Sanitas Krankenversicherung

Medicina complementare: soluzione di compromesso per i clienti Sanitas

Zurigo (ots) - Per circa il 75% dei clienti della Sanitas la medicina alternativa è coperta da assicurazioni complementari. Di conseguenza, la decisione dell'UFSP di stralciare per la fine di giugno i cinque metodi della medicina complementare dall'assicurazione base non tange la maggior parte degli assicurati. Per i casi restanti la Sanitas garantisce una soluzione transitoria di compromesso. La maggior parte dei clienti della Sanitas non dovrà effettuare modifiche di sorta nell'ambito della medicina alternativa: disponendo già di assicurazioni complementari, la medicina alternativa stralciata dall'assicurazione base risulta comunque coperta. Per gli assicurati che invece hanno stipulato presso la Sanitas solo l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie, è disponibile la nostra offerta di assicurazioni complementari. La Sanitas, infatti, in considerazione della situazione creatasi in seguito alla decisione dell'UFSP si rivolge alle persone interessate con una procedura di ammissione semplificata e un trattamento di favore. Grazie a una soluzione transitoria di compromesso, inoltre, la Sanitas garantisce che nessuna cura verrà interrotta repentinamente. Nessun nuovo prodotto per la medicina alternativa Visto che la Sanitas offre già diversi prodotti con la copertura della medicina alternativa, non è prevista alcuna novità. La Sanitas si concentra su pacchetti che rispettino le esigenze di gruppi di clienti specifici (giovani, famiglie, single e coppie) e che assicurino le prestazioni ambulatoriali a complemento della LAMal. In questo modo proponiamo sin d'ora una vasta offerta complementare, anche in vista di eventuali nuovi casi controversi riguardanti le prestazioni dell'assicurazione sociale. ots Originaltext: Sanitas Internet: www.presseportal.ch Kontakt: Dr. Isabelle Vautravers, portavoce stampa Tel. +41/44/298'62'96 oder +41/79/641'25'78 Fax: +41/44/298'63'96 E-Mail: isabelle.vautravers@sanitas.com

Plus de communiques: Sanitas Krankenversicherung

Ces informations peuvent également vous intéresser: