SWITCH

SWITCH: I giovani svizzeri navigano

    Zurigo (ots) - Sapete in quale forum di Internet navigano regolarmente i vostri figli? Se non lo sapete, questo vale per la maggior parte dei genitori. È quanto rivela il più recente sondaggio dello Junior Web Barometer di SWITCH. Il 69 percento degli intervistati di età compresa tra i 13 e i 20 anni accede in casa a tutti i contenuti web tramite il proprio computer.

    SWITCH ha avviato un sondaggio approfondito in 2009 per scoprire qual è il comportamento dei ragazzi e dei giovani in Internet. Tutti gli intervistati sono ex partecipanti allo Junior Web Award ed hanno allestito congiuntamente un proprio sito web. L'autovalutazione degli alunni è al centro dello studio:

    - Come valutano il loro proprio know-how di Internet?

    - Hanno sotto controllo il loro consumo di Internet?

    - Sono consapevoli degli eventuali pericoli?

    Al sondaggio anonimo hanno complessivamente partecipato 27 insegnanti e 575 alunni; il gruppo dei ragazzi (dai 6 ai 12 anni) e quello dei giovani (dai 13 ai 20 anni) sono stati intervistati separatamente.

    Stando al sondaggio, poco meno della metà degli alunni utilizza quotidianamente Internet, i ragazzi (55 percento) con una frequenza nettamente superiore rispetto alle ragazze (39 percento). Mentre i ragazzi tra i 6 e i 12 anni utilizzano Internet principalmente per giocare, i giovani sono prevalentemente interessati ai chat, allo scambio di e-mail e alla cura virtuale delle amicizie.

    Rispondendo alla domanda su qual è la sua conoscenza di Internet, il gruppo dei giovani si mostra particolarmente sicuro di sé: l'85 percento valuta la propria conoscenza "buona" o "molto buona" e, nel confronto, "scarso" il know-how dell'insegnante principale (57 percento). La situazione è diversa per i ragazzi dai sei ai dodici anni: il 77 percento ritiene competente l'insegnante principale, e se stesso soltanto il 64 percento.

    Vi sono grosse differenze tra i ragazzi e i giovani anche per quanto riguarda la consapevolezza dei pericoli: stando al sondaggio, il 30 percento dei ragazzi dai 6 ai 12 anni ha paura di incontrare in Internet "persone cattive" oppure cose che potrebbero impaurirli (24 percento). La navigazione quotidiana dei giovani dai 13 ai 20 anni si svolge in modo alquanto spensierato, a prescindere dal timore di rimanere vittima di una valanga di spam (15 percento) oppure di finire su siti web "sbagliati" (14 percento).

    Il sondaggio Junior Web Barometer online: www.switch.ch/it/jwb

    Da 1987, la fondazione SWITCH è al servizio della rete scientifica svizzera, la quale garantisce alle scuole superiori l'accesso alla società dell'informazione. La potente rete collega gli utenti in Svizzera con utenti nazionali e nel mondo intero. L'esercizio della rete scientifica di SWITCH crea il necessario know how e la base tecnologica per gestire l'ufficio di registrazione dei nomi a dominio sotto .ch e .li.

ots Originaltext: SWITCH
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
SWITCH
Marco D'Alessandro
Werdstrasse 2
Casellal postale
CH-8021 Zurigo
Tel.:        +41/44/253'98'77
Fax:         +41/44/268'15'68
E-Mail:    press@switch.ch
Internet: www.switch.ch
                www.juniorwebaward.ch



Plus de communiques: SWITCH

Ces informations peuvent également vous intéresser: