Oettinger Davidoff AG

Continua il successo di Oettinger Davidoff AG

Basilea. (ots) - Record di vendite e produzione con 39 milioni di sigari fatti a mano - Significativo aumento delle quote di mercato con i sigari Davidoff in una fase di recessione dei mercati - Leggera contrazione delle vendite dovuta al disinvestimento in attività non-core, accompagnata però da un ulteriore aumento del reddito - Lancio del prodotto di maggior successo degli ultimi 25 anni - Importanti investimenti per lo sfruttamento del potenziale di crescita a livello mondiale.

Nel 2013 Oettinger Davidoff AG, leader mondiale nella produzione di sigari di alta gamma con sede a Basilea, ha riaffermato la propria posizione nel mercato globale e, nonostante le difficili condizioni del mercato, è riuscita ad conquistare ulteriori quote di mercato. Il volume d'affari del gruppo è diminuito del 2% a causa del disinvestimento in attività non-core, attestandosi a 1,206 miliardi di franchi svizzeri; tuttavia, per la prima volta nella storia di Oettinger Davidoff AG, sono stati prodotti quasi 40 milioni (38.9 milioni) di sigari con il proprio marchio, un aumento pari al 24% rispetto all'anno precedente. Fondamentale è stato il successo straordinario del lancio del "Davidoff Nicaragua", un sigaro di alta gamma prodotto con tabacco nicaraguense.

Con la riorganizzazione nei settori del commercio all'ingrosso e della logistica e la vendita dell'azienda di distributori automatici di sigarette ZOPAG AG, Oettinger Davidoff ha portato avanti il proprio piano di riorganizzazione strategica e strutturale dell'azienda. La strategia del gruppo guidato dall'amministratore delegato Hans-Kristian Hoejsgaard è dunque chiaramente orientata, a livello mondiale, sul core business dei sigari e degli accessori per fumatori, mentre per quanto riguarda il territorio svizzero, alla rappresentanza generale e al commercio all'ingrosso di tabacchi e prodotti dolciari. Queste e ulteriori misure di contenimento dei costi hanno portato a un nuovo miglioramento del rendimento dell'azienda.

Nonostante le ulteriori restrizioni legislative sul consumo di tabacco in Europa e in Russia, le misure anti corruzione messe in atto dalla Cina e le conseguenti ripercussioni sulla vendita dei beni di lusso, Oettinger Davidoff prevede per l'anno finanziario 2014 un ulteriore aumento del volume d'affari per il proprio core business con un conseguente aumento del reddito. Ciò sarà dovuto soprattutto all'aumento della domanda in Asia, nel settore del travel retail e duty-free, alla conquista di nuove quote di mercato in Europa, nonché all'introduzione di nuovi prodotti che vanno incontro ai gusti degli amanti dei sigari in tutto il mondo. L'anno finanziario più positivo nella storia del marchio Davidoff.

«La strategia di specializzazione sul core business dei sigari, avviata nel 2012, ha già dato i proprio frutti nell'ultimo esercizio fiscale, riflettendosi soprattutto nell'aumento delle vendite del marchio Davidoff», ha spiegato l'amministratore delegato Hans-Kristian Hoejsgaard nel corso del 2013. «Lo scorso anno è stato quello di maggior successo nella storia di Davidoff, con un aumento del 14% delle vendite del marchio Davidoff a livello mondiale nel corso del secondo semestre.».

Con un incremento del fatturato del 4,6%, Oettinger Davidoff AG e i marchi da essa gestiti hanno ottenuto un risultato eccellente in un mercato europeo in recessione del 5%. Anche negli Stati Uniti, un mercato che registra modesti tassi di crescita, le vendite sono aumentate del 6,2%. Sia in Europa che negli USA, i mercati più grandi e importanti per l'azienda, Oettinger Davidoff ha guadagnato quote di mercato, mentre in Cina, il più grande mercato in Asia, la crescita ha risentito notevolmente delle restrizioni governative sui prodotti di lusso. Con il marchio premium Davidoff, Oettinger Davidoff AG ha registrato un'impressionante crescita del 18% negli USA, dell'11% in Europa nonché un +7% nel mercato strategico del travel retail e dei duty-free, di fondamentale importanza a livello mondiale. Anche per gli oltre 100 milioni di turisti cinesi, i duty-free shop rappresentano un mercato off-shore appetibile dal quale Oettinger Davidoff trae profitti grazie ai sempre più numerosi punti vendita.

Cambiamento dei consumi in Europa e risultati record negli Stati Uniti

La legislazione sempre più restrittiva in quasi tutti i mercati a livello internazionale ha avuto conseguenze sull'andamento dei mercati. Anche la stagionalità dei consumi, soprattutto in Europa, è cambiata: in estate si fuma, infatti, di più rispetto al passato. Si sta affermando inoltre una chiara tendenza al consumo di sigari più corti. È infine stato rilevato che nella fascia di età tra i 28 e i 40 anni i sigari di alta gamma sono un piacere sempre più frequente, paragonabile al vino di qualità o alla buona tavola.

La linea Davidoff Nicaragua, lanciata lo scorso anno, si è affermata come un successo straordinario nella storia recente dell'azienda, riscontrando l'apprezzamento di tutta la comunità di aficionados a livello mondiale. È stato il lancio di maggior successo dal riorientamento dell'azienda avvenuto nel 1983 dopo il ritiro da Cuba. In alcuni periodi la domanda è arrivata addirittura a raggiungere il doppio della produzione programmata, con conseguenti difficoltà nella distribuzione del prodotto. Questo successo straordinario e il rilancio dei sigari Camacho, marchio tradizionalmente molto apprezzato negli USA, hanno contribuito a rendere lo scorso anno il migliore nei 25 anni di storia di Oettinger Davidoff negli Stati Uniti.

Nuove misure organizzative

Il rafforzamento e l'affermazione della propria posizione di leader a livello mondiale nella produzione e nella vendita di sigari di alta gamma è una delle sfide costanti per l'organizzazione di Oettinger Davidoff AG. Rafforzare e rendere più efficiente Oettinger Davidoff è stato infatti il motivo principale che ha portato alla ristrutturazione dell'azienda e alla volontà di concentrarsi sul proprio core business, sia a livello mondiale che in Svizzera. Nel corso di questo processo, lo scorso anno il gruppo ha riunito in un'unica azienda tutte le attività di commercio all'ingrosso in Svizzera, aprendo succursali per il settore dei tabacchi in Austria e in Russia, ha avviato l'acquisizione dei precedenti partner commerciali in Spagna e ha sviluppato la distribuzione in Asia centrale e in Africa. Nell'ambito invece del nuovo concetto di retail annunciato l'anno precedente, anche i punti vendita di Tokyo, Seoul e degli aeroporti di Hong Kong, Taipei e New York JFK sono stati rinnovati e uniformati alla nuova immagine del marchio. Le molteplici iniziative di marketing e sviluppo dei prodotti hanno portato nell'ultimo trimestre del 2013 a un aumento significativo del fatturato e alla conquista di quote di mercato per il marchio Davidoff in un mercato in recessione.

Iniziative culturali e responsabilità sociale

Con il completo rinnovamento della propria immagine e lo sviluppo dinamico della collaborazione con Art Basel, Oettinger Davidoff è riuscita ad affinare il proprio profilo di azienda internazionale e cosciente della propria responsabilità sociale. La partnership con Art Basel, con la collaborazione della Davidoff Art Initiative per le fiere di Basilea, Miami Beach e Hong Kong, costituisce parte di un progetto culturale più esteso a livello internazionale: la Davidoff Art Initiative sostiene l'arte e gli artisti contemporanei dell'area caraibica, favorisce lo sviluppo di centri artistici nella Repubblica Dominicana, aiuta a diffondere le conoscenze e il know-how nell'ambito dell'arte contemporanea e promuove lo scambio culturale tra le regioni caraibiche e il resto del mondo.

Al centro della Davidoff Art Initiative risiede la volontà da parte di Oettinger Davidoff AG di offrire qualcosa in cambio alla comunità culturale della Repubblica Dominicana, paese che ospita la maggior parte della produzione e molti dipendenti dell'azienda, promuovendo e portando alla ribalta l'arte e la cultura dei Caraibi e, contemporaneamente, estendendo l'impegno dell'azienda a sostegno dell'arte, dell'artigianato, della comunità e della qualità. La Davidoff Art Initiative è suddivisa in 4 iniziative fondamentali: Davidoff Art Residency, Davidoff Art Dialogues, Davidoff Art Grants e Davidoff Art Editions. Nel villaggio di Altos de Chavón, a La Romana (Repubblica Dominicana), sono da poco stati avviati i lavori di costruzione della Davidoff Art Residency, dove, dal 2015 ogni anno verranno invitati cinque artisti internazionali per un soggiorno di tre mesi presso la Scuola di Design.

Prospettive ambiziose

Un ulteriore incremento del fatturato nel core business anche per l'esercizio corrente, è l'obiettivo dichiarato dell'amministratore delegato Hans-Kristian Hoejsgaard. Con una forte crescita percentuale a due cifre nei primi cinque mesi dell'anno, il marchio Davidoff ha gettato le basi di un successo sicuro anche per l'anno finanziario 2014. Per favorire la crescita programmata sia nel corso di quest'anno sia per il prossimo anno, l'azienda investirà sempre più nel lancio di nuovi marchi e nel rilancio di marchi già esistenti con un alto potenziale di crescita, nonché nel potenziamento del portfolio di prodotti già esistenti. Simbolo di questa iniziativa sono l'introduzione in Europa, dopo il grande successo negli USA, del sigaro Camacho e il lancio del Davidoff Vintage del 2002, il sigaro più costoso mai prodotto da Davidoff. Nel 2014 verranno aperti nuovi negozi monomarca Davidoff a Francoforte, New York e Kuala Lumpur, mentre in Spagna verrà fondata una nuova società e a Dubai verrà creato un nuovo ufficio per venire incontro alle esigenze del mercato in forte sviluppo di questa regione. Entro la fine di quest'anno dovrebbero inoltre essere inaugurati oltre 200 "shop-in-shop" in tutto il mondo. Tutto ciò rappresenterà un importante potenziamento della rete di vendita di Oettinger Davidoff a livello mondiale. Il nuovo record di produzione rispecchia anche la fiducia di Oettinger Davidoff nel potenziale dei sigari di alta gamma Davidoff sul mercato mondiale.

Contatto:

Oettinger Davidoff AG
Paloma Szathmary
Senior Vice President
Corporate Communications
Hochbergerstrasse 15
CH - 4002 Basilea
Tel. +41 (0)61 279 36 24
media@oettingerdavidoff.com
oettingerdavidoff.com



Ces informations peuvent également vous intéresser: