Allianz Suisse

Allianz Suisse ancora in crescita

Zurigo (ots) - Ottimo il bilancio di Allianz Suisse anche nel primo trimestre, che conferma il trend positivo con una raccolta premi in aumento dell'2,6% rispetto all'anno precedente, toccando i 2.369 milioni di franchi. In forte crescita anche l'utile operativo (+16,3%), che raggiunge i 76,2 milioni di franchi. Balzo ulteriore del ramo vita a +5,1%, mentre chiude in netta ripresa la quota sinistri.

"Siamo sulla strada giusta e abbiamo consolidato ulteriormente la nostra posizione sul mercato", è così che Manfred Knof, CEO di Allianz Suisse, commenta il risultato trimestrale. "Dopo aver concluso il nostro programma di ristrutturazione nel 2010, stiamo perfezionando le finiture, concentrandoci sui nostri clienti e su prodotti nuovi e innovativi". Con queste premesse, Knof guarda con fiducia all'andamento dei prossimi mesi. Complici di questi risultati positivi sono, inoltre, la ripresa congiunturale generale, il miglioramento delle prospettive per i mercati finanziari e l'andamento favorevole della sinistrosità.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso esercizio, l'utile operativo del Gruppo Allianz Suisse balza del 16,3% a 76,2 milioni di franchi (esercizio precedente: 65,5 milioni). Bene anche la raccolta premi (+1,4%), che passa da 2.336 milioni (anno precedente) a 2.369 milioni di franchi.

Allianz Suisse Vita: ancora una volta in forte crescita

Anche nel primo trimestre 2011 il ramo vita si conferma volano di crescita e spinge la raccolta premi a +5,1%, in aumento dai 1.135 milioni di franchi dell'esercizio precedente ai 1.193 milioni di quest'anno; si distingue (+5,5%) soprattutto il comparto vita collettiva con 1.088 milioni di franchi. "Sono numerose le casse pensioni ancora in stato di sottocopertura. Per questo, il modello di assicurazione completa, nel quale i rischi sono a carico dell'assicuratore, è e resta molto richiesto dalle piccole e medie imprese", spiega Knof.

Calano del 5,5% i costi nel ramo vita, passando dai 34,5 milioni di franchi del 2010 a 32,6 milioni. Di conseguenza, l'expense ratio (quota di costi) scende dal 3,0% circa al 2,7%, mentre sale il risultato degli investimenti finanziari da 97 milioni di franchi a 98,9 milioni e, nei primi tre mesi dell'anno, i redditi da capitale di parte corrente raggiungono i 96,8 milioni di franchi, contro i 94,5 milioni dell'esercizio passato.

Cresce a 23,3 milioni di franchi (esercizio precedente: 22,9 milioni) l'utile operativo, consentendo, nel contempo, di alimentare le riserve di Allianz Suisse contro i rischi.

Allianz Suisse Assicurazioni: incremento dell'utile operativo

Nel ramo non vita, la raccolta premi del primo trimestre 2011, pari a 1.153 milioni di franchi, segna una crescita dello 0,3% rispetto all'anno precedente (1.149 milioni). In forte ascesa sia le assicurazioni tecniche (+19,1%), sia le assicurazioni di cose del segmento aziende (+3,1%).

Favorevole la sinistrosità, che in assenza di grandi danni vede la quota sinistri in ripresa dal 75,3% del 2010 al 73,2% attuale (-2,1%). Scendono di pari passo anche i costi da 91,4 a 90,8 milioni di franchi, mentre il tasso di spesa, confermandosi al 20,5%, rimane invariato rispetto all'esercizio scorso. Retrocede altresì il combined ratio, dal 95,8% al 93,7%.

Favorito dagli elevati utili delle azioni, il risultato degli investimenti di capitale per i primi tre mesi raggiunge i 44,4 milioni di franchi (esercizio precedente: 31,7 milioni), mentre i redditi da capitale di parte corrente si attestano a 31,4 milioni di franchi.

Complessivamente, Allianz Suisse Assicurazioni chiude il primo trimestre 2011 con un risultato operativo di 49,5 milioni di franchi, facendo registrare un incremento del 21,6% rispetto all'anno passato (40,7 milioni).

Contatto:

Hans-Peter Nehmer
Tel.: +41/58/358'88'01
E-Mail: hanspeter.nehmer@allianz-suisse.ch

Bernd de Wall
Tel.: +41/58/358'84'14
E-Mail: bernd.dewall@allianz-suisse.ch


Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: