Epilepsie-Liga

Lega contro l'epilessia - nuova campagna: facciamola finita con i tabù

Zurigo (ots) - Spesso, le persone epilettiche soffrono più della discriminazione che della malattia vera e propria. I pregiudizi nei loro confronti nascono quando i parenti, i datori di lavoro e i vicini sanno troppo poco sulle crisi epilettiche e le relative cause. I nuovi opuscoli informativi della Lega contro l'epilessia pongono rimedio. Le crisi epilettiche sono disturbi cerebrali causati da molte scariche di breve durata dei neuroni. Le epilessie sono delle crisi epilettiche ripetute senza che si riesca a spiegare perché si manifestano in un dato momento. Esistono più di dieci forme di crisi epilettiche e un numero molto maggiore di epilessie. I trattamenti chirurgici e farmacologici efficaci di questa malattia fanno in modo che attualmente due terzi di tutte le persone che soffrono di epilessia possano condurre una vita del tutto normale. I tempi in cui l'epilessia era considerata la Malattia Sacra o un fenomeno demoniaco sono definitivamente finiti. Cause spesso poco chiare Nell'opuscolo informativo "Cos'è l'epilessia" della Lega Svizzera contro l'Epilessia (Lega contro l'epilessia) vengono descritte in modo molto comprensibile i tipi di crisi e le forme di epilessia. Malgrado il costante miglioramento delle possibilità di ricerca, ancora oggi la causa delle crisi epilettiche resta sconosciuta per circa la metà di tutte le persone che ne soffrono. I metodi di indagine avanzati consentono sempre più spesso una spiegazione. Le cause conosciute sono ad esempio i traumi alla nascita, i disturbi di irrorazione del cervello, i tumori cerebrali o i traumi cranici e cerebrali. L'opuscolo "Le cause più diffuse" illustra lo stato attuale della ricerca. ots Originaltext: Lega Svizzera contro l'Epilessia Internet: www.presseportal.ch Contatto: Daniela Erb Lega Svizzera contro l'Epilessia Seefeldstrasse 84 C.P. 1084 8034 Zurigo Tel.: +41/43/488'67'77 E-Mail: info@epi.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: