Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Buon compleanno SSO

Berna (ots) - Lunedì prossimo, 7 marzo, la Società svizzera odontoiatri SSO compie 125 anni. Fu infatti nel 1886 che Friedrich Wellauer, un dentista di Frauenfeld, fondò con 53 colleghi la "Società svizzera di odontologia" all'Hotel Victoria di Zurigo. Secondo il fondatore della SSO, il compito della nuova organizzazione di categoria sarebbe stato quello di occuparsi «della prevenzione e degli aspetti sociali della medicina dentaria». Obiettivo che l'odierna SSO persegue tuttora.

Fino al XIX secolo, le cure dentarie venivano fornite dai cerusici, ossia da chirurghi di formazione artigianale, nonché da maniscalchi e barbieri, che strappavano i denti purulenti con tenaglie che incutevano un gran terrore. Per far ciò non era necessario un diploma e per i malcapitati pazienti le cure dentarie rappresentavano una vera e propria tortura. Durante il periodo della Mediazione (1803-1813), vennero emanate le prime disposizioni relative a chi si occupava di cure dentarie, che da quel momento avrebbe dovuto possedere un attestato per poter esercitare la professione. Nel 1881, a Ginevra fu inaugurata la prima scuola odontoiatrica d'Europa riconosciuta dallo Stato. Su iniziativa del fondatore della SSO Friedrich Wellauer, nel 1888 entrò in vigore la prima legge federale sull'odontoiatria, che prescriveva il conseguimento di un diploma di maturità e uno studio universitario della durata di sette semestri per poter esercitare la professione di dentista.

Con la fondazione degli istituti di medicina dentaria nelle università di Zurigo nel 1895, di Berna nel 1921 e di Basilea nel 1924, vennero poi poste le basi per lo sviluppo dell'odontoiatria scientifica. La SSO sostenne questi sforzi e nel 1956 istituì un fondo per la ricerca odontoiatrica. Sin dai suoi albori l'odontoiatria svizzera si è guadagnata un'ottima reputazione a livello internazionale, che non ha perso nel corso degli anni. I medici dentisti SSO attivi nel nostro Paese, infatti, sono reputati tra i migliori in Europa grazie all'alto livello della loro formazione professionale e continua.

Anche la popolazione svizzera ha approfittato dei progressi fatti in campo dentario. Grazie alla SSO, a livello comunale è stato introdotto il servizio dentario scolastico che, dagli anni Sessanta, si rivolge a tutti i bambini della scuola dell'infanzia e in età scolastica. La SSO mette a disposizione il know-how, mentre i comuni finanziano le visite dentistiche e le misure profilattiche. Grazie a questa collaborazione, oggigiorno la maggior parte dei giovani termina la scuola dell'obbligo con i denti sani.

La SSO ha inoltre promosso la fluorazione del sale da cucina e dei dentifrici: un'importante misura di protezione contro la carie. Dagli anni Settanta i dentifrici al fluoro sono disponibili in tutta la Svizzera, mentre dagli anni Ottanta è reperibile praticamente ovunque il sale da cucina fluorato. In questo modo si è notevolmente ridotta la predisposizione alla carie e i danni ai denti riscontrati nei bambini e nei giovani in età scolastica sono diminuiti del 90%. Negli ultimi cinquant'anni, il grande sforzo profuso dalla SSO per migliorare l'igiene orale e per promuovere le visite dentistiche regolari ha permesso di ridurre sensibilmente l'incidenza della carie e della parodontite.

Oggi la SSO conta 5'130 membri, di cui circa 3'300 titolari di uno studio medico dentistico, che garantiscono alla popolazione svizzera cure odontoiatriche di ottima qualità.

Contatto:

Felix Adank
Servizio stampa e d'informazione SSO
Tel.: +41/31/310'20'80


Plus de communiques: Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Ces informations peuvent également vous intéresser: