Lundbeck (Schweiz) AG

Rivista per pazienti "La svolta": Depressione stagionale: a bagno nella luce fino all'arrivo della primavera

Glattbrugg (ots) - La depressione stagionale esiste davvero? Come si differenzia da una depressione "normale"? E come si combatte? Il decorso delle malattie demenziali può essere rallentato con forme adatte di terapia? Queste, e non solo queste, sono le domande di cui si occupa il presente numero di "La svolta". L'alternarsi delle stagioni si rispecchia nel nostro umore e nella nostra vitalità. Non c'è da stupirsi perciò che durante il periodo di tempo tetro e senza sole si possa diventare un po' stanchi e di malumore, e che aumenti il bisogno di sonno e la voglia di dolciumi. Se questi sintomi si manifestano regolarmente durante i mesi autunnali e invernali, si parla di depressione stagionale o invernale - detta in inglese Seasonal Affective Disorder (SAD). Secondo uno studio condotto dall'università di Basilea, circa il 2,2 percento della popolazione svizzera soffre di questo disturbo. "La svolta" ha intervistato lo psichiatra ginevrino Dr. med. Markus Kosel, per chiedergli come va trattata una depressione stagionale, e offre qualche indicazione su cosa fare per difendersi dal "winter blues". La seconda parte di questo numero di "La svolta" si occupa di un disturbo della funzionalità cerebrale che purtroppo non scompare con la terapia: la malattia di Alzheimer, una forma di demenza. La demenza è una malattia che porta profondi cambiamenti nella vita di chi ne è colpito e dei suoi familiari. In collaborazione con l'Associazione Alzheimer Svizzera, la Memory Clinic di Basilea ha elaborato il CD "Demenza: aspetti concreti" per adattarlo alla realtà svizzera. Il CD contiene programmi di attivazione per i pazienti e informazioni per coloro che se ne occupano. Esso offre da un lato una serie di informazioni utili sulla malattia, sulla vita quotidiana insieme ai malati di demenza e sugli aspetti legali e finanziari della malattia, e dall'altro esercizi di allenamento della memoria, giochi, immagini e musica. "La svolta" ha parlato con il Prof. Dr. Andreas U. Monsch della Memory Clinic di Basilea e con Birgitta Martensson, direttrice amministrativa dell'Associazione Alzheimer Svizzera, sull'utilità di questo nuovo CD e sul loro impegno a favore dei malati di demenza e dei loro familiari. Anche nel nuovo numero di "La svolta" i lettori troveranno naturalmente una serie di link utili e informazioni sui centri di riferimento. La rivista è disponibile gratuitamente negli studi medici e può anche essere scaricata dal sito Internet www.depression.ch. "La svolta", edita da Lundbeck (Schweiz) AG, mette a disposizione delle persone colpite e dei familiari informazioni attuali e ben comprensibili sulla depressione e sui disturbi d'ansia. Lundbeck (Schweiz) AG è una società affiliata dell'omonima società farmaceutica danese ed è stata fondata nel 1948. Lundbeck è un'impresa farmaceutica leader mondiale che si concentra sulla ricerca, lo sviluppo e la commercializzazione di sostanze terapeutiche nei settori della psichiatria e della neurologia. Le più importanti aree terapeutiche sono il trattamento delle depressioni, dei disturbi d'ansia e delle psicosi, soprattutto la schizofrenia, il morbo di Parkinson e la demenza. Materiale illustrativo: La testata della rivista per pazienti "La svolta" / Numero 6 può essere scaricata dal sito www.depression.ch/de/presse. ots Originaltext: Lundbeck (Schweiz) AG Internet: www.presseportal.ch Contatto: Lundbeck (Schweiz) AG Cherstrasse 4 Postfach 8152 Glattbrugg Tel.: +41/44/874'34'34 E-Mail:info@lundbeck.ch Internet: www.lundbeck.ch / www.depression.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: