Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Giornata mondiale della salute orale: sorridi alla vita

Giornata mondiale della salute orale: sorridi alla vita
Sorridi alla vita (iStockphoto). Testo complementare con ots e su www.presseportal.ch/it/pm/100007849 / L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "obs/Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO"

Berna (ots) - Chi presta particolare attenzione alla cura dei propri denti sorride alla vita. Per questo motivo, la Società svizzera odontoiatri SSO e la Federazione internazionale dei dentisti hanno lanciato un appello affinché in tutto il mondo si combattano le malattie orali. Chi si lava regolarmente i denti e presta attenzione allo zucchero che consuma previene la carie.

A livello mondiale, la maggior parte degli adulti e il 90 per cento dei bambini soffre di malattie orali come la carie, la gengivite e la parodontite. La carie è una delle malattie non trasmissibili più diffuse al mondo ed è provocata dai batteri, presenti nella patina che si forma sui denti, che trasformano gli zuccheri in acidi. Gli acidi attaccano la superficie dei denti e, con il passar del tempo, nello smalto si crea un buco.

Scopo della Giornata mondiale della salute orale, in calendario tutti gli anni il 20 marzo, è di rendere attenta la popolazione sul fatto che ognuno di noi è in gran parte direttamente responsabile della salute dei suoi denti. Evitare la carie e conservare un bel sorriso per tutta la vita è semplice. La carie, infatti, insorge in caso di consumo eccessivo di zuccheri. Consumando spesso cibi e bevande contenenti zucchero, i denti sono costantemente esposti agli attacchi degli acidi e, pertanto, il rischio di carie è maggiore.

Per questo motivo è opportuno tenere consapevolmente sotto controllo il proprio consumo di zuccheri: mangiare un dolce dopo pranzo o dopo cena soddisfa il bisogno di zucchero, che in questo modo entra solo brevemente in contatto con lo smalto dei denti. Oltre a ciò, dopo aver mangiato il dolce, si possono lavare i denti e rimuovere così i microrganismi dannosi. Se non vi è la possibilità di lavare i denti, meglio rinunciare agli spuntini zuccherati oppure, dopo averli consumati, si consiglia di masticare una gomma senza zucchero.

La carie può danneggiare in maniera insidiosa un dente per mesi o persino per anni. Il dente, infatti, inizia a far male solo quando il danno è grave. Grazie a visite di controllo regolari presso un medico dentista SSO, è possibile diagnosticare precocemente eventuali danni ai denti. Inoltre, il team attivo nello studio medico dentistico fornisce consigli utili sugli alimenti «amici dei denti» e sulla giusta tecnica di pulizia dei denti.

Per ulteriori informazioni:


Marco Tackenberg, Servizio stampa e d'informazione SSO,
tel. 031 310 20 80



Plus de communiques: Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Ces informations peuvent également vous intéresser: