Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Salute orale: E così semplice sbarazzarsi dell'alito cattivo?

L'Azione Salute orale in Svizzera lancia oggi la sua nuova campagna di prevenzione sul tema dell'alitosi. Testo complementare con ots e su www.presseportal.ch. L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "obs/Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO".

    Berna (ots) -

    - Indicazioni: Una fotografia può essere scaricata su    
        http://www.presseportal.ch/fr/pm/100007849/?langid=4 -

    L'Azione Salute orale in Svizzera lancia oggi la sua nuova campagna di prevenzione sul tema dell'alitosi. L'appello ai diretti interessati è semplice: il problema dell'alito cattivo è risolvibile.

    L'alito cattivo è un argomento tabù. Nessuno ne parla volentieri, anche se si tratta di un problema che tocca moltissime persone: un quarto della popolazione svizzera, infatti, soffre occasionalmente o regolarmente di alitosi. L'alito cattivo, che nel 90% dei casi ha origine nel cavo orale, può essere risolto facilmente: generalmente è sufficiente osservare alcune semplici regole di igiene orale.

    L'alito cattivo è causato alla decomposizione, ad opera dei batteri, del materiale organico (per esempio i resti di cibo) presente nella cavità orale. Se la patina batterica non viene rimossa regolarmente, i batteri si depositano sulla lingua, causando appunto l'alito cattivo. Contrariamente a un'opinione diffusa, le malattie dell'orecchio, del naso e della gola o quelle del tratto gastrointestinale sono solo raramente responsabili dell'alitosi.

    L'interlocutore più competente in materia di alitosi è il vostro dentista o la vostra igienista dentale: degli specialisti che, nella maggioranza dei casi, vi aiutano ad individuare e a risolvere il problema. Di solito basta adottare semplici misure di igiene orale quotidiana: oltre a lavarsi regolarmente i denti e a rimuovere la placca, vi raccomandiamo i seguenti accorgimenti.

    - Pulire la lingua con l'apposito raschietto.

    - Pulire gli spazi interdentali con gli speciali spazzolini o il filo interdentale.

    - Sciacquare regolarmente il cavo orale con gli appositi collutori.

    Con i suoi cartelloni e le sue inserzioni, la campagna dell'Azione Salute orale in Svizzera dimostra che parlare del problema contribuisce in maniera determinante a risolverlo. I pazienti vengono inoltre informati con volantini specifici sulla diagnosi e la terapia dell'alitosi. I volantini informativi e i campioncini di prodotti (collutori e raschietti per la lingua) sono disponibili negli studi medici e dentistici, nelle farmacie, nelle drogherie e presso le principali filiali Coop.

    L'azione si terrà dal 6 al 17 settembre 2010.

    Sul sito dell'Azione Salute orale (www.boccasana.ch) i diretti interessati e chi vive accanto a loro hanno la possibilità di informarsi in maniera anonima. Inoltre possono porre le loro domande e formulare i loro commenti nell'ambito di un forum moderato.

    L'Azione Salute orale in Svizzera è promossa da una comunità d'interessi composta dalla Società svizzera di odontologia e stomatologia SSO, da Swiss Dental Hygienists e dalla Ricerca elmex® (GABA International SA). L'azione di quest'anno è sostenuta dalla Cassa per medici dentisti SA, dai fondi delle lotterie dei cantoni di Soletta, Zugo e Argovia, nonché dalla Trisa, dall'Associazione svizzera dei droghieri, dalla Società svizzera dei  farmacisti e da Coop Svizzera.

ots Originaltext: Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Felix Adank, Servizio stampa e d'informazione SSO
Tel.: +41/31/310'20'80



Plus de communiques: Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Ces informations peuvent également vous intéresser: