AG STG Aktionsgemeinschaft Schweizer Tierversuchsgegner

Cosmetici non testati sugli animali - AGSTG introduce in Svizzera una nuova etichetta

Cosmetici non testati sugli animali - AGSTG introduce in Svizzera una nuova etichetta
leaping bunny - Le nouveau logo pour les produits de beauté sans expérimentation animale. Texte complémentaire par ots. L''utilisation de cette image est pour des buts redactionnels gratuite. Reproduction sous indication de source: "obs/AG STG "

Vedere fotografia: www.presseportal.ch/fr/story.htx?nr=100482878

    Urnäsch (ots) - Se presto al supermercato dagli scaffali vi spunterà davanti un coniglio bianco, non spaventatevi! Il "Leaping Bunny", come lo chiamano affettuosamente gli inglesi, fa finalmente ingresso anche in Svizzera. Il "coniglio che salta" è stato creato per distinguere cosmetici ed altri prodotti per la casa realizzati e venduti senza essere testati sugli animali. La AGSTG, in collaborazione con altre 15 organizzazioni internazionali per la protezione degli animali, ha partecipato attivamente alla nascita di questo nuovo marchio di qualità.

    E se oggi cercate un nuovo profumo a Vienna, Parigi o Milano, potrete essere assolutamente certi che il profumo scelto sia soggetto alle stesse regole di produzione che vietano le torture sugli animali del vostro profumo preferito acquistato a Zurigo, Lugano o Ginevra. A condizione che il prodotto sia contrassegnato dal simbolo del coniglio che salta.

Ma cosa c'è poi di realmente straordinario in questo coniglio? Che differenza c'è dagli altri conigli, fiori e mani che già spiccano sulle confezioni dei nostri cosmetici? Per quale motivo questo nuovo elenco rielaborato di cosmetici e prodotti per la casa realizzati senza infliggere sofferenze agli animali è cos" rivoluzionario e perché dovreste cercare assolutamente l'immagine del nostro coniglio che salta?

    Il "Leaping Bunny" identifica tutti quei cosmetici e prodotti per la casa per la cui produzione e vendita non è stato condotto alcun esperimento su animali. La direttiva per questo regolamento è lo "Humane Cosmetic Standard", la "norma per i cosmetici senza sofferenze degli animali". Tutte le aziende che si qualificano per la licenza in base alla norma del "Leaping Bunny" hanno dichiarato di rispettare fedelmente e ineccepibilmente questa regola. La particolarità di questa norma è che offre una piattaforma internazionale per i cosmetici non testati sugli animali.

    Elaborata e approvata da autorevoli organizzazioni internazionali di protezione degli animali quali Vier Pfoten Österreich, BUAV (British Union for the Abolition of Vivisection, Inghilterra), LAV (Lega Anti Vivisezione, Italia) e la AGSTG  nell'ambito del progetto comune della ECEAE (European Coalition to End all Animal Experiments, Inghilterra), è rappresentativa di una politica globale di tutela degli animali che trova riscontri anche negli USA, in Giappone e in Australia.

    I marchi usati finora portano spesso a dati fuorvianti e inducono a decisioni ambigue. Il consumatore è spinto spesso a supporre erroneamente che un particolare prodotto non sia testato sugli animali, perché si è tralasciato di indicare che non il prodotto finale, bens" alcuni ingredienti del prodotto sono stati testati. Ed allo stesso modo, spesso le informazioni sono errate perché non viene condotta alcuna verifica dei dati forniti dall'azienda. La "norma per i cosmetici senza sofferenze degli animali" mette fine a simili incertezze. Con il Leaping Bunny si mette chiarezza nel settore della cosmesi. Tutte le aziende che si sono qualificate per questo elenco hanno già dichiarato, aprendo ad intervalli regolari i propri libri aziendali per provarlo, che il prodotto dato in licenza davvero non è stato testato su alcun animale. E non solo. Anche i singoli fornitori degli ingredienti garantiscono di rinunciare a qualsiasi tipo di sperimentazione sugli animali. Niente garanzia = niente licenza!

    Ad intervalli regolari la AGSTG verificherà il rispetto delle direttive da parte delle aziende svizzere aderenti all'iniziativa tramite auditori esterni. Il "coniglio che salta" diventerà il simbolo di una tutela del consumatore senza sofferenze degli animali e occuperà sulla piattaforma internazionale un posto fisso nell'elenco dei marchi di produzione "amici degli animali".

    Usi il suo potere di consumatore e preferisca, se possibile, prodotti cosmetici con il marchio del coniglio che salta a merci di altri produttori. Gli animali da laboratorio le saranno grati.

ots Originaltext:
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
AG STG - Aktionsgemeinschaft Schweizer Tierversuchsgegner
Brisiweg 34
8400 Winterthur
Tel.      : +41/81/630'25'22
E-Mail  : office@agstg.ch
Internet: http://www.agstg.ch



Plus de communiques: AG STG Aktionsgemeinschaft Schweizer Tierversuchsgegner

Ces informations peuvent également vous intéresser: