KPT / CPT

CPT: performance solida in un contesto operativo difficile

Berna (ots) - L'esercizio 2015 della CPT è stato caratterizzato da un rialzo dei costi delle prestazioni superiore alla media. L'utile di 20 milioni di franchi è stato generato dalle assicurazioni complementari. Grazie all'influsso di effetti straordinari favorevoli, l'assicurazione di base ha archiviato un risultato in pareggio. Nel complesso il tasso costi/sinistri è risultato pari al 100,1 %, un valore solo leggermente superiore a quello dell'anno precedente. La CPT ha compiuto progressi nelle offerte basate sul web: oltre la metà dei clienti dispone ad oggi di un'assicurazione online.

Nell'esercizio 2015, gli introiti da premi del gruppo CPT attivo come società cooperativa sono aumentati dell'1,5 % fino a raggiungere 1,65 miliardi di franchi (anno precedente: 1,63 miliardi di franchi). Le prestazioni assicurative sono cresciute dell'1,8 % attestandosi a quota 1,54 miliardi (anno precedente: 1,52 miliardi di franchi). Il risultato d'esercizio com-plessivamente positivo di 20 milioni di franchi (anno precedente: 8,7 milioni di franchi) è ascrivibile alla performance brillante registrata dal settore delle assicurazioni complementari e agli effetti straordinari nell'assicurazione di base. Lo scioglimento degli accantonamenti non più necessari ha permesso di compensare la perdita nell'assicurazione di base.

Ospedali e specialisti spingono in alto i costi

A fronte di un incremento del 5 % circa, i costi delle prestazioni nell'assicurazione di base hanno espresso ancora una volta un rialzo superiore alle aspettative. La spirale dei costi continua ad accelerare soprattutto per le prestazioni degli ospedali e degli specialisti. Nel caso degli ospedali, ad incidere è soprattutto l'ampliamento delle offerte ambulatoriali, che non è controbilanciato da un calo dei costi delle prestazioni stazionarie, mentre per quanto riguarda gli specialisti il rincaro è imputabile in buona parte all'aumento del numero dei medici. Queste le dichiarazioni del CEO Reto Egloff: «Vogliamo tutelare i nostri clienti dall'aumento smodato dei costi. Per questo, continueremo a impegnarci anche in futuro per ottenere tariffe eque dai fornitori di prestazioni.»

Oltre il 50 % dispone di un'assicurazione online

L'effettivo degli assicurati del gruppo CPT evidenzia una tendenza stabile. Attualmente l'azienda conta 391'035 assicurati nell'assicurazione di base (+0,4 %) e 288'320 nelle assicurazioni complementari (-0,3 %). Nel complesso sono oltre 430'000 i clienti che si affidano alla CPT. Un aspetto particolarmente positivo è il fatto che già oltre la metà abbia stipulato un'assicurazione online e utilizzi la piattaforma web CPTnet, ciò che sostiene l'impegno della CPT per l'incremento dell'efficienza operativa. Durante l'anno scorso la CPT ha apportato ulteriori miglioramenti. Con l'app CPTnet è possibile utilizzare tutte le offerte della piattaforma online anche in mobilità. I dati di utilizzo dell'app sono in continuo aumento.

Il rapporto di gestione 2015 è disponibile all'indirizzo www.kpt.ch/rapporto-gestione

La CPT in breve

Il gruppo CPT è tra le dieci maggiori assicurazioni malattia della Svizzera. L'offerta comprende l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) ai sensi della Legge sull'assicurazione malattia (LAMal) e le assicurazioni complementari ai sensi della Legge sul contratto d'assicurazione (LCA). Il volume dei premi ammonta a oltre 1,6 miliardi di franchi. La CPT assicura oltre 430'000 privati nonché grandi istituzioni e associazioni. A tal fine si avvale di 500 dipendenti circa impiegati nella sede centrale di Berna e nelle altre sedi distaccate in tutta la Svizzera. Oltre la metà degli assicurati gestisce le operazioni direttamente in rete, utilizzando documenti digitali anziché cartacei. La CPT si conferma così la prima cassa malati online della Svizzera.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Barbara Weber, portavoce della CPT
Tel. 058 310 92 14, kommunikation@kpt.ch



Plus de communiques: KPT / CPT

Ces informations peuvent également vous intéresser: