KPT / CPT

Convenzione tariffale innovativa fra CPT e un gruppo di cliniche private

Berna (ots) - CPT e Swiss Medical Network hanno stipulato una nuova convenzione tariffale con validità retroattiva a partire dal 1º gennaio 2016, nella quale viene concordata una diminuzione delle tariffe per i prossimi 5 anni che agevolerà notevolmente i titolari di assicurazione complementare delle spese d'ospedalizzazione. La CPT e il gruppo di cliniche private si muovono quindi in controtendenza rispetto all'andamento dei costi sanitari e rafforzano la loro reputazione di operatori innovativi e orientati alla clientela.

Da inizio 2015 tra la CPT e il gruppo di cliniche private Swiss Medical Network mancava una convenzione valida che disciplinasse l'assunzione delle spese ospedaliere coperte dall'assicurazione complementare facoltativa (ai sensi della LCA). Tra le due parti le idee erano molto distanti in merito a punti centrali della convenzione e una soluzione consensuale è apparsa per molto tempo fuori portata. Dopo intense trattative, nell'interesse dei clienti comuni la CPT e Swiss Medical Network raggiungono ora un compromesso per la continuazione dei trattamenti. La nuova convenzione tariffale LCA è valida dal 1º luglio 2016 e comprende retroattivamente tutte le prestazioni di Swiss Medical Network da inizio 2016 per i clienti CPT titolari di un'assicurazione complementare delle spese d'ospedalizzazione. Al contempo, i contraenti sono riusciti a concordare un compromesso equo anche per le prestazioni fornite nel 2015.

Abbassamento programmatico delle tariffe nei prossimi 5 anni La convenzione tariffale innovativa è caratterizzata da due punti cardine degni di nota. a) Tariffa pluriennale decrescente: nell'arco di 5 anni il prezzo per le prestazioni fornite dalle cliniche private registrerà ogni anno un calo pari a un importo stabilito. b) Semplificazioni amministrative: la sensibile riduzione dei prezzi di base rispetto alla convenzione tariffale precedente è dovuta anche allo snellimento degli iter amministrativi standardizzati tra la CPT e le 15 cliniche Swiss Medical Network.

«Il nostro impegno a favore degli assicurati è stato ripagato» Queste le dichiarazioni di Reto Egloff, CEO della CPT: «Sono lieto che si sia giunti a concor-dare una convenzione tariffale esemplare per entrambi i settori. L'impegno della CPT a favore dei propri assicurati ha dato buoni frutti ed è stato possibile stipulare un buon contratto. Abbiamo trovato un compromesso equo, poiché entrambe le parti hanno dimostrato di essere disposte a venirsi incontro: una condizione ormai rara nel settore sanitario. Ciò rende ancora più soddisfacente il successo di CPT e Swiss Medical Network.»

Beat Röthlisberger, CEO di Swiss Medical Network, ha dichiarato: «Siamo lieti di aver trovato una soluzione positiva assieme alla CPT, che consentirà nuovamente ai pazienti di scegliere liberamente l'ospedale nell'ambito del nostro gruppo. Le nostre cliniche sono competitive e contribuiscono ad ammortizzare gli aumenti dei costi nel settore sanitario facendo leva su maggiore digitalizzazione dei processi, accorpamento degli acquisti, specializzazione delle cliniche e ottimizzazione della pianificazione delle capacità.»

La CPT in breve

Il gruppo CPT è tra le dieci maggiori assicurazioni malattia della Svizzera. L'offerta comprende l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) ai sensi della Legge sull'assicurazione malattia (LAMal) e le assicurazioni complementari ai sensi della Legge sul contratto d'assicurazione (LCA). Il volume dei premi ammonta a oltre 1,6 miliardi di franchi. La CPT assicura oltre 430 000 privati nonché grandi istituzioni e associazioni. A tal fine si avvale di 500 dipendenti circa impiegati nella sede centrale di Berna e nelle altre sedi distaccate in tutta la Svizzera. Oltre la metà degli assicurati gestisce le operazioni direttamente in rete, utilizzando documenti digitali anziché cartacei. La CPT si conferma così la prima cassa malati online della Svizzera.

Contatto:

Per ulteriori informazioni, si rivolga a:
Barbara Weber, portavoce della CPT
Tel 058 310 92 14, kommunikation@kpt.ch



Plus de communiques: KPT / CPT

Ces informations peuvent également vous intéresser: