Cablecom

Il prezzo del collegamento di base di cablecom per il 2005 rimane invariato

    Zurigo (ots) - Dopo intense trattative, l'ente di sorveglianza dei prezzi costringe cablecom a lasciare invariato il prezzo del collegamento di base per il 2005 rispetto al prezzo già regolamentato di CHF 19.50, concedendo all'azienda solamente un piccolo aumento di CHF 1.50 per il 2006. Negli ultimi anni, cablecom ha favorito come nessun altra azienda un'efficace concorrenza nel mercato svizzero delle telecomunicazioni attraverso investimenti e innovazioni. Di ciò hanno beneficiato tutti i consumatori. Al tempo stesso, già da anni all'azienda non è concesso di adeguare il proprio prezzo del collegamento di base alle esigenze di investimento dovute all'inasprimento della concorrenza a seguito della regolamentazione dei prezzi nel settore televisivo.

    Negli ultimi anni cablecom ha messo in atto una intensa concorrenza nel settore di Internet a banda larga, della telefonia fissa e della televisione digitale attraverso investimenti mirati nella propria infrastruttura di rete e mediante l'offerta di servizi innovativi, come nessun altra azienda nel mercato svizzero delle telecomunicazioni abbia mai fatto. Grazie ai molteplici investimenti per miliardi di franchi, oggi i consumatori hanno la possibilità di ricevere attraverso il cavo televisivo i cosiddetti servizi Triple Play, vale a dire radio e televisione analogica e digitale, Internet a banda larga e telefonia: il tutto attraverso un'unica infrastruttura. Soltanto in questo modo è stato possibile, nell'interesse di tutti, lanciare un'offerta concorrenziale indipendente da Swisscom che, a sua volta, ha dato origine a offerte complessivamente migliori e più vantaggiose da parte di tutti i gestori. Oggi tutti i consumatori svizzeri beneficiano di questa concorrenza sotto forma di nuove offerte e di un rapporto prezzo/prestazioni notevolmente migliorato.

    Concorrenza ad armi pari

    Nel corso degli ultimi cinque anni, cablecom ha effettuato investimenti superiori a CHF 1,5 miliardi (ogni anno circa il 20-25 percento del fatturato) nelle proprie infrastrutture. In questo stesso periodo cablecom non ha potuto adeguare il del collegamento di base alle esigenze di nuovi investimenti dovute all'inasprimento della concorrenza a causa della regolamentazione dei prezzi nel settore televisivo. La televisione via cavo si trova oggi in concorrenza con la tecnologia satellitare (usata dal 28 percento dei consumatori), con la televisione digitale terrestre (DVB-T) e, dall'ingresso sul mercato di Swisscom, anche con la televisione via Internet (IP-TV). Tuttavia, a motivo della regolamentazione dei prezzi nel settore televisivo, le armi dei due concorrenti a livello di infrastruttura, Swisscom e cablecom, non sono pari. La regolamentazione dei prezzi influisce negativamente su una sana concorrenza. Sussiste infatti il rischio di scoraggiare gli investitori esistenti e potenziali dall'investire sulla piazza economica svizzera, contribuendo positivamente al suo sviluppo.

    Oggi cablecom offre uno dei prezzi per il collegamento di base più bassi in Europa per canale trasmesso. In Svizzera, circa il 50 percento dei gestori di reti via cavo fa pagare un prezzo più alto. Visto l'acuirsi della concorrenza e l'evidente cambiamento del mercato (fattori che offrono al cliente una reale possibilità di scelta), cablecom prevede che già nel prossimo futuro il prezzo del collegamento di base sarà maggiormente orientato al mercato.

    "La concorrenza è il miglior ente regolatore"

    "La libera concorrenza è il miglior regolatore dei prezzi", sostiene Rudolf Fischer, Chief Operating Officer di cablecom In qualità di operatore attivo sul mercato, cablecom deve fissare i prezzi relativi ai servizi offerti in maniera tale che l'azienda possa far fronte alla concorrenza in modo duraturo e continuare a investire nell'infrastruttura. Dopo intense trattative, l'ente di sorveglianza dei prezzi ha costretto cablecom a mantenere invariato il prezzo già forzatamente regolamentato nel 2002 anche per l'anno 2005. Per l'anno 2006 l'ente di sorveglianza dei prezzi concede solamente un aumento di CHF 1.50.

    Nella sua valutazione della situazione, l'ente di sorveglianza dei prezzi si pone in contraddizione all'opinione prevalente tra gli enti regolatori europei, i quali richiedono una deregolamentazione dei gestori di reti via cavo, concedendo loro una maggiore flessibilità nella determinazione dei prezzi. Soltanto cos" questi saranno in grado di ammortizzare i propri investimenti, favorendo in tal modo la concorrenza tra i gestori di reti via cavo e gli ex detentori di monopolio a vantaggio dell'economia svizzera e, di conseguenza, dei consumatori.

    Investimenti nella Svizzera digitale di domani

    In Europa stiamo attualmente assistendo al passaggio dalla diffusione analogica a quella digitale dei segnali radiofonici e televisivi. La Svizzera riesce difficilmente a stare al passo con questo sviluppo, ma non può sottrarvisi in quanto altrimenti rimarrebbe indietro rispetto al resto d'Europa e ben presto i consumatori svizzeri non potrebbero più usufruire pienamente dei programmi provenienti dall'estero. L'imminente digitalizzazione presuppone ulteriori ingenti investimenti nelle reti via cavo.

    Se le condizioni quadro di regolamentazione lo consentiranno e verrà promossa la libera concorrenza, cablecom è disposta ad attuare i propri progetti in relazione all'ampliamento e all'ulteriore potenziamento dell'infrastruttura di rete e a investire, nei prossimi anni, un altro miliardo circa di franchi svizzeri nella sua infrastruttura. Questi investimenti sono necessari per continuare a offrire ai nostri esigenti clienti prodotti e servizi di alta qualità, innovativi e competitivi, nonché per portare avanti la digitalizzazione nel settore televisivo. In tal modo cablecom garantirà alla Svizzera un posto di rilievo nell'ambito del settore delle telecomunicazioni europeo.

    Con circa 1,5 milioni di utenze e circa 1400 collaboratori, cablecom è il principale gestore di reti via cavo in Svizzera. In qualità di Multi Service Provider, cablecom offre soluzioni nei settori della TV e radio via cavo analogica e digitale, Internet a banda larga, telefonia e applicazioni business.

ots Originaltext: cablecom
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
cablecom Media Relations
Stephan Howeg, responsabile della comunicazione aziendale
Tel. +41/1/277'99'99
Fax +41/1/277'95'88
e-mail: media.relations@cablecom.ch



Plus de communiques: Cablecom

Ces informations peuvent également vous intéresser: