VSG / ASIG

ASIG: Rete del gas naturale in Svizzera lunga quasi 17'000 chilometri

    Zurigo (ots) - L'anno scorso, grazie all'estensione a nuovi Comuni e a potenziamenti, la rete di trasporto e distribuzione del gas naturale in Svizzera è nuovamente cresciuta di oltre 200 chilometri per una lunghezza totale superiore ai 16'700 chilometri. Il numero dei Comuni allacciati alla rete è aumentato nel 2006 di 32 unità portandosi a quota 868, ciò che equivale a un terzo di tutti i Comuni svizzeri (2'721). In occasione dell'odierna assemblea generale svoltasi a San Gallo, l'Associazione svizzera dell'industria del gas (ASIG) ha comunicato che con circa 35'000 gigawattora la vendita di gas naturale registrata lo scorso anno è stata di poco inferiore al record del 2005.

    Energia per l'industria e le abitazioni

    Il gas naturale trova sempre più largo impiego sia come combustibile, sia come carburante. Il gas naturale fornisce un contributo essenziale al raggiungimento degli obiettivi che la Svizzera si è prefissata: ridurre il carico ambientale e le emissioni di CO2. A differenza dei riscaldamenti a legna, il gas naturale non produce polveri fini. Le emissioni di ossidi di azoto, che contribuiscono alla formazione di ozono, sono assai inferiori rispetto all'olio combustibile, alla benzina e al diesel. In tutta la Svizzera sono installati all'incirca 240'000 impianti di riscaldamento a gas naturale. Nei Comuni approvvigionati, un riscaldamento su tre è a gas naturale. Inoltre, il gas naturale è utilizzato per produrre calore in numerosi processi industriali. La quota del gas naturale nel consumo finale di energia in Svizzera dovrebbe ancora attestarsi a un valore superiore al 12%.

    Gas naturale e biogas sempre più richiesti come carburante

    Nel frattempo, i veicoli a gas naturale che circolano in Svizzera sono circa 4'000 (3'000 automobili, 850 furgoni e minibus, 40 autocarri e 110 bus). La rete di stazioni di rifornimento conta circa 90 distributori e dovrebbe raggiungere quota 100 entro la fine del 2007. I quantitativi di gas naturale e biogas venduti nel 2006 corrispondono a 5,1 milioni di litri di benzina. Il biogas immesso nella rete proveniente da impianti di fermentazione e di depurazione è pari al 27%. I 90 membri dell'organizzazione settoriale che riunisce i gestori delle reti a tutti i livelli in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein continueranno a impegnarsi a favore di un maggiore utilizzo del gas naturale e del biogas come carburante.

    Gas naturale soprattutto dall'Europa

    Il fabbisogno svizzero è coperto esclusivamente tramite importazioni da fornitori europei. Nel 2006 il 64,7% del gas naturale proveniva dalla Germania, il 23,7% dai Paesi Bassi, l'8,5% dalla Francia e il 3,1% dall'Italia. Sull'insieme delle forniture di gas naturale alla Svizzera da parte dei Paesi europei, la quota del gas proveniente dalla Russia si attesta attorno al 15 - 20%.

    Note:

    34,966 miliardi di chilowattora (kWh) o 34'966 gigawattora (GWh) corrispondono a circa 150'000 forniture di olio combustibile tramite autocisterna (ognuna con una capienza di 24'000 litri). 1 kWh di gas naturale corrisponde a 0,1009 litri di olio combustibile EL. Dati sulla vendita di gas naturale secondo rilevamenti dell'Associazione svizzera dell'Industria del Gas (ASIG). Le cifre di vendita definitive degli altri vettori energetici in Svizzera non sono ancora disponibili.

ots Originaltext: ASIG
Internet: www.presseportal.ch/fr

Contatto:
Daniel Bächtold
portavoce ASIG
Tel.:        +41/44/288'31'31
E-Mail:    baechtold@erdgas.ch
Internet: www.gas-naturale.ch



Plus de communiques: VSG / ASIG

Ces informations peuvent également vous intéresser: