorso giugno è sicuramente l'opera di professionisti: i ladri sono infatti riusciti ad introdursi nell'abitazione del collezionista nonostante i sistemi di allarme e a trafugare sei opere, tra dipinti e sculture, per un valore di più di 1,2 milioni di franchi. "Sono convinto che non abbiano mercato: sono pezzi unici ben noti agli esperti del settore ed è quasi impossibile trovare un acquirente", sottolinea Oliver Class, esperto d'arte di Allianz Suisse e responsabile del prodotto Arte Privata, che, proprio come il collezionista, spera che dipinti e sculture vengano ritrovate integre. Subito dopo il furto Allianz Suisse ha inserito le opere all'interno di "Art Loss Register", la più grande banca dati del mondo delle opere smarrite o rubate. "Come assicuratore non ci limitiamo a indennizzare il danno subito, ma facciamo tutto il possibile per ritrovare i pezzi rubati. Oltre ad avere spesso un valore affettivo per il collezionista, le opere sono insostituibili per il mondo dell'arte", aggiunge Class.

Opere di artisti famosi

La refurtiva comprende due dipinti del pittore sloveno Zoran Music e diversi pezzi di artisti italiani: due sculture di Marino Marini, un dipinto di Renato Guttuso e una scultura di Medardo Rosso. È possibile vedere le immagini delle opere sul sito web ( www.artloss.com ). Eventuali indicazioni rilevanti sul furto o sulle opere vanno comunicate alla polizia del Canton Ticino al numero 091/815'52'67.

Contatto:

Bernd de Wall
Tel.: +41/58/358'84'14
E-Mail: bernd.dewall@allianz-suisse.ch



Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: