GastroSuisse

La campagna di immagine è stata lanciata: la ristorazione svizzera fa molto per il nostro paese!

Zürich (ots) - Al via in queste settimane la campagna di immagine di GastroSuisse dal titolo «La ristorazione fa molto per il nostro paese...». L'obiettivo della campagna è quello di richiamare l'attenzione dei clienti e del grande pubblico sulla grandissima importanza di questo settore per la Svizzera.

La campagna verrà lanciata negli esercizi pubblici di tutta la Svizzera e sarà accompagnata da un sito internet (www.basta-discriminazione-iva.ch) e da un concorso (www.graziegastro.ch).

Nei numerosi mezzi pubblicitari saranno presentati i risultati più importanti e le cifre che parlano da sole:

1. Garanzia di circa 210'000 posti di lavoro e formazione! 
2. Coesione del paese! 
3. Tavolo della nazione! 
4. Garanzia di coesione sociale! 
5. Motore formativo della nazione! 
6. Principale biglietto da visita per turisti e uomini e donne
   d'affari internazionali! 

La campagna serve inoltre come preparazione per l'iniziativa popolare «Basta con l'IVA discriminatoria per la ristorazione!», che verrà votata dal popolo e dai cantoni il 28 settembre 2014.

Mentre i paesi circostanti stimolano, nella concorrenza internazionale, il settore della ristorazione con aliquote dell'imposta sul valore aggiunto più basse, in Svizzera questo settore, così come il cliente, è discriminato e indebolito: dal 1995 il cliente deve pagare l'8% di imposta sul valore aggiunto (IVA) per tutti i cibi e le bevande non alcoliche consumati al ristorante. Nei Take Away o nel commercio al dettaglio l'IVA è solo del 2,5%! Tre volte meno! Questo porta a una situazione assurda, dove un milionario deve pagare solo 2,5% di IVA per una tartina al caviale, mentre un operaio spende l'8% per il suo menu del pranzo! Molti clienti dei ristoranti risentono di questa iniquità.

Con l'iniziativa cesserà questa discriminazione. I vantaggi sono evidenti:

1. Centinaia di migliaia di posti di lavoro e formazione saranno
   garantiti 
2. La Svizzera, in quanto paese turistico, sarà rafforzata e
   competitiva 
3. Il deflusso del potere d'acquisto verso l'estero sarà arrestato 
4. Tutti i clienti dei ristoranti dovranno pagare meno imposta sul
   valore aggiunto 

Per ulteriori informazioni sulla campagna di immagine e sull'iniziativa visiti i siti internet o ci contatti:

www.schluss-mwst-diskriminierung.ch

www.stop-discrimination-tva.ch

www.basta-discriminazione-iva.ch

GastroSuisse è la Federazione dell'Albergheria e della Ristorazione in Svizzera. Circa 20'000 soci, di cui 3000 hotel, organizzati in 26 associazioni cantonali e cinque gruppi di lavoro, fanno parte della più grande associazione padronale del settore ricettivo.

Contatto:

GastroSuisse, 
Hannes Jaisli, direttore sostituto,
telefono 044 377 53 53


Ces informations peuvent également vous intéresser: