Tage der Genforschung

"Giornate della ricerca genetica" 2003: un'importante occasione per promuovere il dialogo fra il mondo scientifico e la popolazione

    Berna (ots) - Venerd" scorso si è tenuta all'ospedale universitario di Zurigo l'ultima delle 20 manifestazioni d'informazione e dialogo della rassegna "Giornate della ricerca genetica" in occasione della quale il pubblico ha potuto visitare liberamente i laboratori dell'istituto. All'insegna del motto "Ingegneria genetica da toccare", una serie di istituti, organizzazioni, imprese spin-off a Basilea, Bellinzona, Berna, Düdingen, Ginevra, Losanna e Zurigo hanno dialogato e informato la popolazione sui loro progetti di ricerca. L'elevato numero di partecipanti e l'eccellente feed-back nei confronti dei ricercatori dimostrano che il contatto personale con gli addetti ai lavori e l'esperienza diretta con la ricerca genetica sono stati molto apprezzati dai visitatori.

    Informare senza inibizioni

    La quinta edizione delle "Giornate della ricerca genetica" si è tenuta quest'anno dal 10 maggio al 13 giugno all'insegna del motto "Ingegneria genetica da toccare". La ventina di manifestazioni d'informazione, tavole rotonde, mostre pubbliche, stage di ingegneria genetica e visite di laboratorio effettuate in sette città svizzere hanno registrato una viva partecipazione e risvegliato l'interesse dei visitatori. Il Dott. Samuel Ginsburg, insegnante di biologia alla scuola cantonale di Wettingen ha partecipato con la sua classe a una visita del "villaggio dei geni" all'Hechtplatz di Zurigo e ha dichiarato. "I miei studenti sono stati contenti di poter porre domande critiche sull'ingegneria genetica direttamente ai ricercatori e di poter fare da soli degli esperimenti di laboratorio." Ciò crea trasparenza e illustra in modo tangibile e comprensibile ciò che viene insegnato in teoria a scuola.

    Anche i ricercatori che hanno partecipato al progetto hanno tratto un bilancio positivo. Visto il gran numero di iscrizioni, Véronique Revaz, dottoranda all'Istituto di microbiologia dell'Università di Losanna, ha per esempio organizzato per ben cinque volte, invece di una sola, la giornata delle porte di laboratorio aperte sul tema ricerca HIV: "Queste visite di laboratorio sono un'eccellente opportunità per trasmettere ai visitatori il nostro amore per la ricerca e per discutere in modo diretto e franco dell'utilità e dei rischi dell'ingegneria genetica."

    Ricercatore genetico per un giorno

    Per la prima volta quest'anno si è lanciata l'iniziativa "Curiosando in laboratorio". Gli interessati sono stati assistiti personalmente da esperti e hanno accompagnato un ricercatore durante la sua giornata di lavoro in laboratorio. Thomas Müller di Oberwil-Lieli è stato uno degli oltre 30 partecipanti entusiasti dell'esperimento. Alla fine di maggio ha infatti visitato l'Istituto di biologia cellulare dell'Università di Berna e si è informato sullo sviluppo delle terapie genetiche nell'ambito delle malattie ereditarie e delle infezioni HIV. Per Müller la giornata è stata un'esperienza magnifica: "Per me è stato molto interessante gettare uno sguardo approfondito nella vita di laboratorio. La combinazione di teoria e prassi era eccellente."

    L'idea di questa iniziativa, che durerà fino a fine giugno, è venuta dal Prof. Dott. Daniel Schümperli dell'Istituto di biologia cellulare di Berna. Il Prof. Schümperli, che da anni organizza le "Giornate della genetica" come rappresentante del Forum ricerca genetica dell'Accademia svizzera delle scienze naturali (ASSN), spiega cos" il suo impegno: "Mostrare e spiegare il nostro lavoro di laboratorio a un pubblico di non addetti è un compito sempre più importante per i ricercatori. Una premessa essenziale sono i contatti diretti e personali tra ambienti scientifici e società, come vengono promossi dalle Giornate della ricerca genetica." Sulla scorta delle esperienze molto positive finora raccolte, i patrocinatori intendono mantenere anche in futuro questo dialogo con la popolazione.

ots Originaltext: Giornate della ricerca genetica
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Segreteria "Giornate della ricerca genetica"
c/o Gen Suisse
Kurt Bodenmüller
Casella postale
CH-3000 Berna 15
Tel.:+41/31/356'73'84
Fax: +41/31/356'73'01
E-Mail: info@gentage.ch



Plus de communiques: Tage der Genforschung

Ces informations peuvent également vous intéresser: