hotelleriesuisse

Doppio Sì di hotelleriesuisse al passaporto biometrico e alla libertà di viaggio

    Berna (ots) - In vista della votazione federale del 17 maggio 2009, l'associazione degli imprenditori del settore alberghiero svizzero sostiene il Sì ai passaporti e ai documenti di viaggio biometrici. hotelleriesuisse sottolinea in tal modo l'importanza dell'Accordo di Schengen per la Svizzera quale destinazione turistica.

    Il 17 maggio 2009 gli elettori svizzeri si esprimeranno sulla revisione della legge sui documenti d'identità, che costituisce la base per l'introduzione in Svizzera dei passaporti e dei documenti di viaggio biometrici. Il comitato esecutivo di hotelleriesuisse ha raccomandato il Sì a questo disegno di legge, condividendo in tal modo la posizione del Consiglio federale, del Parlamento e delle associazioni economiche. Per il settore alberghiero svizzero la garanzia della libertà di viaggio a livello internazionale e l'adempimento degli obblighi derivanti dall'Accordo di Schengen rivestono un ruolo fondamentale. A questo scopo, si rende assolutamente necessaria l'introduzione del passaporto biometrico e pertanto hotelleriesuisse s'impegnerà attivamente nel comitato interpartitico "Ja zur Reisefreiheit!" ("Sì alla libertà di viaggio!").

    È in gioco l'Accordo di Schengen

  Un No avrebbe conseguenze pesanti per la Svizzera: il nostro Paese non soddisferebbe infatti più gli standard internazionali di sicurezza e sarebbe escluso dall'Accordo di Schengen. Di conseguenza, verrebbero meno anche i vantaggi legati all'introduzione del visto Schengen, la cui importanza è cruciale per la Svizzera come destinazione turistica. Il visto Schengen va a vantaggio in particolare dei turisti provenienti da mercati in crescita come Russia e Cina, che a seguito dell'ingresso della Svizzera nell'area Schengen non devono più richiedere un visto supplementare per entrare nel nostro Paese. Tale semplificazione contribuisce in modo decisivo a far sì che la Svizzera continui a imporsi come meta favorita tra le destinazioni turistiche nell'ambito della concorrenza internazionale.

ots Originaltext: hotelleriesuisse
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Nora Fehr
Responsabile comunicazione
Tel.:    +41/31/370'42'80
Mobile: +41/79/310'48'32
E-mail: nora.fehr@hotelleriesuisse.ch



Plus de communiques: hotelleriesuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: