VSG / ASIG

La vendita di gas naturale tiene malgrado il clima troppo caldo

      Zurigo (ots) - Nel 2006, la vendita di gas naturale in Svizzera
ha totalizzato circa 35 miliardi di chilowattora (kWh), in flessione
del 2,8 per cento rispetto all'anno precedente a causa delle
condizioni climatiche. L'utilizzo del gas naturale sia come
combustibile, sia come carburante è in continua espansione, perché
esso preserva l'ambiente e non produce polveri fini. Per fornire la
medesima quantità di energia sotto forma di olio combustibile
sarebbero stati necessari circa 150'000 viaggi di autocisterne.

    Nel 2006 la vendita di gas naturale ha raggiunto solo quota 34,907 miliardi di kWh contro i 35,961 miliardi di kWh dell'anno precedente (-2,8%). Il numero dei clienti è però ulteriormente cresciuto sia nell'ambito delle economie domestiche, sia nel settore industriale e contribuisce così al perdurare del successo del gas naturale quale vettore energetico ecologico. Per questo motivo, le condizioni climatiche calde hanno avuto un influsso minimo sulla vendita di gas naturale. Il numero dei gradi giorno è diminuito ben del 7,7% rispetto al 2005, attestandosi su 3'247.

    L'incremento dei clienti attenua l'influsso del clima più caldo

    Anche lo scorso anno diversi fornitori locali di gas naturale hanno esteso le loro reti di distribuzione a nuove aree. Oggi il 68% della popolazione vive in Comuni raggiunti dal gas naturale. La rete di trasporto sotterranea consente di offrire alla clientela svizzera un approvvigionamento costante e sicuro di calore e di energia di processo senza causare carichi ambientali e veicolari aggiuntivi.

    Anche la vendita di gas naturale e biogas utilizzati come carburante è aumentata, totalizzando un volume corrispondente a 5,14 milioni di litri di benzina. Rispetto al 2005, la progressione è stata del 45%. Con la recente decisione di ridurre le imposte sul gas naturale utilizzato come carburante e l'esenzione per il biogas distribuito attraverso la rete del gas naturale, che non incide sul bilancio del CO2, presto questi carburanti costeranno oltre il 30% in meno della benzina in tutta la Svizzera.

    L'uso del gas naturale riduce le emissioni di CO2 e l'inquinamento ambientale

    Il gas naturale non produce polveri fini. Le emissioni di ossidi di azoto, che contribuiscono alla formazione di ozono, sono assai ridotte rispetto all'olio combustibile e al diesel. Le emissioni inquinanti del gas naturale utilizzato come carburante sono addirittura inferiori del 60-95% rispetto a quelle della benzina e del diesel. Il gas naturale fornisce un contributo essenziale al raggiungimento dell'obiettivo della Svizzera di ridurre entro il 2010 il carico ambientale e le emissioni di CO2 del 10% rispetto ai livelli del 1990 (= 42,9 milioni di tonnellate). Uno studio condotto dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM, precedentemente UFAFP) dimostra chiaramente che, come combustibile per il riscaldamento, il gas naturale permette praticamente di dimezzare l'inquinamento ambientale.

    La maggior parte del gas naturale utilizzato, più del 60%, è stato importato della Germania; altri fornitori sono i Paesi Bassi, la Francia e l'Italia. Sull'insieme delle forniture di gas naturale alla Svizzera da parte dei paesi europei, la quota del gas proveniente dalla Russia è compresa tra il 15 e il 20%. Finora l'approvvigionamento della Svizzera non è mai stato in pericolo o instabile dato che il portafoglio di acquisto della Svizzera è ampiamente diversificato a livello geografico. Esso annovera contratti di fornitura per lo più a lunga scadenza con partner affidabili in Europa occidentale. La Svizzera non intrattiene rapporti di fornitura diretti con la Russia.

    Note

    35 miliardi di chilowattora (kWh) o 35'000 gigawattora (GWh). 1 kWh di gas naturale corrisponde a 0,1009 litri di olio combustibile EL. La capacità di un'autocisterna è di 24'000 litri. Dati sulla vendita di gas naturale secondo rilevamenti dell'Associazione svizzera dell'industria del gas (ASIG).

ots Originaltext: ASIG
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Daniel Bächtold
portavoce ASIG
Tel.:        +41/44/288'32'62
E-Mail:    baechtold@erdgas.ch
Internet: http://www.erdgas.ch



Plus de communiques: VSG / ASIG

Ces informations peuvent également vous intéresser: