Stiftung GEN SUISSE

Giornate della ricerca genetica 2007: "Ricerca di oggi - innovazione di domani"

Sette settimane dedicate all'incontro tra scienza e società

    Berna (ots) - "Ricerca di oggi - innovazione di domani" è questo il tema delle Giornate della ricerca genetica di quest'anno. Educazione, ricerca e innovazione sono il motore del nostro sviluppo economico e sociale e rappresentano una parte fondamentale della nostra cultura. Un motivo sufficiente per chiedere che cos'è effettivamente la ricerca e come funziona. E per mostrare chi sono le persone che vi stanno dietro. Circa 70 laboratori, istituti di ricerca e organizzazioni invitano a visitare i loro laboratori, stand informativi e manifestazioni e a dialogare sul futuro della piazza svizzera della ricerca. La nona edizione delle Giornate della genetica si terrà dal 2 maggio al 25 giugno 2007 in 20 località.

    Tutto parte dalla curiosità

    Il sapere e le menti intelligenti sono fondamentali per il nostro paese. Stando alle ricerche, il futuro sviluppo economico si basa per circa il 60% su conoscenze nuove e perfezionate. In effetti, la piazza scientifica svizzera si posiziona attualmente molto bene nel confronto internazionale. "Tuttavia", fa notare il Professor Dieter Imboden, Presidente del Consiglio nazio¬nale della ricerca del Fondo nazionale svizzero, "il nostro attuale benessere è il risultato di un'appropriata politica della ricerca attuata negli anni Settanta e Ottanta." Imboden è convinto che potenziare oggi l'impegno nel campo dell'educazione nonché della ricerca di base spinta dalla curiosità sia la condizione di partenza per una forte posizione innovativa di domani.

    Dal sapere all'innovazione

    L'innovazione si verifica quando sapere e tecnica sfociano in applicazioni e prodotti che si affermano con successo sul mercato. La maggior parte dei successi come lo sviluppo degli antibiotici, che hanno rivoluzionato la medicina, oppure la scoperta dei semiconduttori, che hanno inaugurato l'era dell'elettronica, sono fondati sui risultati della ricerca di base. Ma il cammino dall'idea al prodotto commerciabile è lungo e spesso sorprendente. Il Professor Beat Hotz-Hart, Responsabile dell'Agenzia per la promozione dell'innovazione CTI a.i., sottolinea quanto sia importante in questo percorso il trasferimento di sapere e tecnologia: "La ripartizione dei compiti tra la ricerca universitaria promossa a livello statale e l'industria privata risulta vincente se la scienza e l'economia collaborano strettamente. Solo in questo modo può scaturire l'innovazione."

    Comprendere i sistemi in reti

    Ciò che vale per l'oggetto di ricerca "vita", vale anche per la scienza moderna: sono entrambi complessi. La ricerca di un organismo, dei suoi geni e delle sue proteine, nonché la ricerca del suo metabolismo sono un compito inaffrontabile per le scienziate e gli scienziati dei singoli ambiti di ricerca. "Negli ultimi decenni abbiamo registrato nella biologia degli enormi progressi nel campo delle cellule e delle molecole", ribadisce il Professor Denis Duboule, Responsabile del Polo di ricerca nazionale Frontiers in Genetics. "Ma la nostra comprensione del funzionamento dei sistemi biologici nel loro complesso è rimasta limitata." Ecco perché la ricerca si svolge oggi prevalente¬mente attraverso reti formate da scienziati specializzati nelle materie più diverse. Come si lavora nei laboratori di ricerca svizzeri e chi sono le persone che vi stanno dietro, potrà essere scoperto dal vivo in occasione delle Giornate della genetica previste per le prossime sette settimane con circa 50 manifestazioni e 90 giornate di prova in laboratorio in 20 località in tutta la Svizzera.

ots Originaltext: Gen Suisse
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Kurt Bodenmüller
Segreteria "Giornate della ricerca genetica"
c/o Gen Suisse
Casella postale
3000 Berna 14
Tel.:    +41/31/356'73'84
Fax:      +41/31/356'73'01
E-Mail: info@gentage.ch



Plus de communiques: Stiftung GEN SUISSE

Ces informations peuvent également vous intéresser: