GBI/SIB

GBI/SIBNuovo CCL con pensionamento anticipato a 62 anni nel ramo pittura e gessatura

      Zurigo (ots) - Nell’ultima tornata di trattative dell’11 maggio
2004 le parti contraenti del ramo pittura della Svizzera tedesca,
del Ticino e del Canton Giura hanno trovato un accordo sulla
conclusione del nuovo contratto collettivo di lavoro.

    Il nuovo contratto - con una validità di due anni - prevede l’introduzione graduale del pensionamento anticipato a 62 anni e il diritto ad una rendita pari all’80% dell’ultimo salario lordo. Dal 1° luglio 2005 i pittori potranno andare in pensione a 64 anni, dal 1° luglio 2006 a 63 anni e dal 1° luglio 2007 a 62 anni.

    Sul versante salariale è inoltre stato concordato un aumento generale di 62 franchi, con rispettivo adeguamento contrattuale dei salari di base.

    Fatta salva la ratifica degli organi competenti delle parti contraenti, il contratto entrerà in vigore il 1° giugno 2004. Il CCL sarà sottoposto alla ratifica dell’Assemblea dei delegati dell’ASIPG e della Conferenza professionale del SEI mercoledì 19 maggio 2004.

Per informazioni Peter Baeriswyl, ASIPG, 079 359 24 59 Hansueli Scheidegger, SEI, 079 441 74 35



Ces informations peuvent également vous intéresser: