GBI/SIB

In futuro Unia: il nuovo grande sindacato interprofessionale è stato fondato La Consigliera federale Micheline Calmy-Rey si dichiara contraria al dumping salariale

Zurigo (ots) - La nascita di Unia è definitiva: ieri pomeriggio i Congressi dei sindacati SEI, FLMO e FCTA avevano approvato la fusione. Questa mattina il Congresso di fondazione del sindacato interprofessionale Unia ha convalidato la decisione a stragrande maggioranza. I 502 delegati con diritto di voto hanno inoltre eletto i due co- presidenti Vasco Pedrina e Renzo Ambrosetti (senza voti contrari), i dieci membri del Comitato direttore (con 8 voti contrari) e il Comitato centrale di Unia (con 5 voti contrari). I due nuovi co-presidenti hanno tenuto il loro discorso di investitura di fronte ai circa 1300 presenti, sottolineando che Unia lotterà con tutti i mezzi per migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei salariati. „Vogliamo tutti i CCL possibili e tutta la lotta necessaria“ ha esordito Renzo Ambrosetti. „Di fronte all’enorme potere esercitato dal padronato nelle aziende, non rinunceremo mai ai nostri strumenti di lotta collettiva“, gli ha fatto eco Vasco Pedrina. Illustri ospiti hanno espresso le loro congratulazioni per la nascita del nuovo sindacato. Il Consigliere di Stato di Basilea- Città Martin Tschudi ha dato il benvenuto ad Unia, sottolineando che il sindacato sarà un nuovo partner nel dialogo politico ed economico. Con grande emozione, la Consigliera federale Ruth Dreifuss ha espresso il suo augurio che questa unione delle forze sindacali inneschi una maggiore forza d’urto, capace di raggiungere importanti obiettivi per tutti i lavoratori: orari di lavoro più corti, una previdenza professionale sicura, il miglioramento del potere d’acquisto e la parità retributiva tra uomo e donna. Il presidente USS Paul Rechsteiner vede nella fondazione di Unia un progetto di importanza chiave per tutta la società svizzera. La forza dei sindacati sarà fondamentale per decidere se la Svizzera diventerà una società in cui cresceranno la disuguaglianza, la paura e l’odio o una società basata su una maggiore solidarietà. La Consigliera federale Micheline Calmy-Rey è convinta che i sindacati svolgano un ruolo centrale e indispensabile nella definizione del nostro ambiente economico e sociale. Ha inoltre affermato di comprendere le paure che nascono di fronte alla minaccia del dumping salariale e dichiarato che l’adozione di efficaci misure contro il dumping salariale e sociale è di fondamentale importanza. La prima parte del Congresso di fondazione è stata dedicata al nuovo logo di Unia. La presentazione è stata accompagnata da un videoclip, da effetti speciali pirotecnici e dalle note dell’Internazionale ed è stata conclusa da un colorato corteo, sfilato sul palco sventolando le nuove bandiere Unia. La seconda parte del Congresso sarà dedicata ai dibattiti e alle votazioni sui documenti fondamentali che accompagnano la nascita del nuovo sindacato Unia. Link per il download del nuovo logo per i media WWW.UNIA.CH/UNIALOGO PER ULTERIORI INFORMAZIONI: BRUNO SCHMUCKI, PORTAVOCE DEL SINDACATO FLMO, TEL. 079 647 01 03 ROLF BEYELER, PORTAVOCE DEL SINDACATO SEI, TEL. 079 603 27 22

Ces informations peuvent également vous intéresser: