SIX Multipay

Six Multipay: Proteggere le carte bancarie dai magneti

La colpevole è la borsetta Zurigo (ots) - Sempre più spesso i titolari di carta vedono rifiutare la loro carta bancaria al bancomat, al distributore automatico di carburante o al terminale di cassa. Questa spiacevole situazione è spesso dovuta alla delicata banda magnetica presente sul retro delle carte di debito, di credito e delle carte prepagate. Se la carta viene avvicinata a un magnete o esposta a un campo elettromagnetico, vi è il pericolo che i dati memorizzati sulla banda magnetica, necessari per l'esecuzione del pagamento, vengano cancellati. In molti casi, la colpa è imputabile alle pratiche chiusure magnetiche delle borsette e delle custodie da cintura. Chi terrà la carta bancaria al riparo dai campi magnetici, potrà evitare che si smagnetizzi. Se la carta viene rifiutata o se appare un messaggio d'errore - che sia al bancomat, al distributore automatico di carburante o alla cassa - l'inconveniente sarà motivo d'irritazione per qualsiasi titolare di carta. E durante lo shopping natalizio, le carte di debito e di credito vengono utilizzate ancor più assiduamente. In questo periodo, per evitare di estrarre dal portafoglio una carta non funzionante, è opportuno ricordare che i campi magnetici sono molto diffusi nella realtà quotidiana. È quindi importante proteggere al meglio le carte di pagamento, evitando di esporle inutilmente all'influsso dei campi magnetici. In caso di carta difettosa, potete rivolgervi alla banca o all'emittente della carta. Dispositivi magnetici, fonti di pericolo Le chiusure magnetiche delle borsette e dei marsupi da cintura come pure i magneti degli altoparlanti dei cellulari possono cancellare i dati. "Un ulteriore pericolo è costituito dai banconi dei negozi con dispositivi elettronici antifurto", avvisa Bernhard Wenger, portavoce di SIX Multipay SA. "All'interno dei banconi di vendita spesso è incorporata una piastra magnetica per rimuovere gli allarmi antifurto. Se un cliente vi ripone sopra la carta, in seguito alla smagnetizzazione, il rischio che tutti i dati vengano cancellati è elevato." L'attenzione è d'obbligo I portasc" magnetici sono dotati di un notevole potere distruttivo: con le loro calamite particolarmente potenti possono cancellare i dati delle carte in modo immediato. In casa o in ufficio si annidano altri pericoli: gli altoparlanti, il televisore e i dispenser portagraffette sono anch'essi in grado di distruggere i dati delle carte. Per evitare simili inconvenienti, le carte bancarie non devono quindi mai essere riposte sopra o vicino a questi oggetti. In ogni caso, la smagnetizzazione della carta cancella i dati della banda magnetica, ma non i dati del conto. SIX Multipay SIX Multipay assicura, in veste di organizzazione di vendita e marketing, l'accettazione e l'elaborazione ineccepibile dei mezzi di pagamento tramite carta. Con i marchi Visa, MasterCard, JCB, V PAY, Maestro e il prepaid chip CASH, SIX Multipay fornisce la soluzione intelligente per il pagamento senza contanti di qualsiasi importo d'acquisto. Oltre a garantire l'accettazione delle principali carte di pagamento, la società di acquiring offre la conversione automatica in valuta estera al punto vendita (DCC), la ricarica dei crediti di conversazione prepagati dei cellulari con il terminale di pagamento e la vendita di carte regalo (GiftCard). SIX Multipay non è solo l'azienda leader delle attività acquiring in Svizzera, ma eroga anche i suoi servizi a clienti in tutt'Europa. SIX Multipay fa parte della SIX Group. SIX Group fornisce, nel mondo intero, una vasta gamma di servizi di prim'ordine nell'ambito della negoziazione di titoli, delle operazioni su titoli, delle informazioni finanziarie e del traffico dei pagamenti. ots Originaltext: Six Multipay Internet: www.presseportal.ch Contatto: Bernhard Wenger Portavoce SIX Multipay Hardturmstrasse 201 Casella postale 1521 CH-8021 Zurigo Tel.: +41/44/279'22'20 Fax: +41/44/446'76'09 E-Mail: bernhard.wenger@six-group.com

Ces informations peuvent également vous intéresser: