Cablecom

cablecom avvia la riorganizzazione prevista

    Zurigo (ots) - Cablecom comunica oggi che l'impresa, nell'ambito di una ferma realizzazione della propria strategia e dell'adeguamento alla situazione attuale del mercato, eseguirà come previsto una riduzione dei posti di lavoro de circa 15%. Questo taglio verrà portato a termine entro la fine del 2006 attraverso abbandoni spontanei, prepensionamento e licenziamenti.

    In una fase di forte e rapida crescita, cablecom ha creato dal 2003 circa 400 nuovi posti di lavoro. Nell'ambito di una ferma realizzazione della propria strategia e dell'adeguamento alla situazione attuale del mercato, l'azienda eseguirà, come previsto da tempo, una riduzione dei posti di lavoro de circa 15%. Questo taglio verrà portato a termine entro la fine del 2006 attraverso abbandoni spontanei, prepensionamento e licenziamenti. Entro la fine del 2005 verranno effettuati circa 80 licenziamenti tra i 1750 posti di lavoro attualmente esistenti.

    La maggior parte dei settori aziendali di cablecom non verranno colpiti dall'imminente riduzione dei posti di lavoro. La prevista riorganizzazione riguarderà principalmente i settori Network Management, Technology, le funzioni Support e l'alto Management. Tale adeguamento porterà a una riduzione de circa 15% degli attuali posti di lavoro. I singoli settori avvieranno il taglio ai posti di lavoro entro fine novembre in collaborazione con i rappresentanti dei lavoratori di cablecom. L'azienda ha attivato un CareCenter e una borsa lavoro ed ha elaborato un piano sociale.

    I motivi di questa riorganizzazione

    La riorganizzazione, che cablecom aveva programmato da tempo, ha fondamentalmente due motivi:

    1) L'acceso clima concorrenziale che vige nel settore delle telecomunicazioni, i cicli di innovazione sempre più brevi nonché il progresso tecnologico impongono a cablecom di adeguarsi a questo andamento.

    2) Nelle ultime settimane, in seguito alla fusione con UPC Broadband, è stata portata avanti con fermezza l'integrazione di cablecom nel gruppo. Dall'analisi effettuata è emerso che nei singoli settori aziendali esistono delle sinergie potenziali.

    A questo proposito Rudolf Fischer, Managing Director di cablecom, ha dichiarato: "Nell'ambito del piano sociale che abbiamo elaborato, faremo tutto il possibile per effettuare la riduzione di posti di lavoro in modo socialmente sostenibile, limitando al minimo il numero dei licenziamenti."

    Cablecom persegue una strategia di crescita e continua a promuovere lo sviluppo di nuovi servizi di telefonia e di banda larga nonché dei settori Business Markets e reti parter. L'obiettivo dichiarato dell'azienda è quello di conquistare la seconda posizione sul mercato svizzero delle telecomunicazioni continuando ad investire nell'infrastruttura, nei prodotti e soprattutto nei servizi. Allo stesso tempo cablecom crea nuovi posti di lavoro in alcuni settori. Infatti, l'azienda dispone attualmente di 30 posti vacanti in diversi settori aziendali.

    cablecom

    Cablecom è il più grande provider svizzero di telecomunicazioni via cavo, con un'offerta all'utenza di un sistema integrato "triple play" che include la televisione via cavo, Internet a banda larga e telefonia fissa. Oltre a ciò, l'azienda offre al mercato svizzero una rete ad estensione geografica ("WAN"), servizi vocali e servizi a valore aggiunto. Si occupa inoltre della trasmissione di segnali televisivi analogici, di servizi operativi e carrier per i propri clienti wholesale. La rete nazionale local loop, una delle due presenti in Svizzera, è già operativa in 14 delle 16 principali città svizzere. Liberty detiene il 100% del capitale azionario di cablecom Holdings SA.

ots Orginaltext: cablecom Holdings SA Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
cablecom Media Relations
Stephan Howeg
Tel.:    +41/44/277'99'99
Fax:      +41/44/277'95'88
E-Mail: media.relations@cablecom.ch



Plus de communiques: Cablecom

Ces informations peuvent également vous intéresser: