Denner AG

Denner può vendere di nuovo le capsule per caffè
Il provvedimento superprovvisionale contro Denner è stato sospeso

Zurigo (ots) - Il Tribunale commerciale di San Gallo ha deciso di sospendere il divieto di vendita delle capsule per caffè Denner compatibili con macchine Nespresso imposto al discount alimentare leader in Svizzera. Il Tribunale motiva la decisione con il fatto che sussistono considerevoli dubbi sulla validità della forma tutelata dal marchio. Siamo infatti riusciti a convincere il Tribunale che la forma è tecnicamente necessaria per assicurare la compatibilità con le macchine Nespresso. Denner provvederà al più presto a rimettere in vendita le capsule per caffè.

In seguito a un provvedimento superprovvisionale del presidente del Tribunale commerciale del cantone di San Gallo del 10 gennaio 2011, era stata temporaneamente vietata a Denner la vendita di capsule per caffè compatibili con macchine Nespresso. Il Tribunale di San Gallo ha sospeso tale divieto con effetto immediato, motivando tale decisione con il fatto che sussistono considerevoli dubbi sulla validità della forma tutelata dal marchio. Siamo infatti riusciti a convincere il Tribunale che la forma è tecnicamente necessaria per assicurare la compatibilità con le macchine Nespresso.

La vendita delle capsule Denner verrà ripresa gradualmente tra circa tre settimane.

Il provvedimento superprovvisionale non ha colpito unicamente il discount leader, ma anche il produttore delle capsule che si è visto costretto a sospendere temporaneamente tutte le attività produttive. Giovanni Alberti, direttore di NexPod, il produttore delle capsule per caffè (Alice Allison SA in Grono/GR), è sollevato: "Siamo lieti che il Tribunale abbia deciso a nostro favore. Potremo così riassumere i nostri collaboratori e riprendere la produzione."

Nestlé SA, nella fattispecie Nespresso SA, ha inoltrato un'ulteriore istanza di provvedimento cautelare per violazione di brevetto presso il Tribunale commerciale del cantone di Zurigo il 21 gennaio 2011. Il Tribunale commerciale ha respinto tale istanza in tutti i punti il 24 gennaio 2011.

Dopo la decisione del Tribunale commerciale del cantone di San Gallo, Nestlé SA, ovvero Nespresso SA, ha ora la possibilità d'intentare un'azione principale in procedura ordinaria. La procedura dell'azione principale potrebbe protrarsi per mesi; Denner sarebbe in questo caso autorizzata, nel frattempo, a reintegrare le capsule per caffè nel proprio assortimento. Nestlé può inoltre ricorrere in appello contro tale decisione presso il Tribunale federale.

Contatto:

Comunicazione aziendale Denner 
Nicole Schöwel
Tel.: +41/44/455'10'90
Mobile: +41/79/340'59'70
E-Mail: medien@denner.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: