Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Societa Svizzera di Odontologia e Stomatologia - L'ipnosi nelle cure odontoiatriche: dal dentista senza paura

    - Indicazioni: Una fotografia può essere scaricata su    
        http://www.presseportal.ch/de/story.htx?firmaid=100007849 -

    Berna (ots) -  Il rumore del trapano e il pensiero di un trattamento doloroso terrorizzano molti pazienti. Il dentista, però, non deve fare paura per forza: oggi gli studi odontoiatrici dispongono di moderni metodi di anestesia, che impediscono allo stimolo del dolore di raggiungere il cervello. L'ipnosi può aiutare, con dolcezza, i pazienti ansiosi.

    In Svizzera, le cure odontoiatriche sotto ipnosi sono ancora poco diffuse. In Svezia, invece, l'ipnoterapia viene già usata con successo nella metà circa degli studi dentistici. L'ipnosi è una tecnica comprovata scientificamente, che offre nuove possibilità di cura indolore dal dentista: senza paura, senza i fastidiosi conati di vomito (che possono subentrare quando il dentista mette le mani in bocca al paziente), in alcuni casi addirittura senza anestesia.

    Il termine "ipnosi" deriva dalla parola greca hypnos, che significa sonno. Già Paracelso raccomandava di ricorrere all'ipnosi per curare le malattie nervose: un settore in cui viene tuttora utilizzata come terapia particolarmente indicata. Grazie ai successi ottenuti, recentemente l'ipnosi è stata riscoperta e notevolmente sviluppata in campo odontoiatrico.

    L'ipnosi utilizza le possibilità psichiche e spirituali insite in ogni persona e viene indotta con diverse tecniche di comunicazione verbale e non verbale. Un presupposto importante per la riuscita della terapia è la collaborazione attiva del paziente. Nello studio dentistico, l'ipnosi aiuta soprattutto i pazienti ansiosi a percepire il trattamento odontoiatrico se non come piacevole, almeno come sopportabile. L'ipnosi può inoltre aiutare a controllare i conati di vomito, ad abituarsi ad una nuova protesi dentaria o a rilassare la muscolatura masticatoria. Il metodo è particolarmente efficace nella cura di diversi disturbi della funzione masticatoria e di problemi all'articolazione temporo-mandibolare dovuti a carichi biomeccanici impropri o al bruxismo, ossia al fatto di digrignare o stringere i denti.

    Per proteggere i pazienti da eventuali abusi, in Svizzera sono state costituite due società d'ipnosi: la Società svizzera per l'ipnosi medica (SMSH) a Stansstad e la Società svizzera d'ipnosi clinica (ghyps/shyps) a Zurigo. I membri di tali società si impegnano ad osservare severe direttive terapeutiche ed etiche. Chi desidera saperne di più sull'ipnoterapia o vorrebbe provare a somministrare cure odontoiatriche con l'aiuto dell'ipnosi, può richiedere informazioni dettagliate e gli indirizzi dei dentisti associati attivi in campo ipnoterapeutico alle due società. Inoltre, sul sito della Società svizzera di odontologia e stomatologia (www.sso.ch / cerca dentista) trovate una guida orientativa.

ots Originaltext: SSO
Internet: www.presseportal.ch/fr

Contatto:
Felix Adank
Servizio stampa e d'informazione SSO
Tel.: +41/31/310'20'80



Plus de communiques: Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft SSO

Ces informations peuvent également vous intéresser: