GastroSuisse

L'Hotel Monte Verità di Ascona (TI) è "Hotel storico dell'anno 2013"
All'Hotel Ofenhorn di Binn (VS) va il Premio speciale

Zurigo (ots) - Il gruppo svizzero di ICOMOS (Consiglio internazionale per la conservazione dei monumenti storici) in collaborazione con GastroSuisse, hotelleriesuisse e Svizzera Turismo ha insignito l'Hotel Monte Verità di Ascona (TI) del titolo di "Hotel storico dell'anno 2013". All'Hotel Ofenhorn di Binn (VS) è andato il Premio speciale 2013. La giuria, composta da esperti del settore della conservazione dei monumenti storici, architettura, storia, del settore alberghiero e della ristorazione, elogia il continuo restauro e la manutenzione delle strutture premiate.

L'Hotel Monte Verità viene premiato "per la conservazione continua e attenta di uno dei pochi alberghi in stile classico-moderno della Svizzera e per il completamento della struttura mediante un'architettura consapevole e al passo con i tempi."

Il classico moderno sul Monte Verità

L'Hotel Monte Verità è stato progettato dall'architetto di Düsseldorf Emil Fahrenkamp per il Barone Eduard von der Heydt e realizzato nel 1929. Con un tetto piano accessibile, logge basse e sporgenti e grandi superfici finestrate, è ancora oggi un simbolo e un modello della moderna architettura.

Il Monte Verità era già nel 1900 luogo d'incontro di artisti e intellettuali, che si adoperavano per realizzare i loro intenti pacifisti e riformisti. Le docce storiche del parco rimandano a una cultura del naturismo vissuta pienamente. Dopo la morte del Conte von der Heydt la proprietà passò a una fondazione e la struttura alberghiera fu dotata di auditorium e ristorante, secondo il progetto dell'architetto Livio Vacchini, che trasformò l'albergo in un centro congressi.

Nel corso dell'attento restauro del 2007, curato dagli architetti Gabriele Geronzi e Bruno Reichlin di concerto con l'ingegnere Danilo Soldati, i corridoi e le camere della struttura principale sono stati riportati all'antico splendore del 1929 dal punto di vista sia strutturale sia cromatico. A completare l'immagine contribuiscono le superfici ripristinate degli arredi, gli slanciati telai delle finestre e la grande vetrata a comando automatico. Gli spazi comuni storici sono stati conservati a livello di superficie e disposizione.

La giuria apprezza, con il conferimento del premio, l'instancabile opera di manutenzione e l'approccio attento con la sostanza, che ha contribuito in grande misura all'aspetto autentico dell'hotel.

Belle Epoque nella Binntal

L'Hotel Ofenhorn viene insignito del Premio speciale 2013 "per l'approfondita ricerca delle tracce in un albergo importante nel cuore delle Alpi e per l'instancabile lavoro di restauro effettuato sulla struttura da pare di un gruppo di persone molto impegnato".

Nel 1880 l'albergatore di Fiesch aveva ottenuto la concessione per edificare un nuovo edificio per una trattoria aperta e gestita da Josef e Maria Schmid. Nel 1897 fu aperta la sezione nord, verso il 1910 fu allestita la dependance. L'edificio fu realizzato con materiali della zona e con artigiani della regione. Dopo essere stata sempre aperta, salvo per alcuni anni, la struttura necessitava di pesanti lavori di ristrutturazione, senza i quali avrebbe dovuto chiudere i battenti. Il peggio fu scongiurato dalla fondazione della Pro Binntal nel 1987. Da allora l'edificio, un monumento simbolo della Belle Epoque, è stato restaurato un po' alla volta. Oltre alla sala da pranzo sono state ricostruite le stanze storiche con i mobili e le tappezzerie originali, inoltre furono riportati alla luce e restaurati gli affreschi del soffitto. Oggi l'hotel si presenta ai suoi ospiti nel suo look originale.

Il premio

Il premio conferito dal 1997 "L'hotel/Il ristorante storico dell'anno" promuove la conservazione delle strutture di pregio e rafforza la consapevolezza del pubblico ai fini della manutenzione e conservazione degli hotel e ristoranti storici. Il premio è assegnato dal gruppo svizzero di ICOMOS in collaborazione con GastroSuisse, hotelleriesuisse e Svizzera Turismo.

Fotografie su:

www.presseportal.ch/go2/del-premio-hotel-storico-dell-anno-2013

Contatto:

ICOMOS Suisse
Gruppo di lavoro, hotel e ristoranti storici
Gerold Kunz, Responsabile del gruppo di lavoro e presidente della
giuria
c/o Denkmalpflege Nidwalden
Mürgstrasse 12
6370 Stans
E-Mail: jury.hotels@icomos.ch
Web: www.icomos.ch



Plus de communiques: GastroSuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: