Suva

SUVA: Massimo impegno della Suva per risolvere i problemi

      Luzern (ots) - La Suva intende annullare le operazioni di
compravendita immobiliare per rimediare al danno provocato dalla
nota vicenda immobiliare. Contemporaneamente porta avanti con
coerenza e impegno il processo di riorganizzazione. Un utile
strumento a tale scopo sono anche i tre rapporti finali sul Settore
immobili che la Suva rende pubblici al fine di garantire la massima
trasparenza. I rapporti confermano quanto riscontrato nelle
relazioni intermedie presentate al Consiglio d’amministrazione nel
novembre 2005.

    L’inchiesta penale del Ministero pubblico della Confederazione nei confronti delle persone accusate di aver arrecato un notevole pregiudizio alla Suva nell’ambito delle compravendite immobiliari è stata estesa questa settimana ad altre tre persone. Tra di esse vi è anche un collaboratore della Suva che, messo a confronto con le accuse, è stato licenziato in tronco. La Suva vuole che si faccia piena luce sull’intera vicenda e ha offerto la massima collaborazione al Ministero pubblico della Confederazione.

    Concluse le indagini esterne Sono state consegnate entro la scadenza prevista le tre perizie esterne richieste il 22 settembre 2005 dal Consiglio d’amministrazione della Suva. Rispetto alle relazioni intermedie, presentate il 10 e 11 novembre, le perizie non evidenziano fatti nuovi. I punti deboli sono stati identificati; la riorganizzazione del Settore immobili, che in futuro opererà come Divisione autonoma, e la nomina di un secondo compliance officer a sostegno della corporate governance sono processi in piena fase di attuazione.

    In seguito alle perizie esterne presentate, la Suva esaminerà in maniera approfondita singoli ambiti; si tratta di verificare se si sono sempre rispettate le competenze interne. Il Ministero pubblico della Confederazione continuerà a portare avanti le indagini nei confronti di coloro che hanno danneggiato la Suva con le operazioni di compravendita immobiliare.

    Riorganizzazione a buon punto La Suva intende attuare gli opportuni provvedimenti per risolvere quanto prima la vicenda immobiliare, e a tal fine le tre perizie rappresentano uno strumento importante. La Suva intende dare massima trasparenza al suo operato e perciò pubblica i rapporti finali sul proprio sito Internet (www.suva.ch), come del resto aveva già fatto con le relazioni intermedie.

    La Suva ha deciso di far annullare l’alienazione degli otto immobili per limitare i danni economici ai costi indiretti – per es. la collaborazione all’inchiesta penale, le perizie esterne, le relazioni esterne. A tale scopo ha già avviato le misure necessarie.

    In questo modo il Consiglio d’amministrazione e la Direzione intendono ristabilire un clima di fiducia e trarre le debite conseguenze per il futuro. Nel gennaio 2006 la Commissione amministrativa del Consiglio d’amministrazione si riunirà in seduta straordinaria per discutere in dettaglio le conclusioni e le proposte dei periti esterni, per definire gli obiettivi strategici della riorganizzazione e per coprire i posti vacanti nel Settore immobili. In seguito si dovrà garantire l’attuazione nei tempi previsti dei provvedimenti decisi.

Rapporti finali e altra documentazione www.suva.ch/vendite-immobiliari

Informazioni ai giornalisti: Franz Steinegger, presidente del Consiglio d’amministrazione Suva, Tel: 041 870 73 73, fax: 041 870 85 08, E-mail: steinegger-wipfli@bluewin.ch ____________________________________________________________________

Suva, Public Relations Manfred Brünnler, responsabile PR, Fluhmattstrasse 1, 6002 Lucerna Tel: 041 419 59 03; fax: 041 419 60 62, E-mail: pr@suva.ch / www.suva.ch

Suva, Relations publiques Henri Mathis, responsable RP Suisse romande, Rue de Locarno 3, 1701 Fribourg Tel: 026 350 37 80; fax: 026 350 36 23, E-mail: pr@suva.ch / www.suva.ch


*            *            *

    In qualità di azienda autonoma di diritto pubblico, la Suva assicura oltre 100 000 aziende, ossia circa 1,8 milioni di lavoratori e disoccupati, contro le ripercussioni degli infortuni e delle malattie professionali. Le sue prestazioni comprendono la prevenzione, l'assicurazione e la riabilitazione. Dalla Suva i clienti possono attendersi correttezza, cortesia, competenza e orientamento ai risultati. La Suva opera come ente non profit e non gode di alcuna sovvenzione. Nel suo Consiglio d'Amministrazione siedono i rappresentanti delle parti sociali e della Confederazione. Nel 2004 la Suva è stata insignita del premio Esprix per l'eccellente orientamento al cliente e del Premio Innovazione dell'Assicurazione svizzera per il New Case Management e il reinserimento efficace delle persone infortunate.

www.suva.ch

Suva



Plus de communiques: Suva

Ces informations peuvent également vous intéresser: