UCBA

Embargo 1600: Il presidente della Confederazione Pascal Couchepin conferisce la "Canne blanche" alla scuola di sci per ciechi di St. Moritz

Embargo 1600: Il presidente della Confederazione Pascal Couchepin conferisce la "Canne blanche" alla scuola di sci per ciechi di St. Moritz
Cette année, l'"oscar" de la typhlophilie suisse, le Prix de la Canne blanche, est décerné à l'Ecole de ski pour aveugles et malvoyants de St Moritz. Remis par l'Union centrale suisse pour le bien des aveugles (UCBA), le Prix de la Canne blanche a été institué pour récompenser une prestation... plus

Embargo: 26 settembre 2003, ore 16:00

Indication: Une photo sera envoyée par Photopress via le réseau
                  satellite de Keystone

    San Gallo (ots) - Quest'anno, la "Canne blanche" - l'Oscar delle associazioni attive in Svizzera nell'ambito dell'handicap visivo - è stato conferito alla scuola di sci per ciechi di St. Moritz. Con la "Canne blanche" vengono riconosciuti dei servizi particolari prestati a favore delle persone deboli di vista, cieche e con doppio handicap visivo e uditivo. Questo premio viene assegnato dall'organizzazione mantello del settore, l'Unione Centrale Svizzera per il Bene dei Ciechi UCBC. Tra i sei progetti inoltrati, la giuria ha scelto la scuola di sci per ciechi di St. Moritz.

    Alla cerimonia di premiazione, svoltasi il 26 settembre a Berna in occasione dei festeggiamenti per i "100 anni dell'UCBC", il presidente della Confederazione Pascal Couchepin ha consegnato l'ambita scultura ai rappresentanti della scuola di sci di St. Moritz, Peter Notz e Aldo Torriani, che erano accompagnati da due allievi ciechi. Obiettivo della scuola di sci per ciechi è quello di permettere a un numero sempre maggiore di persone cieche e deboli di vista di praticare lo sci alpino.

    La scuola di sci per ciechi, che fa parte della scuola svizzera di sci di St. Moritz, è stata fondata nel 1981 sulla scia dell'intensa attività pionieristica svolta da due sci club per ciechi preesistenti: il Gruppo ticinese sciatori ciechi e deboli di vista GTSC e il Groupement romand de skieurs aveugles et malvoyants GRSA. Gli sciatori ciechi sono guidati tramite auricolare da maestri di sci - attualmente circa 20 - formati appositamente per insegnare alle persone con handicap visivo. Grazie a un fondo speciale, gli sciatori ciechi pagano unicamente l'importo corrispondente al costo di una giornaliera; anche le lezioni con il maestro di sci e l'uso degli auricolari vengono finanziati con questo fondo. In 22 anni di attività, la scuola di sci di St. Moritz ha impartito oltre 5'500 giorni di lezioni (in media 250 per stagione invernale) a persone cieche e deboli di vista provenienti da tutta Europa e dagli Stati Uniti. La scuola, inoltre, rinuncia a qualsiasi margine di utile.

    La giuria ha sottolineato che da oltre 20 anni la scuola di sci per ciechi di St. Moritz contribuisce in maniera importante all'integrazione delle persone con handicap visivo, permettendo loro il libero accesso allo sci alpino. In questo modo, inoltre, sulle piste viene fatta un'ampia e positiva campagna di sensibilizzazione sui bisogni delle persone cieche e deboli di vista. La libertà di scelta del momento, della durata e dell'intensità dell'attività sciistica sono inoltre stati determinanti per la scelta della giuria. Conferendo questo premio, inoltre, la giuria intende motivare la scuola di sci per ciechi di St. Moritz a continuare la propria attività e stimolare altre scuole di sci a seguire l'esempio di St. Moritz.

ots Originaltext: UCBC, Canne blanche
Vedere fotografia: www.newsaktuell.ch/f/galerie.htx?type=ops
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
UCBC, Canne blanche
Norbert Schmuck
Schützengasse 4
9000 San Gallo
Tel.         +41/71/228'57'60
Internet: http://www.szb.ch
E-Mail:    information@szb.ch

Scuola di sci per ciechi di St. Moritz
Peter Notz
Mobile +41/79/331'81'53

Gabriella Wiss
responsabile PR/Comunicazione UCBC
Tel. +41/71/228'57'63



Plus de communiques: UCBA

Ces informations peuvent également vous intéresser: