Discours Suisse

Discours Suisse: le due Basilea pronte a migliorare la sicurezza sociale degli artisti

    Berna (ots) - La protezione sociale degli artisti continua a rimanere precaria. Alcuni cantoni della Svizzera tedesca hanno tuttavia avviato iniziative pionieristiche nel tentativo di migliorare la previdenza professionale degli operatori culturali.È il caso della regione renana. A Basilea Città una normativa approvata dal Gran Consiglio invita il cantone "a impegnarsi per un miglioramento delle assicurazioni sociale degli artisti". A Basilea Campagna una legge, che deve però ancora essere sottoposta al parlamento, prevede che il cantone potrà contribuire al finanziamento del secondo pilastro dei creatori di cultura.

    Molti ostacoli si frappongono alla realizzazione concreta di queste proposte - i dettagli dovranno infatti essere regolati attraverso ordinanze - ma Suisse Culture, la comunità di lavoro degli autori e degli artisti, guarda alle nuovi leggi con soddisfazione.

    Meno positivi invece i commenti nei confronti di Argovia, che si è rifiutata di compiere lo stesso passo. Heinz Läubli, rappresentante di Suisse Culture, rimane tuttavia fiducioso. Ritiene infatti che la situazione migliorerà se le Camere federali daranno il proprio assenso alla legge sull'incoraggiamento della cultura, già votata dal Consiglio degli Stati.

    Il testo, sul quale dovrà ancora pronunciarsi il Consiglio Nazionale, esige che la Confederazione versi all'istituto di previdenza degli artisti una percentuale dei sussidi assegnati agli operatori culturali.

    Diversi cantoni svizzero tedeschi si sono dotati di leggi sulla cultura, o hanno proceduto a revisioni legislative in questo campo. Si tratta essenzialmente di disposizioni che definiscono con chiarezza i ruoli e la ripartizione dei compiti tra cantoni e comuni.

    A Berna, ad esempio, il cantone sarà d'ora in poi l'unico responsabile del finanziamento e della conduzione degli istituti culturali di portata nazionale o internazionale. Sono stati scelti il Centro Paul Klee, il Museo delle Belle Arti e il Museo Ballenberg. L'operazione mira anche a una promozione in termini di immagine e di attrattiva turistica.

    Anche sul piano locale si osservano fenomeni interessanti. Alcuni comuni si stanno infatti aggregando per finanziare progetti artistici di portata regionale. È il caso del canton San Gallo, dove è stata creata l'associazione "Südkultur", o dell'agglomerato lucernese, dove è sorta la conferenza regionale "Kultur Region Luzern".

ots Originaltext: Discours Suisse
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Discours Suisse
c/o FORUM HELVETICUM
Case postale
5600 Lenzbourg 1
Tel.:    +41/62/888'01'25
Fax:      +41/62/888'01'01
E-Mail: info@forum-helveticum.ch



Ces informations peuvent également vous intéresser: