VSG / ASIG

Svolta energetica possibile solo con il gas naturale

Zurigo (ots) - «Una svolta energetica è possibile solo con il gas naturale. Solo con il gas naturale potranno infatti essere riconosciute e superate per tempo le sfide a livello di acquisizione, trasporto, tempi di costruzione, sicurezza dell'approvvigionamento e protezione del clima.» È quanto ha dichiarato all'Assemblea generale dell'Associazione Svizzera dell'Industria del Gas (ASIG) a Berna il presidente, l'ex Consigliere nazionale di Zugo Hajo Leutenegger. Invece di puntare su grandi centrali a gas a ciclo combinato, occorre dare la priorità all'utilizzazione simultanea di elettricità e calore prodotti da impianti di cogenerazione decentrati ad alta efficienza energetica.

Leutenegger ha anche attirato l'attenzione sul fatto che il gas naturale è complementare alle energie rinnovabili, dal momento che non crea vincoli infrastrutturali o finanziari. Esso si presta a un impiego molto flessibile nel tempo e soprattutto può fornire la potenza quando altre energie non sono in grado di farlo, ad esempio in assenza di vento, durante l'oscurità e nelle ore di punta. Inoltre l'energia ricavata dal sole o dal vento in eccesso, non utilizzabile sul momento, può essere metanizzata e immessa nella rete del gas naturale senza alcun impatto sull'ambiente.

Biogas sempre più apprezzato

L'anno scorso, la vendita di gas naturale in Svizzera ha raggiunto circa 39 miliardi di chilowattora. L'aumento quasi del 12 per cento rispetto all'anno precedente (35 miliardi di kWh) è riconducibile prevalentemente alle condizioni meteorologiche più rigide. Grazie ad ampliamenti della rete, a 21 nuovi Comuni allacciati e a nuovi clienti, il gas naturale è riuscito a estendere e consolidare ulteriormente la sua presenza sul mercato svizzero dell'energia. Sempre più aziende locali di distribuzione di energia termica offrono anche gas naturale con una quota di biogas pari al 5, al 20 o addirittura al 100 per cento. Nel 2010 sono stati immessi nella rete del gas naturale complessivamente circa 64 milioni di kWh di biogas. Nei prossimi sei anni, mediante contributi del fondo biogas dell'industria del gas naturale si prevede di moltiplicare per sei le capacità di produzione in Svizzera. Il gas naturale e il biogas sono sempre più diffusi perché preservano l'ambiente e non producono polveri fini. Inoltre il biogas ha un bilancio neutro di CO2.

Gas naturale soprattutto dall'Europa occidentale

Il gas naturale importato viene estratto per circa due terzi in Paesi UE e in Norvegia. La Svizzera ha sottoscritto diversi contratti di importazione, perlopiù a lunga scadenza, con grandi e affidabili fornitori in Germania, nei Paesi Bassi, in Francia e in Italia. Il terzo restante proviene da regioni più lontane, come la Russia o il Nord Africa. Swissgas, il principale importatore, partecipa attivamente all'estrazione del gas naturale norvegese con i suoi partner tedeschi e austriaci.

Quasi 10'000 veicoli a gas naturale

Un aumento si è registrato anche nella vendita di gas naturale e biogas come carburante. Rispetto al 2009, la progressione è stata di oltre il 18 per cento, il che corrisponde a oltre 22 milioni di litri di benzina. La quota di biogas si aggira sul 20 per cento. Nel giro di un anno, il numero di veicoli a gas naturale è salito a circa 9'600. La rete di stazioni di rifornimento in Svizzera conta oggi 126 distributori. Nella media svizzera, il gas naturale/biogas alla pompa costa circa il 30 per cento in meno della benzina. Attualmente, il gas naturale/biogas rappresenta la tecnologia più rispettosa del clima per i veicoli di serie con motore a combustione.

Nuovo membro basilese del Consiglio d'amministrazione

Nel Consiglio d'amministrazione è stato eletto Reto Mohr delle Industrielle Betriebe Basel (IWB), che subentra al dimissionario dr. David Thiel (pure IWB).

Download grafico vendita gas naturale: http://www.erdgas.ch/medienstelle/medienmitteilungen/2011/

Download immagini per i media sul gas naturale: www.erdgas.ch/medienstelle/fotogalerie/

Note

38,893 miliardi di chilowattora (kWh) = 38'893 gigawattora (GWh) = circa 3,9 miliardi di metri cubi di gas naturale.

Equivalente in olio combustibile: oltre 163'500 autocisterne della capacità di 24'000 litri. 1 kWh di gas naturale corrisponde a 0,1009 litri di olio combustibile EL.

Veicoli a gas naturale: 9'538 (7'070 automobili, 2'197 veicoli commerciali leggeri e minibus, 204 bus, 67 autocarri).

Dati sulla vendita di gas naturale/biogas secondo rilevamenti dell'Associazione Svizzera dell'Industria del Gas (ASIG).

Contatto:

Daniel Bächtold, portavoce ASIG
Tel.: +41/44/288'32'62
E-Mail:baechtold@erdgas.ch
Internet: www.gas-naturale.ch



Plus de communiques: VSG / ASIG

Ces informations peuvent également vous intéresser: