Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Società svizzera di odontologia e stomato: Il servizio dentario scolastico - i cantoni rifuggono dalle loro responsabilità?

Berna (ots) - Dall'ultimo sondaggio condotto dalla SSO sul servizio dentario scolastico risulta che la maggior parte dei cantoni ha delegato ai comuni il compito di occuparsi dell'igiene orale dei bambini e dei giovani. Solo pochi cantoni si occupano direttamente dei programmi di profilassi. Le differenze tra le regioni di campagna e le città aumentano. Per le famiglie migranti risulta sempre più difficoltoso accedere alle cure dentarie. Dal recente sondaggio della SSO sullo stato del servizio dentario scolastico in Svizzera è emerso che la maggior parte dei cantoni della Svizzera tedesca ha incaricato i comuni di occuparsi di questo servizio. Molti cantoni della Svizzera francese e il Ticino, invece, continuano a farsi carico direttamente dei programmi di profilassi all'interno delle scuole, mentre nei Grigioni questo compito è stato affidato, tramite un mandato di prestazione, alla SSO stessa. Il fatto che un numero sempre crescente di cantoni affidi il servizio dentario scolastico ai comuni non solo non rappresenta un'opportunità, ma crea problemi supplementari. Spesso, infatti, i comuni non fanno fronte a questo loro obbligo in maniera soddisfacente e questo per diversi motivi: mancanza di volontà, risorse finanziarie limitate o conoscenze insufficienti. In questo modo si creano delle disparità, visto che nella maggior parte delle realtà urbane il servizio dentario scolastico è oltremodo professionale e garantisce le proprie prestazioni sull'arco di tutto l'anno scolastico, mentre nelle regioni di campagna i comuni si limitano sempre più a consegnare agli scolari un buono per una visita di controllo annuale. Wetzikon, nel canton Zurigo, dimostra quanto stia scemando l'interesse delle autorità per il servizio dentario scolastico: in ottobre la delegazione scolastica ha comunicato che nella scuola elementare le visite delle operatrici di prevenzione dentaria verranno dimezzate per il seguente motivo: le lezioni di profilassi dentaria farebbero perdere ore di lezione. Riducendo le attività di profilassi si colpiscono i bambini e i giovani che ne avrebbero maggiormente bisogno. Stando a uno studio dell'Osservatorio svizzero sulla salute, sono proprio i bambini provenienti da famiglie emigrate nel nostro paese a presentare un rischio sensibilmente maggiore di carie. Per dare a tutti i bambini e i giovani le stesse opportunità di mantenere sani i loro denti serve un servizio dentario scolastico efficiente. La Società svizzera di odontologia e stomatologia SSO esorta i cantoni e i comuni affinché si assumano le loro responsabilità a livello di politica sanitaria. ots Originaltext: Società svizzera di odontologia e stomato Internet: www.presseportal.ch Contatto: Felix Adank Servizio stampa e d'informazione SSO Tel.: +41/31/310'20'80

Plus de communiques: Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Ces informations peuvent également vous intéresser: